Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Disabilità e orientamento al lavoro: un'indagine sperimentale su un campione di studenti universitari

Introduzione
Il presente lavoro intende analizzare la tematica dell’orientamento professionale in rapporto alla disabilità. Nonostante al nostro Paese venga riconosciuto il merito di aver scelto il modello dell’integrazione e di aver previsto, a riguardo, una serie di supporti legislativi e normativi a proposito dell’orientamento e dell’inserimento lavorativo delle persone disabili, non sono poche le difficoltà che devono essere ancora risolte e le iniziative che devono essere intraprese affinché sia garantita anche a queste persone un’occupazione professionale e una partecipazione alla vita sociale. In una società come la nostra poi, dove vengono richieste abilità sempre più specialistiche, l’integrazione dal punto di vista professionale risulta essere particolarmente difficile, anche se le leggi del nostro Paese forniscono supporti validi per la facilitazione dei rapporti tra datori di lavoro, agenzie e servizi che si occupano di riabilitazione ed inserimento lavorativo.
La presente ricerca si articola in due parti.
La prima parte di carattere teorico si sofferma ad analizzare i diversi aspetti che caratterizzano la disabilità in relazione con il lavoro e l’orientamento professionale; in particolare vengono descritte le principali dimensioni psicologiche dell’orientamento (considerate e analizzate nella seconda parte) e le varie fasi di cui si compone un percorso di orientamento per persone che sperimentano una condizione di disabilità.
La seconda parte del lavoro ha carattere sperimentale e illustra i risultati di una ricerca volta ad analizzare alcune variabili psicologiche dell’orientamento in un campione di studenti universitari disabili appartenenti all’Ateneo catanese.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Il presente lavoro intende analizzare la tematica dell’orientamento professionale in rapporto alla disabilità. Nonostante al nostro Paese venga riconosciuto il merito di aver scelto il modello dell’integrazione e di aver previsto, a riguardo, una serie di supporti legislativi e normativi a proposito dell’orientamento e dell’inserimento lavorativo delle persone disabili, non sono poche le difficoltà che devono essere ancora risolte e le iniziative che devono essere intraprese affinché sia garantita anche a queste persone un’occupazione professionale e una partecipazione alla vita sociale. In una società come la nostra poi, dove vengono richieste abilità sempre più specialistiche, l’integrazione dal punto di vista professionale risulta essere particolarmente difficile, anche se le leggi del nostro Paese forniscono supporti validi per la facilitazione dei rapporti tra datori di lavoro, agenzie e servizi che si occupano di riabilitazione ed inserimento lavorativo. La presente ricerca si articola in due parti. La prima parte di carattere teorico si sofferma ad analizzare i diversi aspetti che caratterizzano la disabilità in relazione con il lavoro e l’orientamento professionale; in particolare vengono descritte le principali

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Daniela Giusi Greco Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3855 click dal 12/03/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.