Skip to content

La Spettroscopia nel vicino infrarosso: applicazioni

Informazioni tesi

  Autore: Rita Palladino
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Farmacia
  Corso: Farmacia
  Relatore: Carlo Crescenzi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 87

Questa tesi ha il fine di illustrare le applicazioni di una tecnica analitica recente che sta trovando numerose applicazioni in molti settori. La spettroscopia nel vicino infrarosso (NIR), è una tecnica di analisi secondaria che utilizza la regione infrarossa dello spettro elettromagnetico (da circa 800 nm a 2500 nm) per indagare in modo non distruttivo sulle proprietà chimico-fisiche dei campioni. La spettroscopia NIR nasce nel 1800 con gli esperimenti di Herschel, ma per due secoli circa questa scoperta resta solo come un approfondimento di conoscenza dello spettro elettromagnetico. E’ solo nel 1973 che la spettroscopia NIR viene utilizzata per l’analisi dei prodotti biologici, soprattutto per misurare umidità e proteine nei cereali. Solo negli anni ‘90, la spettroscopia NIR si è ampiamente diffusa e ha trovato applicazioni in quasi tutte le attività produttive ed in campo biomedico. Oggigiorno questa tecnica si è affermata come una delle tecniche analitiche maggiormente utilizzate per determinare le proprietà chimiche degli alimenti e nell’agricoltura. La spettroscopia nel vicino infrarosso ha numerosi vantaggi rispetto alle metodiche chimiche tradizionali e agli strumenti convenzionali sebbene analisi di conferma devono spesso essere associate ad essa. Spettroscopi NIR venivano inizialmente utilizzati per le analisi degli alimenti e dei mangimi perché le basse assorbanze delle bande di assorbimento erano compatibili con campioni moderatamente concentrati: gli spettri potevano essere misurati mediante trasmissione della luce su campioni intatti. Tutto ciò permette analisi rapide e non distruttive che non richiedono alcuna preparazione dei campioni. I migliori risultati si ottengono quando la spettroscopia NIR è accoppiata a metodi chemiometrici e analisi statistica multivariata dei dati. Queste tecniche, infatti, permettono di mettere in relazione vari spettri NIR per un unico campione e confrontandole con gli archivi in linea si è in grado di generare un modello predittivo. Inoltre sempre grazie ai database on line è possibile riconoscere soltanto mediante lo spettro anche numerose sostanze incognite. La tecnica NIR risulta relativamente poca costosa, in quanto dopo l’iniziale investimento (nell’ordine 2 di poche decine di migliaia di euro) è necessaria poca manutenzione e non esige, dopo adeguate calibrature, di personale esperto; inoltre è in grado di misurare contemporaneamente e rapidamente un gran numero di parametri di un unico campione. Un’altra caratteristica molto apprezzata è quella del rispetto dell’ambiente in quanto non prevede l’uso di solventi chimici o reagenti. Essa si va sempre più affermando anche come tecnica di screening per individuare le adulterazioni e falsificazioni oltre a svariati fini scientifici anche grazie allo sviluppo degli strumenti e all’applicazione di specifiche tecniche chemiometriche. Lo sviluppo di metodi rapidi e non distruttivi ha consentito di aumentare il numero dei campioni da analizzare riducendo il problema del campionamento. Il settore agroalimentare è sicuramente quello dove la tecnica è maggiormente diffusa, circa il 70% delle applicazioni derivano da questo ambito. Le filiere più significative dove la tecnica NIR è applicata sono: cerealicola, lattiero casearia, ortofrutticola, zootecnica, mangimistica, vitivinicola, olearia. Inoltre queste ultime grazie a strumenti NIR online possono essere monitorate durante le varie fasi di processo della materia prima con misure in tempo reale di parametri di interesse. Numerose sono anche le applicazioni nell’ industria farmaceutica. La prima parte di questa tesi include le nozioni base della spettroscopia NIR, mentre la seconda parte contiene una panoramica delle applicazioni.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO 1 Introduzione In questi ultimi anni i consumatori sono sempre più attenti all’alimentazione e mostrano elevate aspettative nei confronti degli alimenti e dell’industria agro-alimentare che deve garantire la qualità dei prodotti. Quindi per le aziende diventa indispensabile disporre di metodiche analitiche per la valutazione della qualità e della genuinità degli alimenti. Queste metodiche devono avere requisiti di rapidità, basso costo, attendibilità e facilità di utilizzo rispetto alle metodiche tradizionali già presenti. Per questo motivo oggi è presente un grande interesse per lo sviluppo di metodiche analitiche innovative che tuteli il consumatore e rispetti le normative vigenti. Fig. 1 - Rappresentazione grafica delle zone dello spettro elettromagnetico. La zona del NIR si estende da 1280-4000 cm-1 (780-2500 nm). La spettroscopia nel vicino infrarosso (NIR) è un valido metodo per l’analisi qualitativa e quantitativa di molti prodotti nell’industria alimentare. Questa tecnica ha diversi vantaggi rispetto ad altri metodi analitici convenzionali: è, infatti, più veloce (sono necessari pochi minuti), non è

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi
carbonio
spettroscopia
micotossine
campione
farmaceutico
caravaggio
fruttani
cereali
nir
settore agroalimentare
biomedico
campioni
biodegradabile
lunghezza d'onda
avena
trasmittenza
riflettenza
tossigeni
fibra dietetica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi