Skip to content

Valutazione, percezione e gestione del rischio da esposizione a radiofrequenze connesse a impianti radiotelevisivi nella provincia di Como

Informazioni tesi

  Autore: Enrico Salvatore Lavore
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione
  Relatore: Giovanni Costa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 220

Tra i vari usi dei fenomeni elettromagnetici viene individuato quello che se ne fa nel campo delle telecomunicazioni (TLC) con particolare riferimento alla radiodiffusione, con generazione di campi elettromagnetici (c.e.m.) in radiofrequenza (RF). Se ne descrivono i meccanismi di propagazione e, quindi, se ne osservano gli effetti accertati e possibili sull’organismo sul piano fisico, psichico e spirituale.
I concetti di “pericolo”, “esposizione”, “rischio” e “percezione”, sono contestualizzati all’interno della normativa tecnica e giuridica vigente in Italia e dell’attività di controllo svolta dall’ARPA della Lombardia in provincia di Como, attraverso cui vengono analizzati i dati oggettivi e gli indicatori necessari alla gestione di 18 casi di risanamento di siti radiotelevisivi.
Riconosciuta l’inadeguatezza della risposta della pubblica amministrazione alla tutela del possibile rischio sulla salute percepito dalla popolazione, se ne cercano le cause e si propone un’indagine qualitativa basata su un questionario-intervista semistrutturato da sottoporre alla popolazione e a tutti i soggetti coinvolti nel tema.
Analizzando le risposte e ponendole in relazione ai dati raccolti in dieci anni di attività di controllo da parte dell’ARPA, si trovano utili indicazioni alla gestione di un possibile rischio e all’elaborazione di un’indagine più rigorosa.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Il t ema ogg e tto d i ques to s tudio – valutazion e, p ercezio n e e g e st ione d el r ischio da e‐ sposizione a r ad iofr equenze co nnesse a i mpianti di r adiodiffusion e 1 s onora e televi‐ s i v a ( R a d i o T V ) p r e s e n t i n e l l a p r o v i n c i a d i C o m o – n a s c e d a u n a r i f l e s s i o n e m a t u r a t a nel corso d e ll’attiv i tà l avorativa d u rante il d ecennio 2001‐201 1, c o m e tec n ico della prevenzion e. Nel period o trattato, ci si è m i surati c o n t utte e t re l e probl ematiche ( valutazione, p e r c e z i o n e e g e s t i o n e d e l r i s c h i o ) i n u n c a m p o i n c u i i l r i s c h i o per la s alute nella p o‐ polazione a n cora o ggi è r it enuto dalla c omunità sc ientifica poc o evidente, ma c he pure, in o ccasioni sem p re p iù f requenti, ha desta to i t imori de lla c ollettività e d ei m e d i a : s i t r a t t a d i m e r o f r u t t o d i u n i m m a g i n a r i o c o l l e t t i v o o di risc h io “ reale” s u cui è utile impegnar e en erg ie e risors e? Non si p ret e nderà d i d are una ris p osta definitiv a a ques to dile mma, che nella s ua semplicità p otrebbe r ivelars i f als o , quanto p iuttosto di p artire d a d a t i d i f a t t o – v a l u ‐ ta zioni di i mpatto f is ico dei cam p i elet tromagnetici i n radiofr equenza (campi R F) e per c ezione del r ischio r eale o p r e sunto sulla salute – per gest ir e un a problematica che sembrerebbe già i mpegnare n otevoli r i sorse. Fino a d ora tutti gli s t u di i ntrap r esi nel sett ore non hanno m o strato a lcuna prova dell’esisten za di r ischi di i mpatto s ulla salute umana dei camp i RF, perlomeno n o n ai livelli d i intensità di c ampo e lettr ico fissati p r e cauzional m en te dalla l egislaz i on e ita‐ liana, ma al t empo stes so non si possono escludere e ffetti negativi sulla salute. L e u n i c h e e v i d e n z e c o n s i d e r a t e d a l l ’ I C N I R P ( I n t e r n a t i o n a l C o m m i ssion o n Non‐Ion‐ iz ing Radia t ion Pro t ect i on) sono gli e ffett i d ella d ensità d i p otenza ind otta s ui t es suti biologici media n te p ar ametri f is ic o‐biologici quali il t ass o di a s s o r b i m e n t o s p e c i f i c o d i e n e r g i a ( S A R : S p e c i f i c A b s o r p t i o n R a t e ) e l a d e n s i t à d i c o r r ente i ndotta, co sì t utti gli studi so no fin alizza ti a st a bilire relazio ni tra i livelli di campo RF e salute fisic a. Q u e s t o l a v o r o n o n è f i n a l i z z a t o a l l a r e a l i z z a z i o n e d i u n o s t u d i o “n+1” di ciò che è sta‐ t o g i à f a t t o , m a p i u t t o s t o è q u e l l o d i s o n d a r e l a p o s s i b i l i t à d i altr i t i pi d i impatto , di‐ 1 Il termine “radiodiffusione” è sinonimo di quello inglese, generalmente più usato, “broadcasting”, in particolare si pone l’accento sull’unidirezionalità dell’emissione elettromagnetica oltre che sull’ampia copertura del territorio.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

telecomunicazioni
elettromagnetismo
protezione ambientale
risk management
valutazione del rischio
percezione del rischio
broadcasting
radiodiffusione
storia della tecnologia
misure ambientali
rischio per la salute
radio tv
epidemiologia
ghiandola pineale
glioma
epifisi
glia
epistemologia
storia della scienza
storia della radio
storia della tv
storia dell'elettromagnetismo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi