Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La sociologia come forma d'arte

Nonostante l'opera di Nisbet, La sociologia come forma d'arte, non sia particolarmente famosa ed esprima contenuti alternativi rispetto alla sociologia classica, ci ha offerto spunti di analisi molto interessanti.
Sicuramente, l'intento del nostro lavoro non è quello di vanificare i contributi importantissimi dati allo sviluppo della sociologia da Comte col suo progetto di una fisica sociale, da Durkheim con una sociologia basata sui fatti sociali, da Marx col suo materialismo storico, da Weber con la sua concezione di una società moderna fondata sull'agire razionale e infine da Simmel con la sua sociologia delle forme, ma vogliamo solo riconoscere a Nisbet il merito di aver trovato un elemento unificatore di tutte queste teorie sociologiche, ossia l'immaginazione di cui sono frutto, e di aver offerto una lettura diversa della realtà sociale.
Guardare alla sociologia con "occhi diversi", così potremmo definire il fine dell'opera nisbettiana estremamente innovativa, particolare, interessante, ma condivisibile come no da parte del lettore.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione LO SCENA民主。 La sociologia occupa una poslzione di primaria importanza tra le scienze socialì (antropologia, economia, scienza politica) e possÎamo dire che, allo stato attuale,色 una disciplina scientlfica a tutti gli effetti in quanto sl basa su metodi di indagine sístematici, sull'analísi dei dati e sulla formulazíone di teorie alla luce di prove empiriche e di argomenti teorlci. Nelle loro rlcerche e ríflessioni teoriche, soclologi sí sforzano di mantenere un atteggiamento distaccato, tentano di studiare i/ mondo sociale con la massima apertura mentale possibile証 υn buon sociologo deve cercare dí lìberarsí del pregiudízí che potrebbero ostacolare un'elaborazione ímparziale di Idee 0 di dati empirlci. Mδnessuno è imparziale su tutte le questioni, e iI grado dí Imparzialità che 令 possibile raggiu ngere non può che essere IImltato. L'oggettívít忌, comunque, non dipende solo, 0 principalmente, dalla vlsione dei singolí ricercatori ma concerne anche metodi di osservazione e di argomentazione. 1n questo senso, è di pri行1aria 行1portanza iI carattere pUbblico della dísciplina, i risultati e i rapporti di rícerca possono essere presi in esame (sono infatti pubblicati in articoli, monografie 0 libri), le loro conclusioni sono controllabili da altri. Le affermazioni fatte sulla base di risultati di ricerca possono essere valutate criticamente come anche gll orientamenti personali messi in discussione da altri 龜 II conseg uimento dell'ogg泌的vità in campo sociologíco deriva quindí, sostanzlalmen妞, dagli effetti di critica reciproca tra membri çfella comunità socìologica. Tra la seconda metà del dicìannovesimo secolo e I1 primo ventennio del ventesimo, in un arco temporale compreso all'incirca tra I1 1848 e il 1921, la riflessione sulla soc恰恰 vlve una stagione destinata ad essere , con ottime probabilit品, assolutamente irripetibile. Marx, Durkheim, Weber e Simmel scrivono tutti le 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Gabriella D'Angelo Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2384 click dal 27/03/2012.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.