Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'immagine di marca di Mulino Bianco. Una ricerca sui consumatori.

Con il termine brand image si intende «l’insieme delle rappresentazioni mentali cognitive ed affettive che una persona o un gruppo di persone si fa di una marca» (Lambin, 2000, p. 314). Un’immagine di marca forte e positiva rappresenta una risorsa importante sia per l’azienda, in quanto incrementa il valore economico del brand, sia per i consumatori, poiché ne influenza in modo rilevante le decisioni d’acquisto.
Questa ricerca si propone di studiare la percezione della marca Mulino Bianco da parte dei consumatori, individuando i tratti distintivi, i valori e i significati peculiari dell’immagine ad essa associata. Lo strumento utilizzato per la raccolta dei dati è un questionario semi-strutturato somministrato a cento soggetti. Dai risultati emerge un forte apprezzamento per il brand, preferito ad altre proposte di mercato in ragione della sua affidabilità e della bontà e qualità dei prodotti commercializzati. Le principali dimensioni lungo le quali si struttura il campo rappresentazionale associato a Mulino Bianco corrispondono ai valori su cui fa leva la comunicazione della marca e che rappresentano la fonte della sua identità.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE La marca rappresenta una delle risorse più preziose a disposizione di un’impresa, fonte di vantaggio competitivo e fattore chiave per conquistare la preferenza del consumatore e la sua fedeltà nel tempo (Pastore, Vernuccio, 2008). Il potere della marca di influenzare i consumatori risiede, però, nelle associazioni che essa evoca (Kapferer, 2008) sia direttamente, attraverso il contatto diretto con il soggetto, che indirettamente, attraverso la comunicazione del brand o altre fonti di informazione come, ad esempio, il passaparola. L’insieme dei significati di varia natura, sia funzionali sia simbolici, che nella memoria degli individui risultano essere saldamente associati alla marca, costituiscono la brand image. Essa può essere definita come la rappresentazione della marca nella mente dei consumatori ed è in grado di influenzare in modo significativo i giudizi espressi sulla marca, la preferenza ad essa accordata e la decisione d’acquisto. Considerata la stretta relazione che lega immagine di marca e performance di mercato (Park, Jaworski, Macinnis, 1986), lo studio della percezione dei consumatori e delle impressioni che essi hanno sul brand appare di estrema rilevanza. Questo lavoro si propone di indagare l’immagine della marca Mulino Bianco attraverso la somministrazione di un questionario semi-strutturato a cento soggetti. Il focus della ricerca non è la marca in sé, bensì il consumatore, considerato come fattore decisivo per il successo di un brand, e il suo obiettivo è di tipo esplorativo e consiste principalmente nell’analisi approfondita del modo in cui la marca viene percepita, ovvero nell’individuazione dei tratti considerati dagli individui come peculiari di Mulino Bianco e distintivi rispetto alla concorrenza. Nello specifico l’elaborato è organizzato in quattro capitoli. Il primo capitolo fornisce il quadro di riferimento teorico allo studio condotto. In particolare, dopo l’analisi dell’evoluzione del concetto di marca, delle sue componenti costitutive e delle funzioni svolte da ciascuna di esse, viene

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Psicologia

Autore: Sara Picarazzi Contatta »

Composta da 165 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3578 click dal 27/07/2012.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.