Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Mediatizzazione e malattia, le mal du siècle nei Medical Drama. La visione del cancro in Dr. House MD e Grey's Anatomy

Chi è malato di cancro solitamente tende a nascondersi, a non rivelare il suo male, è come se il suo male ha preso il suo posto, ho voluto analizzare la visione culturale del cancro nelle varie epoche per poi focalizzarmi su come nei due medical drama più famosi del momento, Dottor House e Grey's Anatomy, la malattia sia vista in modi divarsi.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE «Il mendicante arabo ha un cancro nel cappello ma è convinto che sia un portafortuna», questo verso della canzone “Alice” di Francesco De Gregori fu censurato dalla Rai con tale motivazione «La canzone va in onda in spazi appositi e in orari anche intorno a mezzogiorno e alla gente non piace sentir parlare di cancro a quell'ora». 1 Ciò potrebbe risultare strano al giorno d’oggi data la frequenza in cui nei media si parla di malattia: numerosi sono gli inserti medici in giornali e telegiornali, numerose le propagande per la ricerca, pubblicità progresso apposite vanno in onda in qualsiasi orario e spesso assistiamo anche a “spettacolarizzazioni” della malattia, resa protagonista di film, talk show e anche di reality. Jade Goody, concorrente del Celebrity Big Brother britannico ed espulsa da questo per pesanti insulti all’attrice di Bolliwood Shilpa Shetty, nel 2008 partecipò al Bigg Boss Indiano, ma fu costretta a ritirarsi perché nel confessionale le comunicarono che le era stato diagnosticato un tumore uterino. Una diagnosi comunicata in diretta non poteva che essere l’inizio di una malattia vissuta in diretta, per questo la Goody diede vita al reality show sui suoi ultimi giorni di vita. Con gli introiti voleva realizzare il suo ultimo desiderio: dare un futuro dignitoso alla sua famiglia e soprattutto ai suoi due figli coinvolgendo 1 Riccardo Piferi (a cura di), Francesco de Gregori: un mito, Edizioni Lato Side, Roma, 1980, pg 39

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Flavia Fatima Ferrante Contatta »

Composta da 59 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1038 click dal 01/08/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.