Skip to content

Progetto ERAS nella Chirurgia Toracica: applicazione e analisi delle attività assistenziali nel preoperatorio

Informazioni tesi

  Autore: Osvaldo Librandi
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master Universitario di primo livello in Management sanitario per le Funzioni di Coordinamento delle Professioni Sanitarie
Anno: 2011
Docente/Relatore: Ivana Piccinin
Istituito da: Libera Università Vita Salute San Raffaele di Milano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 83

Il progetto ERAS è un programma di interventi multimodale (divisi nelle fasi di pre, peri e postoperatorie), multidisciplinare e integrato (con il coinvolgimento di infermieri, chirurghi, anestesisti, fisioterapisti, dietisti ecc), ideato allo scopo di minimizzare lo stress metabolico e le disfunzioni d‟organo post-operatorie e riportare il paziente, nel minor tempo possibile, all‟autonomia fornendo una risposta alle attuali esigenze di qualità dell‟assistenza e contenimento dei costi (Varadhan et al., 2010).
Il concetto di assistenza perioperatoria multimodale è stato pensato e portato avanti dal Prof. Kehlet a Copenhagen da metà degli anni novanta, ritenendo importante l‟analisi o sviluppo degli elementi costitutivi il sistema assistenziale per migliorare l‟assistenza globale al paziente (Kehlet, 1997). Nel 2001, Fearon K.C., noto chirurgo scozzese, e Ljungqvist O., importante chirurgo svedese, hanno creato l‟ERAS Study Group allo scopo di sviluppare il primo protocollo ideato da Kehlet et al. e condividere questa nuovo modo di vedere l‟assistenza perioperatoria con i colleghi di tutto il mondo istituendo l‟ERAS Society (www.eras.pro) il cui obiettivo è quello di far sviluppare l‟ERAS e divulgarlo in tutto il mondo è creando un database in cui vengono inseriti i dati di tutti i centri che aderiscono alla società allo scopo di raccogliere dati relativi all‟assistenza perioperatoria.
Numerosi sono gli studi e le revisioni della letteratura effettuate negli ultimi anni per la chirurgia del colon e del retto (Khoo et al., 2007, Gatt et al., 2005, Delaney et al., 2003, Anderson et al., 2003), ma anche per la chirurgia ginecologica (Kron et al., 2010, Borendal Wodlin et al., 2010), per le patologie epatiche (Hendry et al., 2010, Van Dam et al., 2008), per la chirurgia del pancreas (Balzano et al., 2008b) per la chirurgia del seno (Arsalani-Zadeh et al., 2011) che, utilizzando i principi dell‟ERAS, hanno rilevato benefici per il paziente, gli operatori sanitari e le aziende ospedaliere.
Questo tipo di impostazione, basato sulla riduzione dello stress postoperatorio, ha determinato un cambio radicale nell‟approccio dell‟assistenza e ha rimesso in discussione dogmi come il digiuno preoperatorio (Story et al., 2009, Fearon et al., 2005, Ljungqvist et al., 2003).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
RIASSUNTO Nel periodo di tirocinio presso l‟U.O. di Chirurgia Toracica ho collaborato con il coordinatore e lavorato con un‟équipe multidisciplinare per l‟implementazione del progetto “ERAS” (Enhanced Recovery After Surgery), un programma di interventi multimodale, multidisciplinare e integrato, ideato allo scopo di minimizzare lo stress metabolico e le disfunzioni d‟organo post-operatorie e riportare all‟autonomia il paziente nel minor tempo possibile, fornendo una risposta alle attuali esigenze di qualità dell‟assistenza e di contenimento dei costi. Il progetto, risponde a un mandato istituzionale che vede coinvolte tutte le Unità Operative Chirurgiche dell‟I.R.C.C.S. Fondazione San Raffaele del Monte Tabor (HSR), tra le quali l‟U.O. di Chirurgia Toracica. L‟argomento ha suscitato in me un particolare interesse, sia per la ricaduta che ha sul paziente sia perché l‟apporto che l‟infermiere può offrire è essenziale per il successo di questo tipo di programmi. Infatti, negli ospedali del nord Europa i veri responsabili dei progetti ERAS sono infermieri: il loro apporto è fondamentale per la riuscita e la realizzazione di un progetto che vede l‟infermiere protagonista essenziale del processo di assistenza, in quanto responsabile, al suo livello di potere, dei Protocolli Assistenziali, che si modellano sui bisogni dei malati. L‟obiettivo di questo elaborato è quello di verificare e valutare la reale applicazione del progetto rispetto ad alcuni elementi del protocollo ERAS che riguardano il periodo preoperatorio. Quindi, a parere di chi scrive, la vera sfida è quella di non applicare pedissequamente ciò che la letteratura e il protocollo ERAS consigliano, ma, partendo da questi assunti, inquadrarli nella realtà e ridefinirli sul singolo paziente. Nell‟impostazione della trattazione si è privilegiato un percorso che partisse dagli aspetti generali del progetto ERAS, per arrivare all‟identificazione del problema, proseguendo nella gestione assistenziale, fino all‟analisi dei risultati. Il primo capitolo ripercorre i cenni storici dell‟ERAS ed il concetto di assistenza perioperatoria multimodale, pensato e portato avanti dal professor Kehlet a Copenhagen da metà degli anni novanta, ritenendo importante l‟analisi e lo sviluppo degli elementi costitutivi del sistema sanitario per migliorare l‟assistenza globale al paziente. Nel secondo capitolo, una breve analisi degli elementi chiave del protocollo ERAS. 2

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

enhanced recovery after surgery
fasting guidelines pulmonary
pre-operative oral carbohydrate nutrition
effect preoperative carbohydrate loading
effect preoperative carbohydrate
metabolic effects fasting surgery
carbohydrate-rich drink
volume ph gastric obese lean
preoperative mechanical bowel preparation
migliore recupero dopo l'intervento chirurgico
linee guida del digiuno nella chirurgia toracica
nutrizione orale con carboidrati nel preoperatorio
effetti sul carico dei carboidrati nel preoperator
effetti metabolici del digiuno preoperatorio
bibite ricchi di carboidrati
volume, ph gastrico negli obesi
preparazione meccanica intestinale
ottimizzazione del recupero post operatorio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi