Skip to content

The influence of civilian advisors on american nuclear policies, 1945-1963

Informazioni tesi

  Autore: Franco Garbelotto
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Relazioni internazionali
  Relatore: Mario Del Pero
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 141

The analysis will revolve around some of the major turning points in the history of nuclear weapons. In dealing with the Truman Administration, we will describe the administration's efforts to gain international control of atomic energy and the role of the Manhattan scientists in proposing it. We will see how internal control of atomic energy was delegated to a civilian rather than military authority and how this affected policymaking thereafter. We will then analyze the American reaction to the loss of their atomic monopoly in 1949 and the controversial decision to proceed with the development and testing of the thermonuclear bomb. During the Eisenhower administration, we will see how new efforts towards and international agreement on nuclear weapons originated from civilian advisors, but were sidetracked to suit the interests of some members of the Administration. We will then examine the infamous Oppenheimer hearing and its consequences on scientific advice. Finally, we will see how the technological evolution of the American nuclear arsenal was lead by civilian advisors. Regarding Kennedy, we will explore the origins of the new strategy of flexible response and investigate the process that led to the signing of the LTBT.
In all of these events, the analysis will focus first on the decision-making process that led to important policy choices, and then on the consequences of these choices on the international environment of the Cold War. I will make substantial use of primary sources, such as the documents collected in Foreign Relations of the United States, unclassified documents available on-line and personal accounts of the persons involved. Where possible, I will use quotations to convey the original sense of the words as they were intended by the authors. Lastly, I also referred to the works of qualified scholars to address interpretative issues.
Obviously, the scope of this work required difficult choices on which issues should be included and which should not. My goal is not that of offering a complete and thorough analysis of the role of every civilian advisor, but to analyze single relevant episodes and highlight the influence civilian advisors have had. In the conclusions, I will offer a tentative categorization of the relationship of each President to civilian advice. I will also try to explain the nature and the reasons for the changes that incurred in the relationship between civilian advisors and policy-making in the 18 years I examined.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUCTION Any military commander who's honest with himself will admit that he has made mistakes in the application of military power. He's killed people, unnecessarily; his own troops or other troops, through mistakes, through errors of judgment. A hundred, or a thousand, or tens of thousands, maybe even a hundred thousand, but he hasn't destroyed nations... and the conventional wisdom is 'don't make the same mistake twice, learn from your mistakes'. And we all do. Maybe we make the same mistake three times, but hopefully not four or five. There will be no learning period with nuclear weapons. You make one mistake and you're gonna destroy nations. Robert McNamara 1 The atomic bombs that the United States dropped on Hiroshima and Nagasaki on August 6 and August 9, 1945 had not the sole consequence of definitively ending World War II, but also propelled the world into a new era. In time, nuclear weapons dramatically changed the way great power confrontations would be handled. The first years of the Nuclear era witnessed a preponderance of the classic military techniques applied to nuclear weapons 2 . The Doctrine of strategic bombardment applied to nuclear weapons would quickly lead the United States to develop war plans envisioning a level of destructiveness without precedent. 3 Soon enough, the political establishment and to some extent the military started to understand that nuclear weapons made military victory impossible. In a hypothetical nuclear confrontation, both adversaries could only 1 Robert McNamara, “The Fog of War: Eleven Lessons from the Life of Robert S. McNamara”, documentary film directed by Errol Morris, Sony Pictures Classics 2 See Freedman, Lawrence (1981), The Evolution of Nuclear Strategy, 2. ed. - Basingstoke ; London : MacMillan in association with the International institute for strategic studies (IISS), 22-33 3 See Rosenberg, David Alan (1983), The Origins of Overkill: Nuclear Weapons and American Strategy, 1945-1960, International Security, Vol. 7, No. 4 (Spring, 1983), pp. 3-71 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

stati uniti
unione sovietica
guerra fredda
nato
eisenhower
kennedy
consiglieri
truman
khrushchev
rand corporation
cold war
strategia nucleare
atoms for peace
robert mcnamara
mcgeorge bundy
robert oppenheimer
edward teller
nuclear weapons
advisors
john foster dulles
atomi per la pace
bernard baruch
wohlstetter
nucleare

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi