Skip to content

Analisi e simulazione di processi aziendali

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Tron
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze dell'Informazione
  Relatore: Antonio Dileva
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 180

In questa tesi e’ stata sperimentata una metodologia di analisi che prevede l’acquisizione dei dati di una realtà aziendale non più attraverso una visione funzionale, come avveniva tradizionalmente, ma attraverso la ricostruzione dei processi con cui l’organizzazione consegna i suoi prodotti (o servizi) al cliente, secondo una visione trasversale alle funzioni. Le aziende odierne, infatti, richiedono un’analisi per attività e per processi, al fine di conoscere in che modo viene effettivamente svolto il lavoro e per aumentare il valore del prodotto/servizio secondo la prospettiva del cliente.
La crescente competitività, unitamente alle nuove opportunità offerte dall’informatizzazione sempre più evoluta e a bassi costi, ha provocato il sorgere di una nuova esigenza aziendale. Questa esigenza si traduce nel cercare di ottenere dei miglioramenti sostanziali sui parametri di prestazione, quali il costo, la qualità, il servizio, i tempi di emissione di un prodotto, e ha spinto molti settori a iniziare una fase di riprogettazione dei processi (Business Process Reenginering).
L’enfasi sui processi, tipica del Business Process Reenginering, obbliga l’analista ad utilizzare metodi e tecniche per la rappresentazione e la valutazione delle performance dei processi, in altre parole per la modellazione dei processi di produzione. Durante la fase di ricostruzione e validazione dei processi, l’attenzione viene posta sulle singole attività che li compongono e si cerca di individuare quali risorse siano utilizzate per svolgere le attività e in quale modo (tempi di attesa, tempi di utilizzo e costi) vengano sfruttate.
Spesso l'analisi della situazione attuale e l’osservazione del comportamento del sistema non sono sufficienti per supportare il decision-making.
Per procedere con la pianificazione delle strategie decisionali dell’azienda oltre alle informazioni acquisite nella fase precedente è necessaria un'analisi «what-if».
L’analisi «what-if» consiste nel valutare le prestazioni di un sistema reale in particolari condizioni ipotizzate, ma non immediatamente attuabili in breve tempo e a bassi costi: essa è un elemento prezioso per il management in quanto consente di ottenere con semplicità le previsioni sugli andamenti futuri delle variabili aziendali più significative. L’obiettivo finale dell’analisi è quello di trovare delle condizioni ottimali per il sistema, in cui vi sia la migliore allocazione possibile delle risorse ed un costo di processo minimo. Essa è realizzabile attraverso numerose tecniche, tra le quali i modelli matematici e la simulazione di processi.
I modelli matematici, basati su tecniche di ottimizzazione, si stanno diffondendo come validi strumenti per la pianificazione strategica e possono essere integrati nei sistemi informativi per l'elaborazione di dati aziendali.
La definizione di modelli di simulazione prevede l’analisi «what-if», poiché consente di modificare senza problemi i parametri impostati per l’esecuzione.
Per lo svolgimento di questa tesi è stata scelta la metodologia M*Complex, che guida il progettista durante l’analisi di un’azienda o di un settore in una visione per processi. La metodologia è stata applicata per ricostruire il processo degli acquisti presso la CIOV (Commissione Istituti Ospitalieri Valdesi), in particolare presso l’Ospedale di Torre Pellice e per evidenziare i punti critici del sistema. Questa tesi rientra in un progetto di ristrutturazione dell’intera azienda, che ha coinvolto processi amministrativi e sanitari. In particolare per i processi sanitari è stata richiesta la consulenza dell’Andersen Consulting e, anche se non trattata in specifico nella tesi, l’esperienza vissuta con l’Andersen ha portato ad una migliore consapevolezza del livello raggiunto dalla metodologia, proposta dal Dipartimento di Informatica di Torino, che, invece, è stata utilizzata per il processo degli acquisti qui analizzato.
L’obiettivo dell’analisi è quello di migliorare i tempi di emissione, fatturazione e pagamento degli ordini, e, in generale, di migliorare l’efficienza del sistema
Nell’analisi della situazione attuale e nella ricostruzione dei processi è stato usato un ambiente di simulazione in grado di rappresentare le strutture operative e di controllo di un qualunque processo attraverso un linguaggio di simulazione a oggetti che permette di simulare il comportamento del sistema reale evidenziando eventuali inefficienze.
Particolare attenzione è stata riservata alla gestione delle risorse coinvolte nel processo ed in particolare ai tempi di attesa, di utilizzo ed i costi complessivi che questi generano.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTA’ DI SCIENZE M.F.N Corso di Laurea in Scienze dell’Informazione ANALISI E SIMULAZIONE DI PROCESSI AZIENDALI Relatore Candidato Prof. Antonio DI LEVA Andrea TRON Anno Accademico 98/99

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

business process reengineering
processi aziendali
riprogettazione dei processi
aziende sanitarie
analisi what if
processi di produzione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi