Skip to content

Vercors: le diverse forme della Resistenza attraverso una lettura dei romanzi

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Rinaldi
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Giovanna Bellati
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 153

Con lo scoppio della Seconda guerra mondiale e l’invasione tedesca della Francia gli scrittori francesi si sono immediatamente divisi su due fronti: da una parte i collaborazionisti, sostenitori dello stato di Vichy guidato dal maresciallo Pétain, dall’altra i suoi oppositori che hanno iniziato a pubblicare clandestinamente le loro opere che avevano come compito principale quello di incitare alla resistenza contro l’invasore.
L’opera si divide in due parti ben distinte. Nella prima vengono percorsi tutti gli eventi principali della Seconda guerra mondiale (il drôle de guerre, l’invasione, la nascita dello stato di Vichy, l’appello di De Gaulle, la liberazione dell’Africa, lo sbarco in Normandia e in Provenza, la proclamazione della Repubblica) e della Resistenza (dagli inizi alla vittoria) con particolare attenzione sui contatti tra la Resistenza interna ed esterna. Inoltre, viene posto il problema di chi possa essere definito un resistente: se, infatti, subito dopo la fine della guerra solo coloro che avevano combattuto con le armi erano stati ritenuti tali, col passare del tempo anche coloro che avevano aiutato in altro modo i resistenti erano stati definiti con questo nome. In questa lunga parte l’opera ha un carattere prettamente storico.
Nella seconda parte, invece, si analizzano tutte le opere di Vercors che trattano il tema della guerra e della Resistenza sotto qualsiasi aspetto. Si tratta di racconti contenuti nelle raccolte Le silence de la mer (Désespoir est mort, L’impuissance, Le cheval et la mort, La marche à l’étoile, L’imprimerie de Verdun, Le silence de la mer, Les armes de la nuit) e Les yeux et la lumière (Les mots, Le démenti) e di un romanzo (La puissance du jour). In quest’opera i modi di resistere sono stati divisi in 4 filoni principali: la resistenza militare, la resistenza informativa, la resistenza umanitaria e la resistenza simbolica. Ognuna di esse dimostra una diversa volontà di opporsi ai nemici attraverso quel poco che si può fare con i propri mezzi. All’interno di ognuno di questi capitoli sono stati analizzati tutti i personaggi e le situazioni presenti nei testi di Vercors. Si è, inoltre, notato che esistono alcune caratteristiche in comune tra i vari personaggi dello scrittore.
La conclusione mira invece a dimostrare lo stretto legame esistente tra storia e letteratura in questo periodo e a come siano entrati a far parte della storia della letteratura solo gli écrivains engagés.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE J ’ ai en v ie d e p ar ler d e la r o s e et d u r o s s ig n o l, d ’ u n e b elle n u it, d ’ u n e b elle j o u r n ée et d ’ u n e b elle vie, du bonheur, et des drames fragiles , f ac iles e t in co n s i s ta n ts … Qu e la f e m m e s o it b elle , q u e l’ h o m m e s o it g r an d et g é n ér eu x , q u e l ’ a ir a u to u r d ’ e u x s o it p u r et s an s d an g er s , q u e le s ea u x s o ie n t b leu es et tièd es comme les cieux, que la terre soit fleurie sous le pas léger du couple, que le destin lui laisse le temps de v o ir ch aq u e f e u ille s u r le s ar b r es, ch aq u e i n s ec te s u r s o n b r i n d ’ h er b e, ch aq u e m o u v e m en t d u cœu r , d e la p en s ée … Ma i s m a v ie m e tie n t p ar le p o ig n e t et j e to m b e, j e to m b e co m m e s i j ’ av ai s une pierre au cou, j u s q u ’ a u f o n d d e la r éa lité. 1 Con queste parole Elsa Triolet, una delle grandi scrittrici della Resistenza e amica personale di Vercors, nonché moglie di Aragon, apre il racconto La vie privée ou Alexis Slavsky, artiste et peintre, uno dei quattro contenuti nella raccolta Le premier accroc coûte deux cents francs . È e vident e c ome f in dall’ini z io l ’a utric e po ng a l’a c c e nto sulla realtà, quindi sulla guerra, che costituisce lo sfondo in cui ambientare le sue storie. Come lei riferisce, vorrebbe trattare temi qua li l’a more e la na tura , sicur a mente più disimpegnati, ma la situazione storica circostante le impedisce di occuparsi di tali soggetti “ le gge ri” . Q ue sta sc rittric e , quindi , a l mom e nto de ll ’ invasione e de ll ’oc c upa z ione ted e sc a , ha dovuto ope ra r e una sc e lt a c h e l’h a c ondott a a divent a re un’a utric e engagée nel disperato tentativo di mostrare, tramite la sua penna, al popolo francese la retta via, quella cioè che porta a rifiutare e combattere il nemico e non ad assecondarlo. Elsa Triolet, tuttavia, non è la sola ad aver dovuto decidere quale comportamento adottare nei confronti del regime e della Resistenza, ma tutti gli scrittori de ll ’e poc a sono stati c ostre tt i a sc e g li e re se star e d a ll a pa rte d e ll ’inva sore o de i resistenti, trala sc iando i n fr e tt a i temi “ du B e a u, du Vr a i e t du B ien” 2 che avevano pr oli fe ra to n e ll ’ entre-deux-guerres . I d ra mm a ti c i fa tt i a vve nuti tr a l’inve rn o del 1939 e la primavera del 1940 riportano gli scrittori sulla terra e li obbligano a schierarsi da una pa rte o d a ll ’a lt ra . Ovvia mente , le opini oni e le re a z ioni de i letter a ti so no diver se e variano anche con il passare degli anni. Di seguito riportiamo le più diffuse. Alcuni autori, tra i quali si annoverano Drieu la Rochelle, Giono, Morand e Brasillach, si schierano apertamente a favore del regime hitleriano e, da esso, sono 1 Elsa Triolet, La vie privée ou Alexis Slavsky, artiste et peintre, in Elsa Triolet, Le premier accroc coûte 2 cents francs. Edition Denoel, Paris, 1945, pag 101. 2 Gérard Loiseaux, Littérature et guerre des mots, in Littérature et Résistance. Textes réunis par Ruth Reichelberg et Judith Kaufmann. Presses universitaires de Reims, Reims, 2000, pag 199.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

resistenza
letteratura francese
resistenza francese
vercors
scrittori xx secolo
le silence de la mer
la marche a l'etoile
l'impuissance
le cheval et la mort
l'imprimerie de verdun
les armes de la nuit
les mots
le dementi
desespoir est mort
la puissance du jour
racconti xx secolo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi