Skip to content

Impronte - L'odontoiatria che cambia nella società moderna

Informazioni tesi

  Autore: Dario Orlando
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Rocco Sciarrone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 68

Questa tesi è articolata in cinque capitoli. Il primo capitolo presenta l’odontoiatria all’interno della società moderna, affrontando temi che vanno dalla situazione della salute orale degli italiani, all’importanza sempre maggiore assegnata alla prevenzione, fino all’odontofobia e alla cura dei pazienti ansiosi.
Il secondo capitolo è interamente dedicato all’odontoiatria estetica e alle varie soluzioni per il raggiungimento del sorriso perfetto, tra cui lo sbiancamento dei denti, l’ortodonzia e le infiltrazioni di botulino.
Il terzo capitolo presenta l’odontoiatria negli anni della crisi economica: dopo la dimostrazione di quanto la crisi abbia gravato sul settore, si illustrano le soluzioni messe in atto per fronteggiare la situazione, come, per esempio, l’offerta di servizi finanziari per le cure dentistiche e di prestazioni odontoiatriche a tariffe agevolate.
Nel quarto capitolo vengono illustrati i cambiamenti che hanno interessato lo studio odontoiatrico negli ultimi anni: tra le novità più significative, si ha la comparsa di nuove figure professionali altamente qualificate, come l’igienista dentale.
Infine, il quinto e ultimo capitolo è un excursus di storia dell’odontoiatria.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Questa tesi è frutto principalmente della mia professione di odontotecnico, un mestiere che negli anni mi ha portato ad approfondire sempre più le tecniche e le problematiche del campo odontoiatrico, e che mi ha spinto a ricercare le trasformazioni messe in atto dall’odontoiatria per rispondere ai nuovi bisogni di una società sempre più desiderosa di integrazione sociale . Al momento è scarsissima la bibliografia inerente al mondo odontoiatrico visto in chiave sociale; al contrario, numerosi dati messi a disposizione da ricerche di mercato e da sondaggi 1 confermano l’emergere nella popolazione (italiana soprattutto, ma anche europea) di tendenze nuove rispetto a un tempo. Dal dentista oggi non ci si reca più solamente in caso di necessità (in genere quando si ha mal di denti), ma si va ormai diffondendo una cultura della prevenzione che rende le visite di controllo più regolari e l’igiene orale più curata 2 . Va inoltre detto che, siccome nella nostra società l’aspetto estetico gioca un ruolo determinante nelle relazioni sociali, sempre più frequenti sono i casi in cui i pazienti si rivolgono all’odontoiatra per interventi più o meno invasivi di chirurgia estetica 3 , dallo sbiancamento al piercing. Sempre più diffuso è anche il ricorso all’ortodonzia 4 , da parte non solo più dei bambini ma anche degli adulti. Certamente la convinzione che un bel sorriso aiuti nella realizzazione personale e professionale non è un’idea nuova, ma se il ricorso alla chirurgia estetica prima era possibile solo per i personaggi televisivi o delle riviste patinate, oggi uno o più “ritocchini” sono accessibili quasi a tutta la popolazione (o meglio, a tutti coloro che hanno le possibilità economiche per sostenere le ingenti spese che questi interventi comportano). 1 Si citano qui alcuni dei sondaggi ai quali si fa riferimento nella tesi: sul sito del Censis si possono leggere i risultati dell’indagine del 2009 sulla qualità dell’assistenza odontoiatrica privata; su GdO n° 7 (30 aprile 2010), pagg. 6-7 si trova la ricerca del 2009 di Eurobarometer su atteggiamenti e opinioni della popolazione europea sulla salute orale; sul sito www.istat.it si trova un’indagine del 2005 sulla diffusione della condizione di edentulismo nella popolazione italiana; infine, un’indagine sul rapporto degli italiani con i loro denti, condotta da Astra/Demoskopea, si trova alla pagina web www.odontoiatriaesalute.it/odontoiatria_e_salute.hlm. 2 Cfr. Garista-Strohmenger 2007, pag. 15. Si tenga comunque conto del fatto che moltissime persone sono ancora terrorizzate dall’idea di andare dal dentista, al punto che l’odontofobia è stata riconosciuta dall’OMS come una vera malattia e propria malattia (cfr. www.tognialberto.it/Odontofobiapauradeldentista.aspx). 3 Cfr. Goldstein 2010: Ronald Goldstein è stato il primo odontoiatra a spostare l’attenzione dal solo trattamento odontoiatrico all’intera armonia del viso, e viene considerato uno dei più grandi pionieri al mondo nel campo dell’odontoiatria estetica. Egli ha dedicato oltre cinquant’anni di clinica pratica all’educazione dei pazienti e a ottenere il sorriso dei loro sogni. Sull’odontoiatria estetica si segnalano anche Sorridiamo09, pagg. 15-16 e GdO n° 11(30 giugno 2010), pagg. 6-7. 4 Cfr. Sorridiamo 2010, pagg. 13-16; Goldstein 2010, pagg. 112-113. 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

dentista
sbiancamento
dente
dentale
odontoiatria
cure odontoiatriche
igienista dentale
interventi estetici
odontoiatria estetica
odontoiatria sociale
turismo dentale
salute orale
dental botox

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi