Skip to content

Il Caso Solaris. La storia del film in Italia.

Informazioni tesi

  Autore: Damiano Trillò
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2000-01
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Orio Caldiron
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 288

La ricerca ha avuto lo scopo di analizzare, in modo puntuale, la storia del film Solaris in Italia attraverso il confronto delle varianti sostanziali e formali presenti all’interno delle due diverse sceneggiature, quella originale e quella italiana, e attraverso lo studio di documenti storici e testimonianze che ricompongono le tessere di un mosaico perduto.
L’argomentazione è stata suddivisa in cinque capitoli contenenti: il rapporto tra il film di Andrej Tarkovskij e il romanzo di Stanislaw Lem, la sceneggiatura italiana, la sceneggiatura originale, la collazione delle varianti, la storia editoriale del film Solaris tra Unione Sovietica e Italia.
Nel primo capitolo si sono messe in rilievo le differenze riscontrabili tra il romanzo di Lem e il film di Tarkovskij presentate attraverso le dichiarazioni dei due artisti, spesso in contrasto tra loro. I cambiamenti nella trama, nella struttura narrativa e nel diverso atteggiamento rispetto al genere fantascientifico, segnano il percorso di differenziazione tra i due autori. Nell’ultimo paragrafo di questo capitolo, si sono analizzati brevemente alcuni interventi di critica cinematografica italiana. Si è voluta mettere in risalto l’assoluta mancanza di rigore filologico, evidenziando gli errori più macroscopici della critica che non ha considerato, nell’analisi, le differenze abissali tra le due copie del film Solaris, quella italiana e quella russa, spesso sorvolando colpevolmente sull’accaduto e producendo pagine prive di senso.
Il secondo e terzo capitolo contengono le sceneggiature delle due copie. Il decoupage della copia italiana è stato desunto attraverso la visione del film nel formato VHS1 e in quello a passo ridotto da 16/mm2. Mentre la sceneggiatura originale è stata tradotta dall’inglese all’italiano, sulla base del testo tradotto dal russo da William Powell e Natasha Synession, con la collaborazione del figlio del regista, Andrej A. Tarkovskij3. Successivamente è stata confrontata con la versione italiana integrale sottotitolata in 35/mm, attualmente conservata nella Cineteca comunale di Bologna4.
Il quarto capitolo presenta la collazione e il commento delle varianti tra le due copie. Esso dimostra, attraverso uno studio sistematico e comparativo, l’assoluta estraneità che c’è fra le copie, sottolineando a più riprese come il lavoro di adattamento del film di Andrej Tarkovskij in Italia, abbia condotto ad una completa distruzione del film stesso.
Nell’ultimo capitolo, il quinto, si è esposta la storia del film: dalle difficoltà incontrate in patria sino al “caso” italiano di un film tagliato senza il consenso del regista, che invitato alla presentazione della sua opera, nell’aprile del 1974 in Italia, non vi potè alla fine partecipare.
La redazione di questo lavoro è stata molto laboriosa e allo stesso tempo gratificante, trasformandosi in una vera e propria indagine. Sono stati ascoltati numerosi testimoni diretti e indiretti della vicenda: giornalisti come Gian Luigi Rondi, Aggeo Savioli, Mirella Acconciamessa, Alberto Crespi, che hanno fornito numerosi particolari non presenti nelle cronoche dell’epoca; rappresentanti dell’Euro International Films, come Enrico Lucherini allora capo ufficio stampa. Fondamentali sono state le testimonianze di Norman Mozzato, aiuto regista di Tarkovskij nonché interprete e accompagnatore del regista in Italia in occasione della presentazione di Solaris; del figlio del regista, Andrej A. Tarkovskij; di Irina Alberti, interprete di Tarkovskij nella conferenza stampa in occasione della richiesta, da parte del regista, di asilo politico; di Donatella Baglivo, curatrice di tre films-documentari su Tarkovskij (gli unici in Italia). Inoltre, è stata raccolta la testimonianza molto importante di Dacia Maraini, la quale si occupò della versione italiana del film (dialoghi e doppiaggio) insieme a Roberto De Leonardis. Infine, sono stati visionati alcuni documenti estremamente significativi nella ricostruzione degli accadimenti, come il fascicolo di revisione cinematografica n.64521 presente al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali sezione Spettacolo, all’interno del quale sono presenti la lista dialoghi dattloscritta e corretta a penna da Dacia Maraini (che ne ha personalmente certificato l’autencità), la domanda per il nulla osta definitivo e il contratto d’acquisto da parte dell’Euro International Film.
In appendice all’ultimo capitolo si trovano i testi integrali delle interviste rilasciate da Dacia Maraini e Norman Mozzato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione ! ! "#!$%&'$&#!(#!#)*+,!-,!.&,/,!0%!#1#-%22#$'3!%1!4,0,!/*1+*#-'3!-#! .+,$%#!0'-!5%-4!!"#$%&'!%1!6+#-%#!#++$#)'$.,!%-!&,15$,1+,!0'--'!)#$%#1+%! .,.+#12%#-%! '! 5,$4#-%! /$'.'1+%! #--7%1+'$1,! 0'--'! 0*'! 0%)'$.'! .&'1'88%#+*$'3!9*'--#!,$%8%1#-'!'!9*'--#!%+#-%#1#3!'!#++$#)'$.,!-,!.+*0%,!0%! 0,&*4'1+%!.+,$%&%!'!+'.+%4,1%#12'!&('!$%&,4/,18,1,!-'!+'..'$'!0%!*1! 4,.#%&,!/'$0*+,:! "7#$8,4'1+#2%,1'!;!.+#+#!.*00%)%.#!%1!&%19*'!&#/%+,-%!&,1+'1'1+%<! %-!$#//,$+,!+$#!%-!5%-4!0%!=10$'>!?#[email protected],)[email protected]%>!'!%-!$,4#12,!0%!A+#1%.-#B! "'43!-#!.&'1'88%#+*$#!%+#-%#1#3!-#!.&'1'88%#+*$#!,$%8%1#-'3!-#!&,--#2%,1'! 0'--'!)#$%#1+%3!-#!.+,$%#!'0%+,$%#-'!0'-!5%-4!!"#$%&'!+$#!C1%,1'!A,)%'+%&#!'! 6+#-%#:! D'-! /$%4,! &#/%+,-,! .%! .,1,! 4'..'! %1! $%-%'),! -'! 0%55'$'12'! $%.&,1+$#E%-%!+$#!%-!$,4#12,!0%!"'4!'!%-!5%-4!0%!?#[email protected],)[email protected]%>!/$'.'1+#+'! #++$#)'$.,!-'!0%&(%#$#2%,1%!0'%!0*'!#$+%.+%3!./'..,!%1!&,1+$#.+,!+$#!-,$,:!6! &#4E%#4'1+%! 1'--#! +$#4#3! 1'--#! .+$*++*$#! 1#$$#+%)#! '! 1'-! 0%)'$.,! #++'88%#4'1+,!$%./'++,!#-!8'1'$'!5#1+#.&%'1+%5%&,3!.'81#1,!%-!/'$&,$.,! 0%!0%55'$'12%#2%,1'!+$#!%!0*'!#*+,$%:!D'--7*-+%4,!/#$#8$#5,!0%!9*'.+,! &#/%+,-,3! .%! .,1,! #1#-%22#+%! E$')'4'1+'! #-&*1%! %1+'$)'1+%! 0%! &$%+%&#! &%1'4#+,8$#5%&#! %+#-%#1#:! A%! ;! ),-*+#! 4'++'$'! %1! $%.#-+,! -7#..,-*+#! 4#1&#12#!0%!$%8,$'!5%-,-,8%&,3!')%0'12%#10,!8-%!'$$,$%!/%F!4#&$,.&,/%&%! 0'--#!&$%+%&#!&('!1,1!(#!&,1.%0'$#+,3!1'--7#1#-%.%3!-'!0%55'$'12'!#E%..#-%! +$#!-'!0*'!&,/%'!0'-!5%-4!!"#$%&'3!9*'--#!%+#-%#1#!'!9*'--#!$*..#3!./'..,! .,$),-#10,!&,-/'),-4'1+'!.*--7#&&#0*+,!'!/$,0*&'10,!/#8%1'!/$%)'!0%! .'1.,:! ! !"

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi