Skip to content

Valorizzazione turistica del lago d'Orta e delle Colline Novaresi: ambiente, cultura, eventi ed enogastronomia.

Informazioni tesi

  Autore: Federica Trezza
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Ferrara
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Progettazione e gestione degli eventi e dei percorsi culturali
  Relatore: Livio Zerbini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 201

La scelta dell'argomento trattato in questo lavoro nasce dalla conoscenza personale dei luoghi descritti. Una prima fase del lavoro è stata condotta ricercando materiale informativo attraverso la lettura di testi, riviste, brochure e siti internet. Successivamente la ricerca si è svolta sul campo anche grazie all'opportunità di lavoro presso il "Museo dell'arte della tornitura del legno" di Pettenasco, facente parte dell'Ecomuseo Cusius. Nel I capitolo è quindi descritta l'esperienza dell'Ecomuseo e sono presentati i dati statistici raccolti. Il II capitolo è interamente dedicato al Lago d'Orta, che viene descritto geograficamente e storicamente sotto forma di guida turistica. Nel III capitolo è invece presentato il territorio delle Colline Novaresi con la risorsa "Vino". In entrambe i capitoli viene svolta un'attenta analisi delle risorse ambientali, storiche, culturali, artistiche, monumentali, paesaggistiche, urbanistiche e enogastronomiche. E il IV capitolo è proprio dedicato all'evoluzione della cultura del cibo nel Cusio e nelle Colline e all'utilizzo del turismo enogastronomico come nuova fonte di turismo culturale e driver per lo sviluppo del territorio. Il V capitolo ha un taglio molto più pratico: vengono infatti presentati due grandi strumenti di marketing territoriali quali il Tourism Resource Audit e l'analisi SWOT applicate ai luoghi presi in considerazione. La parte più corposa è dedicata all'analisi degli eventi che si svolgono solitamente durante la stagione estiva nel territorio del lago e delle colline con l'obiettivo di scoprirne i punti di forza e di debolezza per arrivare a stilare un "decalogo per gli eventi": strumento pratico utilizzabile dagli operatori del settore turistico. Obiettivo finale dell'elaborato è quello di individuare delle buone pratiche di valorizzazione territoriale attraverso la creazione di eventi che abbiano un legame con la tradizione e le usanze dei luoghi e che riescano ad aumentare l'appeal turistico dell'area.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
  4  INTRODUZIONE La scelta dell’argomento trattato in questo lavoro nasce dalla conoscenza personale dei luoghi descritti. Ho la grande fortuna, infatti, di abitare sin da quando sono nata in un piccolo paese di nome Invorio situato nella Provincia di Novara. Mi trovo a pochi chilometri dal lago d’Orta e dal lago Maggiore, immersa nei boschi di castagni tipici del territorio e ad una ventina di chilometri dalle Colline Novaresi. Durante i mesi estivi, è mia abitudine recarmi al Lido di Buccione presso il lago d’Orta per andare a nuotare da sola o in compagnia: il paesaggio incantevole e le acque limpide sono il contesto ideale per rilassarsi e allontanarsi dalla frenesia della vita quotidiana. La passione per il nuoto mi rende un’assidua frequentatrice del lago durante le giornate di sole ma anche le passeggiate serali nei paesi di Orta o Pella sono un modo piacevole per trascorrere le calde sere estive. Inoltre, ho la fortuna di conoscere molto bene i proprietari dell’Azienda Vinicola Mazzoni di Cavaglio d’Agogna: Enea Mazzoni, figlio del proprietario, spesso mi porta a camminare nei boschi delle Colline Novaresi. Le passeggiate si svolgono fra le viti, i campi, i castelli e gli antichi borghi di questi luoghi ricchi di fascino. La vicinanza ai territori del lago d’Orta e delle Colline Novaresi è stato l’input che ha dato il via alla ricerca del seguente elaborato: il lavoro si propone di analizzare le differenti tipologie di risorse turistiche presenti nei luoghi, prospettando nuove modalità di sviluppo attraverso la creazione di eventi che valorizzino il territorio. Considerando che il turismo del nuovo millennio si sta sviluppando seguendo i trend del turismo culturale ed ambientale, reputo che i territori descritti possano essere la meta ideale per lo sviluppo di queste tipologie di turismi: la ricchezza delle risorse, la posizione geografica, la storia, le tradizioni culinarie e il folclore locale costituiscono un mix tipico dei luoghi in questione. Una prima fase del lavoro è stata condotta ricercando materiale informativo sull’argomento attraverso la lettura di testi, riviste, brochure e l’analisi dei numerosi siti internet che trattano l’argomento. Per conoscere meglio il territorio ho partecipato ad alcuni eventi ideati nel periodo estivo, ho fatto visita alla Camera di Commercio del VCO, ho telefonato ai comuni e agli Uffici Turistici dei paesi interessati. Una seconda fase della ricerca si è svolta invece sul campo: ho avuto la possibilità di lavorare per il progetto “Musei Aperti” come operatrice museale all’interno del “Museo dell’Arte della Tornitura del Legno” di Pettenasco (NO). Il Museo fa parte del network creato dall’Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone o Ecomuseo Cusius: il direttore Andrea Del Duca mi ha dato la possibilità di

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi