Skip to content

Progetto “Mobile-ID”: sistema di identificazione, pagamento elettronico e servizio per l’utenza mobile. L’organizzazione di una business alliance

Informazioni tesi

  Autore: Emanuele Gianmario Angelino
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Politecnico di Torino
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Marco Cantamessa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 272

Studio dell'impatto sociologico e business plan relativo alla predisposizione di sistemi di identificazione e pagamento (mobile identification and payment) attraverso smartphone.
Il presente lavoro quindi esplora l’opportunità di costituire un sistema transattivo adatto a rendere disponibile un servizio di pagamento elettronico e sistemi di Customer Relationship Management al pubblico in movimento, operando attraverso le reti di telecomunicazione, Internet e anche direttamente presso punti diretti di erogazione di servizi, la cui figura rappresentativa è l’esercizio commerciale. Viene inoltre analizzata la possibilità di sviluppare appliance nel campo della domotica e del settore automotive.
Saranno analizzate brevemente tecnologie presenti e di prossima affermazione. Il percorso di questo lavoro origina dall’analisi di un sistema transattivo, delle sue caratteristiche e dei requisiti che esso deve presentare, in termini di confidenzialità, disponibilità, integrità delle informazioni, soprattutto in vista della sua adattabilità a strumenti tecnologici di larga diffusione e di elevata trasportabilità, con un breve sguardo anche verso gli aspetti di privacy e di security. Vengono quindi esplorati i sistemi di pagamento elettronico – carta di credito, carta di debito, moneta elettronica – insieme alla loro evoluzione verso gli strumenti mobili (m-payment) e le sperimentazioni di sistemi innovativi mobile-based effettuate nel mondo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Assistiamo a grandi rivoluzioni nel settore dell’Information Technology. Negli anni ’80 l’ingresso del Personal Computer prima in campo aziendale e poi in ambito domestico ha introdotto nuove metodologie e nuovi strumenti per la gestione delle informazioni e per il tempo libero. L’esplosione del fenomeno Internet nel 1995 ha evidenziato il grande potenziale che scaturisce dalla connessione di piccole unità di elaborazione, formando una grande rete che, ricoprendo tutto il globo, consente l’interscambio immediato di informazioni, suddivise in “pacchetti” il cui percorso verso la destinazione, spesso imprevedibile e non ottimale, spiega tuttavia la resistenza della stessa rete ad eventuali guasti localizzati. Accanto al fenomeno della Rete si sviluppa prepotentemente anche il consumo di servizi di telecomunicazione cellulare. La disponibilità di un servizio telefonico e la reperibilità “anytime, anywhere”, inizialmente appannaggio del professionista in continuo movimento, sono oggi considerate una necessità per tutte le famiglie. L’affermazione di un sistema di telecomunicazione unificato (Global System for Mobile Communications, GSM) e pienamente interoperante con la rete fissa, insieme alla liberalizzazione del settore, ha introdotto un bene di rete tanto potente da contare nel nostro Paese un totale di circa 50 milioni di utenze all’inizio del ventunesimo secolo. La rivoluzione alle porte trasferisce pertanto la disponibilità delle reti e delle informazioni nell’ambito della piena mobilità, eliminando ove possibile la presenza, fisicamente vincolante, dei cavi (il che può essere condensato nel termine wireless). L’interconnessione tra unità di calcolo, per la condivisione e lo scambio di informazioni codificate in forma numerica, è oggi possibile infatti utilizzando nuovi tipi di rete WLAN (Wireless Local Area Network), prive di cablaggio, costituite secondo il nuovo standard IEEE 802.11, oppure tramite un’analoga tecnologia, nata presso la Ericsson e denominata Bluetooth, di minori prestazioni ma particolarmente adatta a dispositivi d’accesso piø semplici dell’attuale personal computer: in particolare, i primi esperimenti di interconnessione e di accesso a Internet disponibile al pubblico in modalità “wireless” sono oggi in corso in alcuni dei principali aeroporti italiani, un “field test” molto interessante in quanto raccoglie un pubblico, spesso internazionale, in viaggio per motivi di lavoro e sempre piø spesso attrezzato con dispositivi d’avanguardia. La stessa Rete pertanto sarà accessibile, a fianco dei comuni servizi di telecomunicazione, attraverso dispositivi trasportabili e di ridotto ingombro – gli handset – il cui piø comune rappresentante oggi è il comune telefono cellulare (cellphone) e, in misura minore, il calcolatore palmare (PDA, Personal Digital Assistant), due oggetti la cui fusione crea nuove complementarità in un prodotto oggi ancora destinato agli early adopter, lo Smartphone. Fusione di PDA e telefono cellulare in un nuovo prodotto, interoperabilità tra i sistemi di telecomunicazione, convergenza tra sistemi di telefonia ed altri mezzi (Internet, televisione) costituiscono una nuova frontiera dell’evoluzione tecnologica che impatta sui modelli organizzativi finora studiati: se la teoria dei giochi ha insegnato che non sempre la cooperazione è ottimale, oggi, in conseguenza dell’abbattimento di molte

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione
business plan
loyalty program
carte di credito
identificazione
banche dati
telecomunicazione
accesso
loyalty
pda
bluetooth
rfid
smartphone
card
identification
credit card
irda
early adopter
m-payment
contactless
payment
modello di bass
business alliance
issuer

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi