Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'impatto dell'euro sull'attività di revisione aziendale

Valutazione dell'impatto dell'euro sulle diverse funzioni gestionali e strategiche di un'azienda. Casi pratici e soluzioni corrette. Check-list di supporto e autovalutazione.
Caso di studio: Progetto Euro dell'Assicurazioni Generali SpA

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Prefazione. Nel 1998, l�euforia provocata, prima, dalla partecipazione dell�Italia al gruppo degli 11 Paesi aderenti all�Uem e, dopo, dalla fissazione dei tassi di cambio irrevocabili delle valute aderenti rispetto all�Euro, � stata tale da distrarre l�attenzione dei governanti (comunitari compresi) dalle diversit� socio-politiche. In altre parole, � da riconoscere il merito di aver �perequato� le diverse economie e legislazioni in modo tale da vantare un mercato aperto ed un sistema di leggi omogeneo. Ma non ci si � accorti che fatta l�Unione monetaria europea (Uem) dovevano farsi gli europei. E questo rappresenta, sicuramente, l�aspetto pi� complicato da risolvere perch� si tratta, in buona sostanza, di omogeneizzare usi e costumi di popoli che hanno da sempre fatto coincidere i confini territoriali con quelli politici. Questa osservazione � stata la causa di un�attenta riflessione che si � conclusa con il desiderio di svolgere un lavoro di tesi particolarmente dedicato alle imprese. L�attivit� di ricerca ha avuto inizio sin dal settembre 1998. All�epoca i preparativi in vista dell�Euro erano estasianti e c�erano ovvie ragioni per esserlo. Nel corso di questo lungo biennio le considerazioni personali finivano spesso per eccepire i risultati ottimisti vantati dalla stessa Commissione europea, la quale finiva gi� per ammettere la supremazia internazionale dell�economia comunitaria. Ma, come ben sappiamo, l�Euro non ha tardato a dimostrarne la reale limitata integrazione. La mia � stata, in effetti, una critica mossa da ragioni fondate sulla constatazione di trovarci di fronte ad una comunit� fondata sulla diversit� di popoli e sulla condivisione economica: le buone intenzioni politiche ci sono, ma manca la buona intenzione dei cittadini (imprese incluse). Altrimenti non si spiegherebbero i deludenti risultati delle indagini condotte allo scopo di monitorare il livello di adattamento delle imprese e di confidenza dei cittadini. Basti pensare, infatti, che oltre la met� delle imprese conserva i listini in Lire;

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Donatello Alessio Contatta »

Composta da 414 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1560 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.