Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'identificazione e lo sviluppo del talento nelle società calcistiche

La tesi tratta di come viene selezionato il giovane di talento e il percorso da seguire per diventare un calciatore professionista. Partendo dagli studi storici sull’argomento, nel mio lavoro cercherò di rispondere a domande sulla definizione del termine talento, sui criteri di selezione, sulle normative legali riguardanti il giovane calciatore e sulle modalità di sostegno al ragazzo, per concludere poi con l’argomento dell’abbandono sportivo. Ho inoltre approfondito il mio lavoro con delle ricerche sui settori giovanili del Barcellona, di Empoli e Atalanta, e in generale sui settori giovanili europei, oltre che le competizioni ad esse associate. Vi è infine una parte dedicata all'ordinamento sportivo dei giovani calciatori con riferimenti al caso Trotta, Fornasier e Petrucci.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 1. IL TALENTO Il talento viene definito come l’inclinazione naturale di una persona a far bene una certa attività. Questo è un concetto molto semplicistico per descrivere la superiorità di una persona su un’altra in una determinata situazione, in quanto è influenzata da innumerevoli fattori. Poniamo un esem- pio riguardante la vita quotidiana: spesso sentiamo le storie di alcune persone che hanno successo in ambito lavorativo, nello studio, nello sport, ecc; possiamo affermare di per certo che queste persone siano brave perchØ hanno una capacià naturale a fare determinate cose oppure l’ambiente, le condizioni di vita, le possibilità economiche e il supporto psicologico di altre persone, possono avere influenzato il loro percorso? Questa tesi cercherà di rispondere a questa domanda, soffer- mandosi sull’aspetto sportivo del talento, in particolare quello calcistico. 1.1 Il talento sportivo La ricerca del talento nello sport nell’età moderna è un argomento che ha sempre affascinato tutti gli appassionati di sport, addetti ai lavori e non. Tutto questo perchØ tutte noi persone comuni rimaniamo sempre esterefatti di fronte alle imprese sportive compiute da quei campioni che sem- brano provenire da un altro pianeta. Basti pensare all’esempio dell’atletica leggera moderna e in particolare al caso di Usain Bolt, l’uomo piu’ veloce al mondo, che tutti noi guardiamo con ammi- razione e un pizzico d’invidia, chiedendoci cosa può portare una persona ad essere così superiore alle altre, così potente da dominare con tanta apparente semplicità gli avversari, che non meno di lui si sono allenati per arrivare ad un simile risultato. 1.2 Gli studi sull’origine del talento A questa tematica si è sempre interessata la scienza soprattutto dalla seconda guerra mondiale in poi, cioè da quando la prestazione sportiva di un atleta veniva associata alla potenza della nazione che rappresentava. Basti pensare alla Germania ai tempi del nazismo. Hitler stesso utilizzava lo sport come mezzo di propaganda nazista. (Sangalli C. 2010) L’esempio piø lampante è quello delle Olimpiadi del 1936 che, nonostante il tentativo di boicottaggio da parte di Stati Uniti e Spagna, si tennerò a Berlino e che, grazie alla supremazia della Germania al computo delle meda- glie, portò un ritorno di immagine notevole al regime totalitario imposto dal Fuhrer che dimostro’ nel campo sportivo la sua superiorità. Fu immediato quindi l’interesse degli stati nell’utilizzare

Laurea liv.I

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Daniel Cabas Contatta »

Composta da 87 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3784 click dal 08/05/2012.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.