Skip to content

Dilemmi morali e legali dell'intervento militare umanitario: il caso della Libia- Legal and Moral Dilemmas of Military Humanitarian Intervention: the case of Libya

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Gabriele Pulvirenti
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Global Politics and Euro-Mediterranean Relations
  Relatore: Luigi Caranti
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 87

The analysis of this work is focused on the “Military Humanitarian Interventions”. D. Chatterje and D. Scheid define them as “military actions with humanitarian purposes, intended to rescue and protect people in a foreign territory from gross violations of their basic human rights”. The word “intervention” is referred to a coercive action by a foreign party (or parties) that takes place within a sovereign state. Another definition is provided by S. Hoffman that argue they are “outside interventions entailing a resort to force, or to forces, in the domestic affairs of a country, in order to protect people from extreme violence”. Recent international conflicts, especially in the last decades, put in evidence the increasing relevance of the notion of “military humanitarian intervention”. The use of military force for humanitarian purposes led by one, or by a coalition of states, against a member of the International Community, raises several questions on different dimensions of analysis, all considered in this work. Regarding the legal side, it is necessary to understand how and if it is legally possible to intervene against a state for humanitarian reasons whereas from a moral point of view, the question is how and if this kind of intervention could be considered either permissible, or obligatory. About the first dimension, it becomes necessary to analyse the normative antinomies that raise from the legal protection of different international values in the International Community, such as the territorial sovereignty of states , the safeguard of basic Human Rights and the maintenance of Peace and International security. In general, we should answer the question of whether it is legally possible to intervene militarily against a sovereign state for humanitarian reasons and if so, how. So, who has the authority to authorise a military operation of this kind? And following what rules and criteria? For what kind of violations is it possible, or mandatory, to intervene? Regarding the moral concerns, it seems necessary to understand if these kinds of interventions could be permissible, or maybe if, in some situations, the use of military force for humanitarian purposes represents a moral duty for the International Community. Here the questions that arise are quite similar: Is it possible (and if so, in what cases), to find a moral justification of an intervention in the name of Human Rights? Who should have the moral authority to decide? Is it possible to find ethical criteria for a military intervention? Moreover, crucial problems such as the effective implementation of these military operations and their consistency arise around this issue. The aim of this work is not to establish absolute truths, but to analyze critically every aspect of a fundamental issue in which every decision of the International Community (action or inaction), corresponds to a different attitude towards the behaviour of the states, and, as a consequence, towards millions of individuals. In this context, the analysis of the recent dramatic events in Libya, in the second section of this work, will provide concrete opportunities for reflexion. In the final section of the work, I will support the idea that the International Community has a duty to intervene, in extreme situations, assessing both the legal and moral concerns previously analyzed.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduction. The progressive affirmation of the necessity to protect worldwide some basic human rights of individuals is one of the most important development of the international legal system. Human rights belong to each individual, exclusively because they belong to humanity, independently if whether they are codified or not in a legal body, because no government can refuse to acknowledge those rights. In the first article of the UN Charter is established that the organization has the duty to “encourage the respect of human rights and of fundamental liberties ”. Human Rights are nowadays codified in many international treaties, as well as in national laws and constitutions. The protection of human rights can be considered as a supreme value and necessity for the International Community. This high sensitivity raises the complex question of how this protection can be guaranteed when states ( the primary subjects that should offer that protection), violate systematically the basic human rights of people in their territory. At the same time, the respect for independence and sovereignty of states is a fundamental principle of the international law. This means that every state has territorial sovereignty and that no one could interfere in its internal matters, in order to protect its “domestic jurisdiction ”. Beyond the protection of these international principles, legal and moral dilemmas become self-evident. How is it possible to protect individuals from violations of human rights caused by governments, in cases in which diplomatic efforts and negotiations have been useless? Could a military intervention led for humanitarian purpose be morally justified? Is a military intervention in the name of human rights always a covert pursue of national interests, or it could be a sincere attempt to stop massacre thereby representing a moral duty for the international community? In this context, it is important to understand both from the legal and moral point of view, whether the territorial sovereignty of the states can be thought as unfettered and then analyse what can be done, precisely, in particular cases in which states violate systematically fundamental norms of the international law, like those concerning the protection of individuals ’ human rights. In 7

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

responsibility to protect
intervento umanitario
libia
etica
diritto internazionale
diritti umani
guerra
uso della forza
sovranità territoriale
dilemmi legali

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi