Skip to content

Radiolocalizzazione in ambiente urbano:analisi delle prestazioni in presenza di rumore

Informazioni tesi

  Autore: Valerio Fiorenza
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria delle telecomunicazioni
  Relatore: Antonio  Iodice
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 174

L’analisi, nella prima parte di questo lavoro, delle caratteristiche e delle limitazioni delle varie tecniche convenzionali di radiolocalizzazione, note per il loro ruolo fondamentale sia dal punto di vista tecnologico che da quello commerciale, già proposte in letteratura e collaudate nei sistemi di radiolocalizzazione outdoor, è preliminare alla presentazione di un nuovo metodo di localizzazione per individuare sorgenti elettromagnetiche in ambienti urbani. Tale procedura sfrutta il software EXACT, utilizzato per la simulazione della propagazione elettromagnetica in ambiente urbano, e l’algoritmo di ottimizzazione numerica Hooke-Jeeves.
Nel corso del lavoro, viene affrontato lo studio della propagazione elettromagnetica in ambiente urbano tramite simulatore EXACT ed è presentato l’algoritmo di localizzazione suddetto. La ricerca è stata svolta su due livelli: sono stati delineati dapprima i criteri che stanno alla base del metodo; successivamente si è passati alla progettazione e alla realizzazione di simulazioni in ambiente IDL per validare il metodo proposto. Sono state sviluppate due varianti dell’algoritmo di localizzazione basate su due metriche diverse, ognuna con caratteristiche proprie.

L’obiettivo della tesi è valutare le prestazioni delle due metriche al variare delle condizioni di funzionamento. In particolare, l’attenzione è stata concentrata sull’analisi delle prestazioni del metodo di localizzazione in assenza e in presenza di rumore. Il metodo realizzato è stato applicato a diversi scenari operativi, per valutarne stabilità e adattabilità. I risultati ottenuti con le due differenti metriche sono stati confrontati al fine di evidenziare, per ognuna, vantaggi e svantaggi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione L’esigenza di localizzare un utente mobile nasce, storicamente, soprattutto per motivi legati alla sicurezza. Infatti, una direttiva della Federal Communication Commision (FCC) impose che negli Stati Uniti d’ America, a partire dal ottobre 2001, tutte le chiamate di emergenza (E-911) provenienti da cellulari dovessero essere localizzate con una accuratezza di 125 metri nel 67% dei casi. Successivamente, le tecniche di radiolocalizzazione si sono rivelate molto utili anche per ulteriori applicazioni. La necessità di realizzare un sistema di radiolocalizzazione, dunque, è direttamente collegata all’aumento dei sistemi wireless e all’introduzione, su larga scala, dell’uso della telefonia mobile; dall’analisi effettuata da diversi centri di ricerca, si è constatato, infatti, che un’alta percentuale di chiamate d’emergenza sono originate da utenti mobili: tali chiamate non ricevono la stessa qualità di assistenza che possono avere le chiamate da rete fissa e ciò è dovuto ad una mancanza di informazione legata alla posizione della chiamata. Nasceva da simili esigenze la direttiva della FCC sopra richiamata, che ha stimolato la ricerca di algoritmi di localizzazione per reti cellulari e ha consentito incremento un notevole sviluppo delle tecniche di wireless location. La FCC non richiedeva una tecnica di localizzazione solo per l’ambiente indoor o solo per quello outdoor, ma una tecnica compatibile per entrambi, estensibile a tutte le possibili e molteplici esigenze. Oltre a necessità legate alle emergenze, possono essere quindi diverse le applicazioni che richiedono una localizzazione di dispositivi emettitori, in ambienti wireless: monitoraggio e tracciabilità per motivi di sicurezza; protezione da frodi; sistemi di trasporto intelligenti; gestione di flotte e di sistemi cellulari. Per meglio comprendere le potenzialità dei servizi di radiolocalizzazione analizziamo una sequenza parziale di applicazioni (Applicazioni governative, Applicazioni commerciali, Applicazioni business, Applicazioni per gli operatori mobili etc.) che usufruiscono, o che usufruiranno, di sistemi di radiolocalizzazione. Vediamo in dettaglio alcuni esempi che rientrano nelle suddette categorie.  Applicazioni Consumer: di un’accurata localizzazione potranno beneficiare pubblicità e marketing: per esempio, le catene commerciali saranno in grado di determinare la posizione di maggior concentrazione di utenze, intensificando la potenza attrattiva con luci e insegne, e, utilizzando tale informazione, potranno pianificare l’installazione di nuovi centri commerciali, etc. .  Asset Tracking: la wireless location technology può essere un utile supporto per svariate applicazioni di sicurezza come individuazione e ritrovamento di bambini, pazienti o animali

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

radiolocalizzazione
radiocopertura
gsm
triangulation
proximity
assisted gps
solver exact
hooke-jeeves
localizzazione
metodi convenzionali
idl
sorgenti elettromagnetiche

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi