Skip to content

''Una vita'' di Oriana Fallaci

Informazioni tesi

  Autore: Sara Cesaretti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Beatrice Alfonzetti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 95

Scegliere una tesi su un personaggio controverso e così bistrattato come Oriana Fallaci nasce dalla convinzione di poter indagare, in tale autrice, una grandissima capacità di scrittura, un'acutezza sottile nella comprensione dell’animo umano e un lucidissimo occhio critico sul mondo circostante. Una convinzione nata dall'amore e dalla stima che nutro per quest’autrice; non un amore ottuso, ma finalizzato alla critica, anche negativa, dei suoi lati più discutibili.
Oriana Fallaci è, è stata e forse sarà sempre una scrittrice tra le più discusse, anche in Italia, e soprattutto riguardo la sua ultima produzione libraria, quella successiva al crollo delle Twin Towers nel 2001 e inaugurata dall’articolo La rabbia e l’orgoglio, scritto di getto in seguito ai fatti accaduti in quella data e apparso il 29 settembre 2001 sul «Corriere della Sera»; La rabbia e l’orgoglio, ampliato e riveduto, diventa subito un best seller letto in tutto il mondo.
Questa tesi analizza la produzione letteraria di Oriana Fallaci precedente ai testi dell’11 settembre e, in modo particolare, considera la composizione di un romanzo che, a parer mio, è uno dei più belli mai stati scritti, Un Uomo (1979, Rizzoli), nel quale la centralità del protagonista, il rivoluzionario greco Aléxandros Panagulis, rispecchia alcuni dei più alti valori che la Fallaci ha voluto trasmettere, per lo meno fino agli avvenimenti che l'hanno sconvolta. Un Uomo viene, sì, analizzato nelle sue vicende esteriori, inserite nel delicato periodo della Dittatura dei Colonnelli in Grecia tra il 1968 e il 1973, e scandagliato nelle evoluzioni e sofferenze di quella storia d’amore vissuta dalla Fallaci con il protagonista del libro, ma vuole, soprattutto, mettere l’accento sulle qualità morali e sulle virtù di cui Panagulis è portatore; sui valori di libertà, di moralità e di verità e del profondo senso della legge che, per Oriana Fallaci, hanno sempre rappresentato il perno di tutte le società e di ogni paese. Ideali di cui la stessa autrice, con i suoi romanzi, le interviste, le sue raccolte, e con i suoi ripetuti interventi nel mondo politico, ha voluto dare testimonianza.
Inutile dire chi era Oriana Fallaci, una donna amata e odiata, conosciuta in tutto il mondo, oggetto delle più diverse letture e interpretazioni; questo lo sappiamo tutti. Il mio intento è stato, invece, quello di sottolineare il peso di una scrittrice-giornalista che è intervenuta in molti momenti della storia, anche mondiale, e ha contribuito, spesso con la propria esperienza di vita vissuta, a influenzarli (perché spesso nella Fallaci vita e racconto, invenzione e realtà si legano, ed ancor più in Un Uomo, dove la favola dell’eroe sognante si concretizza nel disperato e dolce rapporto con un uomo pieno di debolezze). La scrittrice ha tentato, con i suoi modi spesso burberi e aggressivi, di far riflettere e di smuovere anche solo poche coscienze, e di mostrare, attraverso la sua visione del mondo e la sua sensibilità, la realtà e la verità di tutto quello che la circondava, senza inganni mistificatori e veli.
È stata un’autrice che è riuscita ad entrare nell’animo di molti, di molti uomini del nuovo millennio, parlandoci dei nostri conflitti, che aumentano e diventano più insolubili. La sua mano è riuscita a sviscerare le contraddizioni che ci portiamo dietro nel modo più chiaro e semplice possibile. È stata una scrittrice moderna e portatrice di valori universali, sempre attuale perché ha affrontato temi che ci riguardano da vicino e che ci toccheranno, credo, ancora per molto, e l’ha fatto con una scrittura che non può lasciare indifferenti.
Questo almeno fino all’11 settembre; mi riserbo di esprimere un giudizio sugli ultimi libri della Trilogia, evitando di sfiorare i temi di un dibattito troppo vicino e dalle tematiche scottanti per essere preso in considerazione in questa sede. Per quanto reputi che, con il passare del tempo, Oriana Fallaci abbia perso il rigore e la capacità di intuire genialmente le verità sul mondo e sull’uomo, e di esprimerle in uno stile scorrevole e perfetto, ritengo, altresì, che non si possa cancellare, far passare in sordina e oscurare, a causa dello scredito acquisito negli ultimi anni di vita, la grandezza delle sue precedenti opere, letterarie e non. Lo scopo definitivo di questa tesi è stato quello di cercare di rivalutare e rendere più nota una parte della produzione di questa scrittrice, per riuscire finalmente ad estrarne il meglio, e a farlo attraverso un libro che può appassionare e coinvolgere più degli altri.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Scegliere una tesi su un personaggio controverso e così bistrattato come Oriana Fallaci nasce dalla convinzione di poter indagare, in tale autrice, una grandissima capacità di scrittura, un'acutezza sottile nella comprensione dell’animo umano e un lucidissimo occhio critico sul mondo circostante. Una convinzione nata dall'amore e dalla stima che nutro per quest’autrice; non un amore ottuso, ma finalizzato alla critica, anche negativa, dei suoi lati più discutibili. Oriana Fallaci è, è stata e forse sarà sempre una scrittrice tra le più discusse, anche in Italia, e soprattutto riguardo la sua ultima produzione libraria, quella successiva al crollo delle Twin Towers nel 2001 e inaugurata dall’articolo La rabbia e l’orgoglio, scritto di getto in seguito ai fatti accaduti in quella data e apparso il 29 settembre 2001 sul «Corriere della Sera»; La rabbia e l’orgoglio, ampliato e riveduto, diventa subito un best seller letto in tutto il mondo. Questa tesi analizza la produzione letteraria di Oriana Fallaci precedente ai testi dell’11 settembre e, in modo particolare, considera la composizione di un romanzo che, a parer mio, è uno dei più belli mai stati scritti, Un Uomo (1979, Rizzoli), nel quale la centralità del protagonista, il rivoluzionario greco Aléxandros Panagulis, rispecchia alcuni dei più alti valori che la Fallaci ha voluto trasmettere, per lo meno fino agli avvenimenti che l'hanno sconvolta. Un Uomo viene, sì, analizzato nelle sue vicende esteriori, inserite nel delicato periodo della Dittatura dei Colonnelli in Grecia tra il 1968 e il 1973, e scandagliato

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

politica
letteratura
amore
oriana fallaci
alekos panagulis
rivoluzionari
un uomo
dittatura greca
romanzo italiano
storia d'amore

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi