Skip to content

"I nuovi principi" : Machiavelli nel dibattito sui totalitarismi del XX secolo

Informazioni tesi

  Autore: Carmela Vottariello
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze dell'amministrazione
  Relatore: Carla San Mauro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 105

In questa tesi sono analizzate solo alcune delle più rilevanti espressioni della sterminata produzione storiografica su Machiavelli, che soprattutto nei primi decenni del 1900, ha visto il nome di Machiavelli associato agli esiti della catastrofe europea novecentesca e quindi lo ritroviamo nel dibattito sui totalitarismi del ventesimo secolo.
Il primo capitolo è improntato sull’analisi della prassi storica e politica di Machiavelli di come si è sviluppato il suo pensiero. Inoltre viene effettuato un breve excursus del machiavellismo nella letteratura fino al 1900, con un paragrafo specifico su Raymond Aron, che a differenza degli autori citati nei capitoli successivi, è stato il primo ad approfondire esplicitamente la questione machiavelliana in riferimento ai totalitarismi.
Il secondo capitolo analizza l’ utilizzazione e la presenza di Machiavelli nel regime fascista e nazista, in particolare soffermandoci sulle letture più significative di Machiavelli nei primi decenni del ventesimo secolo, improntate sul rapporto fra il capo e le masse. Abbiamo un interpretazione secondo cui la relazione fra il principe e le masse doveva essere risolta da una politica autoritaria e spregiudicata, quindi con una politica che non ha alcun rapporto con la morale, ma è l’opera del più forte.
Il terzo capitolo è caratterizzato da una mitologia rivoluzionaria di ascendenza marxista. Nel totalitarismo sovietico, da Lenin a Stalin, il Segretario fiorentino è poco presente, ad eccezione dei simpatizzanti di Trockij, che attraverso l’opera machiavelliana si confrontavano con la contemporanea realtà russa. L’unico che nella tradizione marxista si cimentò a teorizzare la lezione di Machiavelli fu Gramsci.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Analizzando la produzione letteraria su Machiavelli non ci si deve stupire di fronte all’enorme quantitativo di pubblicazioni incentrate sugli scritti e sugli insegnamenti del Segretario. Assistiamo, di fatto, alla pubblicazione e alla divulgazione di un notevole numero di monografie e manuali ad hoc , che sradicano un complesso armamentario teorico, sviluppato nel XVI secolo, per riadattarlo, totalmente o in parte, alle problematiche della società contemporanea. Ed è interessante notare come Machiavelli, addirittura, possa “entrare” in ogni ambito, non solo quello politico. A dimostrazione di ciò è opportuno citare Antony Jay , u n economista anglosassone, che nel 1968 ha pubblicato un libro su Machiavelli e i dirigenti d’azienda in cui i grandi imprenditori industriali vengono raffigurati come novelli principi e il neo-capitalismo , nel suo sviluppo, è visto addirittura secondo le teorie machiavelliane sui principati. Quindi scopriamo così l’esistenza di un Machiavelli fonte di consigli per manager che desiderano incrementare la loro leadership aziendale, un Machiavelli che assurge al ruolo di guru del marketing 1 , uno per femministe 2 , uno ispiratore delle attività di lobby presso le Istituzioni Europee 3 , uno il cui pensiero può in qualche modo giustificare lo sgancio della bomba atomica 4 . Troviamo poi un Machiavelli dedicato ai bambini, anche in versione a fumetti, uno per professori universitari, principi del mondo accademico, uno per i 1  T. Michael, Niccolò Machiavelli as relationship marketing guru , in P. Harris, A. Lock e P. Rees, Machiavelli, marketing and management , London, Routledge, 2000. 2  R. Harriet, The Princessa: Machiavelli for women , Dell Publishing 1997. 3  R. Van Schendelen, Machiavelli in Brussels The art of lobbying in the Eu, Amsterdam, Amsterdam University Press, 2002. 4  M. Elton, Machiavelli and the atomic bomb 4

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

fascismo
mussolini
comunismo
gramsci
hitler
nietzsche
regime
indice
machiavelli
schmitt
principe
aron
pareto
totalitarismi
strumentalizzazione
ragion di stato
ercole
machiavellismo
etica e politica
preludio
volto demoniaco
fine giustifica i mezzi
nazismo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi