Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ruolo del Coordinatore nel cambiamento organizzativo e nel Sistema Qualità: costruzione di una Cartella Fisioterapica

L’obiettivo di questo studio è quello di illustrare il ruolo del Coordinatore della riabilitazione, quale agente primario nel cambiamento organizzativo e nel sistema della qualità, individuando quali strumenti può utilizzare come fattori motivanti per guidare i propri collaboratori, al fine di raggiungere obiettivi organizzativi comuni nel rispetto della mission e della vision dell’azienda. Lo studio prevede anche l’esecuzione dell’analisi sistemica del Modulo di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda Usl di Ferrara in cui lavoro da più di venti anni, prima come fisioterapista e ora come Ds della riabilitazione. Attraverso l’analisi sistemica ho cercato di evidenziare i punti di forza, di debolezza e le criticità emerse nel mio servizio, per individuare le azioni di miglioramento più opportune al fine di mantenere ed implementare la qualità del servizio.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Negli ultimi cinquant‟anni è avvenuta una profonda trasformazione dell‟assistenza sanitaria nel nostro Paese che ha portato ad un radicale ripensamento dell‟organizzazione del sistema e dell‟erogazione dei servizi socio-sanitari. Questi importanti cambiamenti sono da imputare a diversi fattori quali:  continui progressi tecnologici e nuove scoperte scientifiche che hanno spostato in avanti i confini della medicina. Infatti a partire dalla metà degli anni ‟60 si è verificato un processo di sviluppo scientifico e organizzativo in tutti i settori sanitari, tale per cui si è passati da discipline generali a specialistiche. Nell‟ultimo ventennio si è inoltre assistito all‟introduzione di tecnologie altamente sofisticate a cui è seguito un processo di rapida evoluzione delle stesse. Diventa quindi necessario identificare soluzioni organizzativo-gestionali che consentano di attivare processi di integrazione orizzontale, basati su criteri di aggregazione tra le professioni, al fine di condividere le nuove conoscenze e costruire il percorso diagnostico-terapeutico del paziente;  importanti modifiche dal punto di vista demografico: l‟attuale scenario italiano presenta un gran numero di anziani che necessitano di assistenza sanitaria, tanto da determinare l‟inversione di crescita nel nostro Paese e l‟inizio della diminuzione della popolazione. Di qui l‟esigenza di specializzare le risposte alle richieste dell‟utente riorganizzando le funzioni e le relazioni operative tra sistema ospedaliero e modelli di assistenza domiciliare integrata. Nasce l‟esigenza di inserire nell‟organizzazione nuove figure indispensabili all‟assistenza (care-giver) e strutture dedicate alla gestione di pazienti anziani con problemi specifici, al fine di garantire continuità assistenziale, appropriatezza di cure e garanzia dei livelli assistenziali necessari;  l‟evoluzione della situazione economica e i cambiamenti socio-culturali. Nel sistema sanitario italiano sono stati introdotti, attraverso il meccanismo dell‟accreditamento, elementi competitivi tra strutture di offerta pubbliche e private, i quali sottolineano la libera scelta del cittadino nell‟individuare i soggetti che ritiene più idonei ad erogare le prestazioni di cui necessita. L‟utente svolge così un ruolo molto rilevante, assumendo una centralità primaria nel proprio percorso di cura (empowerment del cittadino). L‟introduzione di questi meccanismi fortemente competitivi spinge le aziende sanitarie a ripensare alle loro scelte organizzative per rispondere ai crescenti

Tesi di Master

Autore: Bruna Punginelli Contatta »

Composta da 112 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4533 click dal 14/02/2012.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.