Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Traduzione e analisi di ''De las traducciones'' di M. J. de Larra e di ''Traduction'' di J.-R. Ladmiral

L'elaborato consiste nella traduzione di due articoli e nella loro analisi. Il primo articolo appartiene all'autore romantico spagnolo Mariano José de Larra, il secondo all'autore contemporaneo francese Jean-René Ladmiral. Entrambi trattano alcuni aspetti della teoria e della tecnica traduttiva.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Il presente elaborato si basa sulla traduzione di due articoli redatti nelle lingue straniere studiate durante il corso di laurea in Mediazione Linguistica, lo spagnolo e il francese, e ha come scopo primario quello di mettere in pratica e verificare le capacità acquisite nell’arco del percorso accademico. L’articolo in spagnolo, il cui titolo è “De las traducciones”, è stato scritto da Mariano José de Larra, un autore appartenente al periodo Romantico che si è occupato principalmente di saggistica e critica letteraria. L’articolo in francese, intitolato “Traduction”, è stato scritto dal teorico e traduttore contemporaneo Jean-René Ladmiral. In entrambi i testi gli autori argomentano il loro punto di vista riguardo alcuni aspetti dell’attività traduttiva. Ciò fa sì che l’aspetto puramente pratico del presente lavoro si intersechi con quello teorico, che comprende, oltre ai contenuti espressi dai due autori, anche alcuni concetti basilari sulla teoria della traduzione. A questi due aspetti, quello pratico e quello teorico, se ne aggiunge un terzo: quello storico. Infatti, oltre all’inserimento di un capitolo dedicato alle principali tappe storiche della traduzione, l’analisi di due testi appartenenti a due epoche differenti ci permette di mettere in luce alcuni aspetti evolutivi della teoria della traduzione, in particolar modo per quanto riguarda la sistematicità con cui l’argomento è stato trattato in due differenti periodi storici. Nell’articolo di Larra risulterà evidente come la teoria della traduzione fosse ancora priva di quell’organicità che la portasse ad ottenere l’odierno carattere di disciplina autonoma. In esso infatti gli elementi teorici sono affiancati da un’analisi socio-culturale della società spagnola dell’epoca, in cui trova spazio anche la critica nei confronti di alcuni traduttori e del pubblico spagnolo, il quale, in quanto fruitore ultimo delle opere letterarie, aveva una grande responsabilità nel meccanismo in cui evoluzione letteraria ed evoluzione sociale si sostengono e alimentano vicendevolmente. La sensazione finale alla lettura dell’articolo di Larra è che gli elementi teorici sulla traduzione rappresentino, piuttosto che un argomento a se stante al quale si voglia dare una propria organicità, il punto di partenza di un discorso più ampio in cui ad essere in primo piano è l’analisi socio-culturale della Spagna primo- ottocentesca. Nell’articolo di Ladmiral, invece, il punto focale del discorso è la

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Manuel Cannas Contatta »

Composta da 74 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 883 click dal 12/03/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.