Skip to content

Questioni sui Diritti degli Animali: sperimentazione animale, caccia e vegetarismo

Informazioni tesi

  Autore: Simona Catinelli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1996-97
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Paola Ronfani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 257

A partire dagli anni settanta si è andato diffondendo un dibattito assai vivace sulla cosiddetta questione dei "diritti degli animali".
Quali sono le ragioni di un tale crescente interesse?
La domanda di una nuova moralità che, superato il tradizionale antropocentrismo, si occupi dei rapporti che l'uomo deve intrattenere con l'ampia sfera del non umano è probabilmente da collegarsi alla presa di coscienza che la sopravvivenza della nostra specie può assicurarsi solo con quella delle altre. "La grande lezione dell'ecologia è che ognuno è legato a tutti gli altri".
Sembra essere destino di tutte le idee nuove quello di apparire bizzarre e di essere accolte con aria di sufficienza.
Tra i numerosi fattori che hanno portato a questa nuova sensibilità possono essere menzionati i problemi economici connessi all'allevamento degli animali (in un mondo affamato di proteine ci si chiede se sia saggio impiegare proteine vegetali per avere una minore quantità di proteine animali), le preoccupazioni derivanti dall'alterazione dell'equilibrio ecologico a causa della distruzione o notevole riduzione di alcune specie, il crescente impiego degli animali nella sperimentazione animale.
Tra coloro che hanno a cuore gli interessi degli animali Paolo Comanducci in un suo saggio mette in evidenza tre atteggiamenti: ecologico, di informazione-denuncia, etico-filosofico.
La CITES fa parte di un discorso ecologista, fu ratificata in breve tempo (l'Italia è membro dal 1979) senza però prevedere sanzioni per la sua violazione e norme procedurali per la sua attuazione concreta.
La Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Animale, presentata nel 1978 all'Unesco, è invece per quanto riguarda i diritti animali l'esempio più notevole di un'elencazione dei loro possibili interessi.
Fino a qui l'atteggiamento che aveva caratterizzato la legislazione sugli animali è stato quello di tutelare, attraverso l'animale, un interesse umano.
Da questo periodo in poi le cose sembrano cambiare o almeno pare ci sia l'intenzione di modificare l'atteggiamento.
Il proliferare di tutta una serie di movimenti animalisti non fa altro che sottolineare l'intenzione dell'uomo di voler dare una svolta alla condizione dell'animale.
E' giunto il momento in cui l'uomo sembra aver capito che gli animali vadano tutelati in quanto esseri viventi in sè stessi, protetti come fratelli minori, salvaguardati nel loro habitat naturale, perchè tutti gli esseri senzienti possiedono un loro valore intrinseco comune che sotto un certo aspetto li mette sullo stesso piano.
Il rispetto per la Vita è una responsabilità umana.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
PREFAZIONE A partire dagli anni settanta, si e andato diffondendo in tutto il mondo un dibattito assai vivace sulla cosiddetta questione dei "diritti degli animali" . Una questione solo in apparenza vaga ed astratta, giacche su di essa si e verificata una convergenza tra movimenti di riforma sociale e riflessione filosofica. Del resto, I'importanza di tale dibattito appare documentata sia dal proliferare di molteplici organizzazioni sia dalla comparsa sempre piu frequente di libri basati su tale problema, da Liberazione animale (1975) di Peter Singer a Diritti animali (1983) di Tom Regan, per citare solo i piu nOli . Quali sono le ragioni di un tale crescente interesse? Perch'; un argomento quasi ignorato dai nostri predecessori, spes so ridicolizzato o quanto meno considerato stravagante, ha guadagnato una nuova rispettabilita' intellettuale, e divenuto oggetto di convegni, di corsi universitari, di tesi di dottorato? La domanda di una nuova moral ita' che, superato il tradizionale antropocentrismo, si occupi dei rapporti , che l'uomo deve intrattenere con I'arnpia sfera del non umano e probabilmente da collegarsi ana presa di coscienza che la sopravvivenza della nostra specie puo assicurarsi so lo con quella delle altre. "La grande lezione dell'ecologia e che ognuno e legato a tutti gli altri" '. Da qui, forse una nuova solidarieta' nei confronti di tutto cia che e vivente, accomunato a noi da una sorte lncerta. l L. Battaglia. "I diriui degli animali" e bioelica. Trallafo di hioe/iea. Bari 1992. pp. 455-479.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

pensiero filosofico
aristotele
bioetica
giusnaturalismo
unesco
cartesio
peter singer
specismo
tom regan
tommaso d'aquino
cites
luisella battaglia
lav - lega anti vivisezione
leal-lega antivivisezionista
lac- lega abolizione caccia
apuzzo stefano
animali a(r)mati
imperatrice nuda
hans ruesch
dichiarazione universale dei diritti dell'animale
avi- associazione vegetariana italiana
progetto grande scimmia
cavalieri paola
sofferenza

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi