Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Financial literacy ed efficacia dei programmi di educazione finanziaria

Introduzione del concetto di educazione finanziaria, evidenziazione del livello di cultura finanziaria degli italiani, ruolo svolto sul tema da parte della finanza comportamentale e dalla trasparenza informativa degli intermediari finanziari. Successivamente si mettono in luce le diversità e difficoltà insite nell’implementazione dei programmi incontrate in reali esperienze, l’influenza sul tema da parte dei diversi stakeholders nonché l’importanza dei formatori e dei loro comportamenti e modi di agire nella diffusione di concetti di financial literacy. Infine è stata effettuata una verifica empirica su un campione casuale della popolazione italiana composto da 50 elementi, mediante l’ausilio di due identici questionari e di uno strumento di supporto alle decisioni chiamato monitorata. L’ultima parte del lavoro riassume i risultati dell’intero elaborato.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 1. Educazione Finanziaria 1.1 Introduzione Inizialmente dobbiamo cercare di rendere noto il concetto di educazione finanziaria. Partiamo dalla sua definizione data dall’Ocse (Organizzazione per lo Sviluppo Economico e la Cooperazione):“Il processo attraverso il quale i consumatori/investitori finanziari migliorano la propria comprensione di prodotti e nozioni finanziarie, e attraverso l’informazione, l’istruzione e un supporto oggettivo, sviluppano le capacità e la fiducia necessarie per diventare maggiormente consapevoli dei rischi e delle opportunità finanziarie, per effettuare scelte informate, comprendere a chi chiedere supporto e mettere in atto altre azioni efficaci per migliorare il loro interesse finanziario”(Le esperienze di educazione finanziaria. Indagine sulla realtà italiana nel contesto internazionale, 2010). Da un punto di vista intuitivo si evince che l’educazione finanziaria è un percorso misto, dove i consumatori dovranno immettere il proprio impegno ed interesse nell’apprendere concetti su aspetti basilari e non complicati della finanza, come ad esempio comprensione sul funzionamento di un conto corrente, la differenza tra obbligazioni ed azioni, specialmente nella loro rischiosità, prendere confidenza con il budget delle proprie entrate e spese, aspetti previdenziali ed altro. Tutto questo per essere espletato necessiterà di informazioni, che gli individui prenderanno nella vita reale quando dovranno effettuare delle scelte. Si presume, che con questo percorso e processo i risparmiatori diventino più fiduciosi in loro stessi nella selezione delle loro attività, in maniera tale che queste siano selezionate nella maniera più efficiente possibile in base ai bisogni personali da soddisfare. Questo processo è incidentato dai formatori, i quali dovranno continuamente aggiornare le conoscenze da trasferire ai discenti, nonchè l’interesse di questi ultimi verso il tema. Quest’ultimo aspetto sarà trattato nel prossimo capitolo. Analizzeremo come gli italiani sono posizionati e schierati verso l’educazione finanziaria descrivendo un particolare indice costruito per questo scopo, ed attraverso l’analisi di alcuni grafici facilmente comprensibili. Appresso a ciò verranno discussi i ruoli che giocano i comportamenti umani nella presa delle decisioni nel campo economico finanziario, inficiandone spesso l’utilità e la correttezza, anche partendo a volte da una conoscenza di base non bassa. Passeremo poi in rassegna il ruolo degli intermediari finanziari sul tema, nei confronti dei quali spesso gli individui si trovano in difficoltà sia per soggezione, sia per

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Maurizio Davani Contatta »

Composta da 93 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2797 click dal 31/05/2012.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.