Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gljancevaja Zoluska: (la Cenerentola Patinata): l'immagine della donna russa contemporanea tra passato, presente e occidente

Il presente lavoro si propone di offrire un‘analisi delle rappresentazioni della donna nella Russia contemporanea, incentrando l‘attenzione sui tratti che in essa richiamano la figura di Cenerentola. A causa della variegata e complessa situazione del Paese, in cui convivono realtà molto diverse, si è scelto di circoscrivere l‘ambito di indagine alla capitale, senza tuttavia escludere doverosi riferimenti alla realtà circostante.
L‘interesse verso tale argomento nasce dalla visione del film Gljanec di Andrej Končalovskij, in cui il regista riflette la propria concezione della Mosca contemporanea narrando l‘amara vicenda di una moderna Cenerentola. Dal film e dalla successiva analisi, di cui è stata parte integrante e significativa la ricerca svolta a Mosca attingendo dall‘esperienza concreta e diretta dei fenomeni oggetto della tesi, emerge un richiamo nella realtà alla struttura della fiaba di Cenerentola contestualizzata e attualizzata. L‘analisi qui proposta si allargherà, quindi, ad ambiti tangenti l‘argomento principale, evidenziando possibili cause e concause di alcuni fenomeni. Gli spunti di riflessione offerti dalla pellicola hanno portato a un‘indagine rivolta nello specifico all‘inquadramento della figura femminile all‘interno di una dinamica socio-culturale nata e evolutasi nell‘ultimo decennio e ancora in corso. Tre degli aspetti mostrati nel film sono risultati particolarmente interessanti per l‘approfondimento del tema femminile: la realtà delle riviste patinate, recente comparsa sul mercato editoriale russo; l‘emergente settore della pubblicità sociale; il ruolo di Mosca come città del glamour russo, le modalità di accesso ad esso e il business nato intorno a questo fenomeno; l‘effetto di alcuni prodotti culturali di massa propri dell‘Occidente sulla percezione della ragazza moscovita e emulazione degli stessi in chiave russa.
A questo complesso sistema socio-culturale è stato da più parti attribuito il nome di gljanec. In questa analisi si tenterà di offrire un quadro quanto più possibile chiaro e completo di tale processo, individuandone le caratteristiche principali, indagandone le origini, evidenziando il ruolo delle influenze sovietiche e occidentali per poi riferire tali considerazioni all‘immagine della Zoluška (Cenerentola) contemporanea.
Primo intento di questo lavoro è dimostrare, nonostante i tentativi di rigetto di tale affermazione, lo stretto legame esistente tra realtà contemporanea e epoca sovietica, con particolare riferimento al contrasto tra immagine diffusa e effettiva realtà. In seconda istanza si vogliono evidenziare gli effetti dell‘apertura al mondo occidentale avvenuta negli anni ‘90 in relazione alla percezione della figura femminile. Terzo ma non meno rilevante fine sarà il tentativo di delineare le caratteristiche della Zoluška contemporanea, in fuga verso l‘agio della grande città, attraverso l‘analisi della dimensione reale e iconografica.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 1.INTRODUZIONE Il presente lavoro si propone di offrire un‘analisi delle rappresentazioni della donna nella Russia contemporanea, incentrando l‘attenzione sui tratti che in essa richiamano la figura di Cenerentola. A causa della variegata e complessa situazione del Paese, in cui convivono realtà molto diverse, si è scelto di circoscrivere l‘ambito di indagine alla capitale, senza tuttavia escludere doverosi riferimenti alla realtà circostante. L‘interesse verso tale argomento nasce dalla visione del film Gljanec di Andrej Končalovskij, in cui il regista riflette la propria concezione della Mosca contemporanea narrando l‘amara vicenda di una moderna Cenerentola. Dal film e dalla successiva analisi, di cui è stata parte integrante e significativa la ricerca svolta a Mosca attingendo dall‘esperienza concreta e diretta dei fenomeni oggetto della tesi, emerge un richiamo nella realtà alla struttura della fiaba di Cenerentola contestualizzata e attualizzata. L‘analisi qui proposta si allargherà, quindi, ad ambiti tangenti l‘argomento principale, evidenziando possibili cause e concause di alcuni fenomeni. Gli spunti di riflessione offerti dalla pellicola hanno portato a un‘indagine rivolta nello specifico all‘inquadramento della figura femminile all‘interno di una dinamica socio-culturale nata e evolutasi nell‘ultimo decennio e ancora in corso. Tre degli aspetti mostrati nel film sono risultati particolarmente

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Chiara Mambretti Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 754 click dal 24/05/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.