Skip to content

Le organizzazioni della società civile in Italia - Il settore sanitario

Informazioni tesi

  Autore: Rossano Guidotti
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia
  Relatore: Vera Negri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 221

Le organizzazioni della società civile sono un ecosistema composito, dove sono presenti numerose realtà dalle varie caratteristiche. Le più interessanti sono le imprese civile, come la cooperativa sociale, entità che riuniscono dimensioni di natura economico-imprenditoriale ad altre prettamente sociali, rivoluzionando l'equilibrio finalità e vincoli proprio delle imprese capitalistiche.
Questi soggetti sono assai preziosi per tentare una vera riforma del sistema di welfare odierno, funestato da numerose difficoltà che accrescono la domanda di servizi e i vincoli finanziari per farvi fronte, il tutto aggravato da una montante insoddisfazione dell'utenza.
Interessante cercare di capire come si possa migliorare la questione, e a tal proposito si indagheranno alcuni casi teorici per poi concentrarsi sul caso della sanità, settore tanto discusso quanto incongruente nella gestione e delicato nelle implicazioni sociali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione L’ispirazione per questo lavoro nasce dalla constatazione della crescente inadeguatezza di strumenti e convinzioni con cui si è soliti affrontare i problemi sociali. Il mondo è cambiato, le dinamiche all’interno della società non sono più le stesse, le necessità emergenti variano, e nonostante tutto ci si ostina a trattare questi temi prevalentemente con gli stessi schemi culturali in voga da decenni. Una risposta vecchia, per quanto felice possa essere stata a suo tempo, difficilmente calzerà a pennello a una domanda nuova e mutevole. Nonostante la netta sofferenza che pervade il sistema sociale si fatica a guardare le cose con un occhio diverso, anzi si rifuggono modi di pensare differenti, arroccandosi su vecchie e rassicuranti certezze, anche quando queste diventano inconsistenti e rarefatte. Ricordo come fui subito colpito dalle idee proposte dall’economia civile, o meglio dalla sua rifondazione, dal suo riaffiorare dopo secoli di accantonamento. Un mondo basato sulla relazionalità e non sui rapporti quantitativi, sulla reciprocità e non sull’egoismo, non sarebbe forse migliore, più vivibile, più umano? Eppure sono ancora pochi coloro che non guardano a questi temi con rassegnazione cercando di immaginare un futuro differente. E’ partita da queste considerazioni la voglia di conoscere meglio questi argomenti e di provare ad applicarli a casi concreti per cercare di comprenderne i risvolti pratici. Gran parte della trattazione verte sulle Organizzazioni della Società Civile, quelle che i più conoscono come “non profit” o “terzo settore”. Un mondo affascinante, composto da una moltitudine di soggetti così simili, ma al tempo stesso così diversi e complementari. Il loro limite principale è forse di comunicare poco tra loro e di non farsi conoscere propriamente. Questo a partire dalle definizioni che si citavano prima: il termine “non profit” ha un che di filantropico, di meramente volontaristico, e mal si sposa con realtà ad alto contenuto imprenditoriale come quelle che stanno emergendo con sempre maggior spinta propulsiva; “terzo settore” ha un che di residuale, di intrusione in un mondo non suo, e finisce per risultare fuorviante e riduttivo. Sono

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi