Skip to content

Il nuovo web come propulsore all'evoluzione delle organizzazioni

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Piero Tamagno
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Mercati e Strategie d'Impresa
  Relatore: Roberto Pavesi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 245

Questa tesi nasce ponendosi come obiettivo lo studio di come il progresso delle tecnologie basate sul web possano contribuire all'evoluzione delle organizzazioni. Si delinea in questo modo un nuovo modello organizzativo: l'Enterprise 2.0.
Tale modello si fonda sulla centralità della comunicazione, sulle attività collaborative, e su una maggiore interazione tra tutti gli stakeholder, interni ed esterni all'organizzazione. Negli ultimi anni, un crescente numero di persone ha acquisito familiarità nell’utilizzo dei social media per la condivisione di contenuti e tali strumenti, che saranno ampiamente descritti, costituiscono la chiave principale per riformulare i processi umani, le relazioni informali, le attività di collaborazione e di condivisione della conoscenza.
Dopo un’analisi generale del fenomeno, dove si vedranno le principali implicazioni organizzative che derivano dall'adozione del web sociale, si ripropone l’intera trattazione applicata alle organizzazioni operanti nel settore sanitario.
La tesi si articola in tre parti, ciascuna suddivisa in capitoli, a loro volta suddivisi in paragrafi.
Nella prima sezione si propone un’argomentazione tecnica riguardante l’evoluzione del web e i relativi strumenti a disposizione dell’utente, saranno quindi esposti i concetti di web 2.0 e web semantico, e verrà dato qualche accenno sulle implicazioni a livello economico, che nel prosieguo della tesi verranno poi approfondite.
Nella seconda parte, i capitoli 2, 3 e 4 delineano invece come il web riorganizzi alcuni dei principali processi aziendali:
Nel capitolo 2 si vedrà il ruolo del web a supporto della gestione della conoscenza e della formazione nell’organizzazione
Nel capitolo 3 sarà descritto approfonditamente il modello dell’Enterprise 2.0, e si vedrà come il web sociale favorisca una riduzione della gerarchia a favore di una logica partecipativa che incentiva la collaborazione tra tutte le persone impiegate nell’organizzazione, e alla generazione di nuove idee. Nel corso del capitolo si vedrà che l’Enterprise 2.0 ripone le radici del vantaggio competitivo nelle reti d’imprese e nella collaborazione tra tutti gli stakeholder, e si caratterizza inoltre per l’impiego delle tecnologie web based specialmente in tre processi chiave, che sono l’approvvigionamento elettronico (e-procurement), il commercio elettronico (e-commerce), e l’attività di marketing in rete (web marketing).
Per implementare una strategia web based in azienda, è necessario però attenersi ad una serie di linee guida che verranno opportunamente descritte nel cap. 4: l’Enterprise 2.0 deve svolgere un’analisi dello scenario competitivo online, individuando i principali competitors operanti in rete, e deve tener conto anche dell’accresciuto potere del consumatore, il quale a sua volta, ha accesso sul web ad una grande quantità di informazioni riguardanti i prodotti o servizi venduti dall’impresa e di quelli venduti dai concorrenti, ed è inoltre più informato anche dei prezzi degli stessi.
Si vedrà inoltre che sul web è possibile implementare una strategia di marketing mix che, opportunamente rivisitata, permette la formulazione di una proposta commerciale che sfrutti il potenziale interattivo del web.
Il capitolo termina con un apposito paragrafo dedicato alla gestione dei team virtuali. L’impiego del web sociale in azienda permette un alto grado d’interconnessione tra i membri dell’organizzazione, venendosi così a creare veri e propri team di persone tecnologicamente interconnesse ma geograficamente distanti. Si creano quindi diversi problemi (di prossimità, identità, ecc.) che devono essere opportunamente risolti affinché tali team, funzionino efficacemente.
La terza parte ripercorre gli argomenti visti nel corso della tesi, applicati al caso delle organizzazioni sanitarie (ASL, AO, Case farmaceutiche, ecc.), al fine di ricercare se vi è l’effettiva possibilità di introdurre anche in esse il web sociale, e nel caso vi fosse tale possibilità, quali sono i principali risultati che ne conseguono. A tal fine saranno trattate le tematiche relative all’E-Health ed al piano E-Government 2012.
Anche l’approvvigionamento elettronico e il marketing in rete (seppur quest'ultimo con dovute limitazioni ed accorgimenti) trovano applicazione in ambito sanitario, e a tale riguardo si intendono offrire spunti di riflessione per individuare eventuali punti di similitudine o diversità con quanto visto nelle prime due parti della tesi.
In ultimo, si ripropone anche in questa sede la tematica fondamentale della gestione dei team virtuali. In questo caso sono, infatti, trattati i team virtuali di telemedicina, e si evidenzierà come problematiche già viste per i team virtuali in generale, quali la mancanza di prossimità, di fiducia reciproca, di differenze di status tra i membri del team virtuale, e di divergenza degli obiettivi delle organizzazioni a cui questi appartengono, possano influire in maniera decisiva sul perseguimento degli obiettivi del team virtuale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sanità
e-commerce
economia sanitaria
telemedicina
web marketing
sociale
procurement
e-procurement
fse
e-health
e-collaboration
web semantico
web 2.0
enterprise 2.0
health care
fascicolo sanitario elettronico
web management
sanità 2.0
strategia in rete
e-government 2012
assistenza homecare
team virtuali
sanità online

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi