Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Semplificazione dei costi del Fondo Sociale Europeo

Il lavoro di fine master prende vita dall’esperienza affrontata durante il periodo di stage presso gli uffici di Tecnostruttura delle Regioni per il Fondo Sociale Europeo. Nei cinque mesi di stage, ho avuto modo di approfondire molti aspetti della politica di coesione, in particolar modo sull’utilizzo dei fondi strutturali, prima fra tutti la Semplificazione dei costi FSE.

Nella mia analisi partirò dal “Programma di riduzione degli oneri amministrativi”, proposto nel 2007 dalla Commissione europea, che punta alla riduzione del 25% degli oneri amministrativi legati alla legislazione UE entro il 2012. Attraversando la Politica di Coesione, la quale rientra fra i 13 assi prioritari che compongono il Programma, analizzeremo l’obiettivo di individuare ed eliminare gli oneri non necessari a carico dei beneficiari, tra i quali uno degli aspetti più rilevanti è costituito dalla semplificazione dei costi.

La seconda parte del lavoro sarà incentrata invece sulle novità che, immaginabili dalle bozze del prossimo Regolamento Generale e del Regolamento FSE saranno apportate ai criteri di semplificazione.

In ultimo, mi soffermerò attraverso un corner di approfondimento, sulla descrizione dei primi esperimenti di semplificazione dei costi, su come questi siano stati affrontati dalle regioni italiane e su come le stesse si stiano adoperando per farsi trovare pronte in vista della nuova programmazione 2014-2020.

Mostra/Nascondi contenuto.
La Semplificazione dei Costi FSE – Tesi MEFE 2011/2012 Pagina 1 Master II livello ESPERTO FINANZIAMENTI EUROPEI Il lavoro di fine master prende vita dall’esperienza affrontata durante il periodo di stage presso gli uffici di Tecnostruttura delle Regioni per il Fondo Sociale Europeo. Nei cinque mesi di stage, ho avuto modo di approfondire molti aspetti della politica di coesione, in particolar modo sull’utilizzo dei fondi strutturali, prima fra tutti la Semplificazione dei costi FSE. Nella mia analisi partirò dal “Programma di riduzione degli oneri amministrativi”, proposto nel 2007 dalla Commissione europea, che punta alla riduzione del 25% degli oneri amministrativi legati alla legislazione UE entro il 2012. Attraversando la Politica di Coesione, la quale rientra fra i 13 assi prioritari che compongono il Programma, analizzeremo l’obiettivo di individuare ed eliminare gli oneri non necessari a carico dei beneficiari, tra i quali uno degli aspetti più rilevanti è costituito dalla semplificazione dei costi. La seconda parte del lavoro sarà incentrata invece sulle novità che, immaginabili dalle bozze del prossimo Regolamento Generale e del Regolamento FSE apporteranno ai criteri di semplificazione. In ultimo, mi soffermerò attraverso un corner di approfondimento, sulla descrizione dei primi esperimenti di semplificazione dei costi, su come questi siano stati affrontati dalle regioni italiane e su come le stesse si stiano adoperando per farsi trovare pronte in vista della nuova programmazione 2014-2020.

Tesi di Master

Autore: Francesco Spinillo Contatta »

Composta da 27 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1042 click dal 19/10/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.