Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I principali indicatori del sistema bancario italiano

Dopo una breve descrizione del ruolo e delle funzioni della banca all'interno del sistema finanziario e della storia del sistema bancario italiano, il lavoro tratta dei principali indicatori del sistema bancario italiano, focalizzando l'attenzione sugli indicatori di redditività, liquidità, efficienza e rischio. A conclusione vi è una verifica empirica con l'analisi degli indicatori di un grande gruppo bancario italiano.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 1 - INTRODUZIONE In questa tesi ho cercato di analizzare l’importanza degli indicatori per la sintesi informativa dell’attività bancaria. Un indicatore è un’espressione sintetica che quantifica un risultato derivante da variazioni intervenute o sulla stessa grandezza in epoche diverse, o su due o più grandezze. Gli enti creditizi sentono sempre di più la necessità di ricorrere all’utilizzo di indicatori. Dopo una introduzione sulla banca, ruolo, funzioni e obiettivi, ho concentrato l’attenzione sul sistema bancario italiano, effettuando delle ricerche circa la sua formazione e come, attraverso delle riforme succedutesi negli anni, esso sia oggi composto. Dalle ricerche effettuate è emersa l’esistenza di molti indicatori, utili a sintetizzare le varie gestioni che compongono le varie funzioni esercitate dall’ente bancario. Un primo ostacolo da superare ha riguardato la selezione degli indicatori, per cercare di individuare quelli più importanti e maggiormente usati concretamente dalle banche. Per poter far questo, ho effettuato una classificazione delle gestioni della banca, individuandone le più importanti: redditività, efficienza, liquidità, rischio e patrimonializzazione, in modo da poter successivamente individuare per ognuna di esse gli indicatori maggiormente utilizzati. Durante la ricerca e lo studio dei vari indici ho potuto verificare che essi in realtà si intrecciano tra loro, in quanto a loro volta, anche le varie gestioni che essi sintetizzano interagiscono: infatti non possiamo prendere in considerazione ad esempio la redditività senza tener conto del rischio o dell’efficienza. Alla fine del lavoro è sorta l’esigenza di analizzare un caso concreto. Ho infatti dedicato l’ultimo capitolo alla valutazione ed individuazione degli indicatori del gruppo Intesa Sanpaolo, del quale ho confrontato sia due esercizi consecutivi (2007 – 2008) e sia l’andamento del gruppo in relazione agli altri più importanti gruppi del sistema bancario italiano, in modo tale da avere una verifica sull’importanza degli indicatori e se questi hanno realmente potuto sintetizzare e confrontare sia un

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Luca Pedone Contatta »

Composta da 102 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2996 click dal 31/08/2012.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.