Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La dimensione educativa del processo di progettazione

Questa tesi prova a rappresentare e ad esplorare la dimensione metodologica di un modello di progettazione di interventi socio-educativi e formativi.
Inoltre cerca di sottolineare le analogie tra il processo progettuale descritto e il processo educativo-pedagogico al fine di evidenziare il bagaglio di competenze che l’Educatore Professionale può portare allo sforzo progettuale.

Mostra/Nascondi contenuto.
La dimensione educativa del processo di progettazione 3 1. Introduzione Con questa tesi cercherò di rileggere il processo di progettazione preoccupandomi di provare a capire se, e in che misura, esso sia un processo educativo, dunque proverò a rileggerne la dimensione metodologica osservandone la valenza pedagogica nelle sue caratteristiche relazionali e comunicative. Proprio per questa ipotesi non posso interpretare le fasi della progettazione di un intervento come momenti individuali, ma necessariamente come occasioni di scambio, di concertazione, di confronto tra soggetti diversi, portatori della specificità del loro ruolo, che siano cittadini appartenenti al territorio a cui si rivolge il progetto, operatori sociali, servizi o qualunque altro attore coinvolto attivamente o passivamente da un punto di vista operativo. A premessa del discorso che porterò avanti ritengo necessario fare alcune precisazioni di carattere

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Carlo Marchesi Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6660 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.