Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Martha Nussbaum. Un ideale di giustizia tra ragione ed emozione.

Martha Nussbaum è una tra le più interessanti pensatrici nel panorama della filosofia politica contemporanea. La nozione fondamentale della sua concezione filosofico-politica è rappresentata dall’ idea di “approccio delle capacità”, concetto attorno al quale ella elabora una teoria dello sviluppo umano che si allontana dalle classiche teorie del contratto sociale che invece erano fondate sull’ idea di diritto. La nota caratteristica di Martha Nussbaum è la sua volontà di pensare non per costruire teorie, ma per fornire un contributo alla soluzione di problemi pratici ed empirici che oggi sono percepiti come importanti ed urgenti. Il suo pensiero filosofico-politico, centrato sul concetto di capacità, può assumere un carattere specificamente normativo, tale da indicare quale strada, per esempio, dovrebbe intraprendere una possibile riforma dello stato sociale o il modo in cui, nello stesso ambito territoriale, dovrebbe realizzarsi la convivenza di uomini che appartengono a culture, etnie e religioni diverse.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Martha Nussbaum è una tra le più interessanti pensatrici nel panorama della filosofia politica contemporanea. La nozione fondamentale della sua concezione filosofico-politica è rappresentata dall’ idea di “approccio delle capacità”, concetto attorno al quale ella elabora una teoria dello sviluppo umano che si allontana dalle classiche teorie del contratto sociale che invece erano fondate sull’ idea di diritto. La nota caratteristica di Martha Nussbaum è la sua volontà di pensare non per costruire teorie, ma per fornire un contributo alla soluzione di problemi pratici ed empirici che oggi sono percepiti come importanti ed urgenti. Il suo pensiero filosofico-politico, centrato sul concetto di capacità, può assumere un carattere specificamente normativo, tale da indicare quale strada, per esempio, dovrebbe intraprendere una possibile riforma dello stato sociale o il modo in cui, nello stesso ambito territoriale, dovrebbe realizzarsi la convivenza di uomini che appartengono a culture, etnie e religioni diverse. La teoria delle capacità sarà l’ argomento del primo capitolo di questo lavoro. Nel secondo capitolo, dopo una breve introduzione al pensiero di John Rawls sulla giustizia sociale, mi soffermerò sulle ragioni che 3

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Lucia Sparano Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2368 click dal 12/03/2012.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.