Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Peptidi overlapping derivanti da sequenze gH-omologhe di HSV-1 come inibitori dell'attività virale.

Il mio lavoro di tesi si è inserito nell’ambito del progetto, portato avanti dal gruppo di studio del Prof. Massimiliano Galdiero, di analizzare librerie di peptidi derivanti da sequenze omologhe alle glicoproteine di membrana gB, gD e gH-gL dell’Herpes Simplex Virus di tipo 1 (HSV-1), allo scopo di testarne il grado di inibizione sul virus stesso.
In particolar modo, il mio progetto ha previsto l’indagine di una libreria di peptidi overlapping, derivanti da sequenze omologhe alla glicoproteina H (gH) di HSV-1.
Il virus HSV-1 è comunemente diffuso nel territorio nazionale ed internazionale, sia nei bambini che negli adulti e, ad oggi, non esistono cure mediche in grado di contrastare definitivamente la sua azione.
L’attività inibitoria dei peptidi è permessa dall’interazione tra essi ed alcune regioni glicoproteiche, fondamentali durante la fase di ingresso del virus attraverso la membrana cellulare: intercalandosi all’interno della struttura glicoproteica il peptide ne altera la normale conformazione impedendo parzialmente o totalmente la sua funzione.
Lo scopo di questa ricerca è quello di identificare peptidi che possano essere utilizzati a scopo terapeutico contro l’attività virale all’interno di composizioni farmaceutiche o simili.
I risultati raggiunti hanno evidenziato la presenza di alcune interessanti sequenze peptidiche di gH che possono adempiere agli obiettivi prefissati.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 1. Sommario Il mio lavoro di tesi si è inserito nell’ambito del progetto, portato avanti dal gruppo di studio del Prof. Massimiliano Galdiero, di analizzare librerie di peptidi derivanti da sequenze omologhe alle glicoproteine di membrana gB, gD e gH-gL dell’Herpes Simplex Virus di tipo 1 (HSV-1), allo scopo di testarne il grado di inibizione sul virus stesso. In particolar modo, il mio progetto ha previsto l’indagine di una libreria di peptidi overlapping, derivanti da sequenze omologhe alla glicoproteina H (gH) di HSV-1. Il virus HSV-1 è comunemente diffuso nel territorio nazionale ed internazionale, sia nei bambini che negli adulti e, ad oggi, non esistono cure mediche in grado di contrastare definitivamente la sua azione. L’attività inibitoria dei peptidi è permessa dall’interazione tra essi ed alcune regioni glicoproteiche, fondamentali durante la fase di ingresso del virus attraverso la membrana cellulare: intercalandosi all’interno della struttura glicoproteica il peptide ne altera la normale conformazione impedendo parzialmente o totalmente la sua funzione. Lo scopo di questa ricerca è quello di identificare peptidi che possano essere utilizzati a scopo terapeutico contro l’attività virale all’interno di composizioni farmaceutiche o simili. I risultati raggiunti hanno evidenziato la presenza di alcune interessanti sequenze peptidiche di gH che possono adempiere agli obiettivi prefissati.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze Biotecnologiche

Autore: Veronica Marra Contatta »

Composta da 54 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 338 click dal 06/06/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.