Skip to content

Guiding Vietnam beyond the glass ceiling: opzioni di politica industriale nell'era dell'integrazione internazionale.

Informazioni tesi

  Autore: Jonathan Francesco Marano
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Napoli "L'Orientale"
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Sviluppo e Cooperazione Internazionale
  Relatore: Pietro Paolo Masina
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 124

Nei primi anni ottanta, il Vietnam avviava, allo slogan Doi Moi, un percorso di riforme economiche che nell'arco di un trentennio hanno accompagnato uno dei Paesi più poveri al mondo a presentarsi come la nuova "tigre" asiatica. L'ottima performance di crescita economica, nonostante la crisi finanziaria del biennio '97-'98 e quella più recente del 2008, hanno generato un clima di grande euforia nei confronti di un'economia sempre più capace di attrarre investimenti diretti esteri (IDE), anche in seguito al suo accesso quale 150esimo membro del WTO, perfezionato nel 2007. Il fenomeno di Middle-Income Trap, cosi come descritto da Keinichi Ohno in riferimento alle difficoltà incontrate dagli altri membri dell'ASEAN nel raggiungere i livelli di reddito e le capacità tecnologiche dei Paesi di maggiore successo dell'area, ha aperto intorno al Vietnam un acceso dibattito circa la sostenibilità e la desiderabilità di una strategia di sviluppo industriale fortemente basata sui capitali stranieri e pertanto vulnerabile agli shock finanziari esterni, oltre che vincolata alle strategie industriali e tecnologiche degli investitori esteri. Gli accordi commerciali stipulati a livello internazionale e regionale hanno senz'altro consentito al Vietnam di beneficiare del generale dinamismo regionale e di una sempre maggiore integrazione nell'economia internazionale, in cambio della messa al bando di quegli strumenti di politica industriale che hanno fatto la fortuna dei Paesi di precedente industrializzazione dell'area. Lo studio, ispirandosi ad un approccio IPE (International Political Economy), ripercorre le quattro fasi del cosiddetto "miracolo asiatico" attraverso le lenti storico-istituzionale, economico-geografica e geopolitica, per poi operare un'analisi della traiettoria di sviluppo industriale e tecnologica sulla quale il Vietnam sembra essere attualmente posizionato, prendendo come l'industria automotive come caso di studio. In conclusione, vengono alcuni discussi alcuni spunti circa le opzioni per una possibile politica industriale che tenga conto dei vincoli e delle opportunità offerte dalla congiuntura corrente.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione A più di dieci anni dalla crisi finanziaria in Asia ('97-'98) e ancora alle prese con i risvolti sempre più drammatici dell'ultimo shock economico, il dibattito sulla necessità -o meno- di regolazione dell'economia mondiale nelle sue componenti nazionali e sovranazionali dimostra, sostanzialmente, un ritardo sorprendente. L'impressione che si riceve, soprattutto nell'ascoltare il discorso pubblico portato avanti dai mezzi di informazione di massa e dal dibattito politico, è quella di una profonda difficoltà nel superare lo steccato ideologico che più di trent'anni di politiche neoliberiste hanno innalzato non soltanto nella sfera del policy making ma più profondamente nel senso comune che trasversalmente attraversa classi, ceti sociali e formazioni identitarie (religiose, culturali, nazionali o sub-nazionali che siano) differenti. Tutto questo, ironicamente -ma non troppo-, in un'epoca in cui molti osservatori registrano, e celebrano, l'inesorabile tramonto delle ideologie. La realtà sociale diventa, sotto il profilo della sua rappresentazione scientifica così come della pratica di governo (a tutti i livelli), sempre più teatro di dinamiche dove la mano del legislatore, quasi come persuasa della propria invisibilità, non solo rinuncia ma ormai si scopre incapace di agire. Il Sud del mondo, ovvero quella entità in parte metageografica che raggruppa tutti i Paesi cosiddetti in Via di Sviluppo (PVS), è l'arena dove questa tendenza si mostra in tutta la sua crudezza. Costretti, attraverso il ricatto o una più premurosa opera di persuasione, a cavallo tra gli anni settanta e ottanta ad abbracciare i dogmi di quello che oggi è comunemente 4

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

vietnam
wto
sviluppo economico
investimenti diretti esteri
automotive
ide
fdi
trasferimento tecnologico
spillover
politica industriale
asean
miracolo asiatico
divisione internazionale del lavoro
middle income trap
middle-income country

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi