Skip to content

Effetti di un programma di allenamento di 12 settimane con speciali sessioni di exergame su parametri di salute di giovani obesi

Informazioni tesi

  Autore: Veronica Biancotti
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Scienze Motorie
  Corso: Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative
  Relatore: Marisa Arpesella
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 92

INTRODUZIONE
Il rapido aumento dell’incidenza dell’obesità nella popolazione ha come conseguenza un incremento delle malattie ad essa correlate e della “sindrome metabolica”.
L’associazione di queste patologie induce un’ accentuazione della morbilità infantile ed aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e della mortalità prematura nell’età adulta.
L’attività fisica praticata regolarmente è in grado di influenzare positivamente il profilo di rischio cardiovascolare.
Studi inerenti l’attività fisica ludico ricreativa hanno dimostrato l’efficacia nel prevenire l’abbandono in soggetti con obesità senza però fornire evidenze sul miglioramento dei parametri correlati alla salute.

SCOPO
Lo scopo di questo studio è stato di valutare le modifiche del quadro metabolico e delle capacità funzionali di giovani obesi dopo un programma di allenamento ludico ricreativo.

METODI
I soggetti hanno partecipato ad un programma di attività motoria adattata con sessioni basate sul gioco ludico. Allo studio hanno partecipato 21 adolescenti obesi (BMI > 97°, età media: 13,2 ±1,7 anni) per un periodo di 12 settimane con 3 sessioni di allenamento ciascuna, composte da 2 sessioni di 90 minuti di esercizi e 1 sessione svolta a casa.
I parametri dei partecipanti correlabili alla salute sono stati misurati pre e post intervento tramite prelievo ematico, valutazioni antropometriche e funzionali.

RISULTATI
Sono stati riscontrati miglioramenti significativi dal punto di vista antropometrico, funzionale e dei parametri metabolici. In particolare vi è stata una significativa riduzione di massa grassa (-8,5%) e circonferenza vita(-5,6%), un incremento del massimo consumo di ossigeno (VO2max) del 13,5% e del colesterolo HDL (2,1%). Inoltre vi è stata una sensibile diminuzione dell’insulinemia a riposo (-27,2%) e dell’insulino resistenza (Homa index -37%).
Non sono stati riscontrati drop out nel programma di esercizio.

CONCLUSIONI
L'allenamento ludico ricreativo costituisce un intervento terapeutico di successo per gli adolescenti obesi con sindrome metabolica riducendo sensibilmente i fattori di rischio per lo sviluppo di malattie cardiovascolari.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Pagina 7 CAPITOLO 1: L’ OBESITA’ NEL BAMBINO.. 1.1 EPIDEMIOLOGIA Negli ultimi anni si è riscontrato un aumento dell’obesità in tutte le fasce di età (Ogden CL et al. 2002 - Cole TJ et al. 2000). Attualmente circa il 7% della popolazione mondiale è obesa e la percentuale di soggetti in sovrappeso è di 2-3 volte maggiore. Nei casi più estremi, come negli Stati Uniti, si è riscontrato che tra il 1976-1980 e il 1999-2000 la prevalenza del sovrappeso è raddoppiata nei bambini di età compresa tra 6 e 11 anni e triplicata in quelli tra 12 e 17 anni (Lissau I et al. 2004). Circa il 14-15% dei teen-agers americani può essere classificato come obeso. Gli Afro-Americani, gli Ispano-Americani (principalmente messicani e portoricani), gli Indiani Pima e altri nativi americani hanno una particolare predisposizione all’obesità (Lissau I et al. 2004 - Lobstein T et al. 2003 - Magarey AM et al. 2001 - De Onis M et al. 2000). I dati raccolti in studi osservazionali trasversali dal 1997 al 1998, riguardanti adolescenti di tredici nazioni europee, Israele e Stati Uniti, hanno evidenziato che Stati Uniti, Irlanda, Grecia e Portogallo hanno la più alta prevalenza di obesità. Inoltre una revisione di 21 studi osservazionali condotti in varie città europee indica una maggiore prevalenza di sovrappeso nell’Europa sud-occidentale. Le città del bacino del Mediterraneo mostrano una prevalenza di obesità infantile del 20-40% contro il 10-20% delle regioni del nord (De Onis M et al. 2000). In Italia i dati riportati dal Ministero della salute (Istat, Inrar) definiscono che mediamente il 25% di soggetti tra 0 e 18 anni ha un eccesso di peso, con un picco che si registra nella fascia d’età tra i 9 e gli 11 anni, nella quale il 23% della popolazione risulta essere sovrappeso e il 13% francamente obeso. Nel nostro paese, la prevalenza di obesità è maggiore nelle regioni del sud rispetto alle regioni del nord e i maschi presentano percentuali maggiori in tutti i gradi di obesità rispetto alle femmine. Nel 70-80% dei casi i bambini con sovrappeso diventano adolescenti e adulti obesi, con i conseguenti fattori di rischio tanto maggiori quanto più precoce è l’esordio dell’obesità (Guo SS et al. 2002). Anche in Lombardia si è assistito ad un incremento del numero dei bambini con eccesso ponderale e attualmente secondo i dati in possesso del Dipartimento di

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

obesità
bambini
allenamento
parametri di salute
12 settimane
exergame
gioco ludico

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi