Skip to content

Metamorfosi: deformazione della calzatura verso l'animale

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Zanaboni
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Politecnico di Milano
  Facoltà: Design e Arti
  Corso: Design della Moda
  Relatore: Chiara Colombi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 339

Punto di partenza e di ispirazione per questa argomentazione sono le immagini della campagna pubblicitaria Etro dell’Inverno 1997|98, creata dal fotografo Christopher Griffith ed intitolata Animen, immagini a loro volta nate partendo dagli studi di fisiognomica di Lavater e Della Porta riguardanti la somiglianza tra uomo e animale. I personaggi raffigurati vengono chiamati Aniumini e sono il risultato di una composizione a livello visivo tra due mondi estranei, in netto contrasto: quello umano e quello animale appunto, che si compenetrano in queste fotografie in un’unione insolita di parti anatomiche. Questo gruppo familiare di corpi umani dalle teste di animali selvatici elegantemente vestiti illustra l’alto spirito bohémien del marchio Etro. Un contrasto netto tra due modelli comportamentali, quello civilizzato dell’uomo e quello selvaggio dell’animale; una contaminazione, tanto importante nella filosofia della storica azienda Etro. E di questo si vuole parlare in un’esplorazione di affinità, connessioni, assonanze e dissonanze fino ad arrivare ad una proposta progettuale.
[Karin Andersen, in Animal Appeal]
La ricerca storica è un punto fondamentale nell’ispirazione di ogni collezione Etro, ed ecco perché la scelta per la proposta progettuale ricade proprio su quest’azienda; dall’ispirazione visiva con la campagna Animen, all’associazione concettuale al tema delle Metamorfosi. Da sempre influenze di mondi passati hanno dettato gli stili attuali per la maison milanese, che di volta in volta rielabora un pezzo di storia in una nuova collezione. La continua ricerca e scoperta di nuove identità culturali, unitamente alla raffinatezza del classico, determina un nuovo modo di concepire la moda. Un continuo di tradizione ed innovazione unitamente a segni antichi e modernità. Il gusto per il taglio sartoriale miscelato con una pungente e non certo velata ironia: ecco la Nuova Tradizione, parola chiave della famiglia Etro [Etro.it]
Suggestioni storiche e fusioni alchemiche caratterizzano l’incessante ricerca della famiglia Etro, in particolare di Kean Etro, il “folletto” della maison. Ed è da questa costante interazione con la storia che nasce l’idea di utilizzare le Metamorfosi di Ovidio, come punto di ispirazione per questa ricerca. Metamorfosi quindi a livello storico, con i racconti del poeta latino, e a livello contemporaneo, analizzando concettualmente dove oggi troviamo le metamorfosi dell’uomo, e qual è la sua ibridazione con l’animale, così come viene raccontato nel poema. Uno stimolo alla creatività progettuale dato da racconti ed immagini, accostamenti imprevedibili, emozioni allo stato puro, nell’ibridarsi di corpi e specie narrate da Ovidio. Il passato ed il futuro legati tra loro da uno stimolo progettuale per un’azienda come la Etro che ha sempre avuto una propensione verso le più splendide, e nel contempo innovative, manifestazioni della cultura e della bellezza.
A livello progettuale la scelta creativa ricade sul mondo della calzatura, analizzandone a livello antropologico e psicologico tutti i suoi significati; dal piede calzato all’ossessione tutta al femminile per questo accessorio-oggetto di culto. Si vuole proporre quindi una collezione di calzature per Etro. Questo perché tra tutti gli accessori di pelletteria sviluppati internamente alla maison, il le calzature sono attualmente interessate in misura minore dallo sviluppo progettuale dell’ufficio stile Etro. Si vuole quindi apportare una studio stilistico che possa essere coerente e approfondito così com’è per il resto del settore pelletteria Etro.
La proposta di progetto verrà presentata sotto una nuova immagine, a partire dai prototipi sfilata per poi sviluppare una collezione commerciale di calzature donna. La trasposizione tra un concetto, quello di metamorfosi e l’oggetto calzatura, è lo stimolo progettuale e spunto nell’espressione creativa: metamorfosi da e tra uomo e animale, metamorfosi tra diversi tipi di pelle, metamorfosi psicologica data dall’indossare accessori. Vestito di cuoio, il piede ricongiunge la nostra natura al mondo animale. Così avviene l’unione tra due mondi, un’ibridazione tra specie distinte in un continuo alternarsi, simbiosi tra due identità opposte e complementari. L'esatta rappresentazione della filosofia Etro con una nuova simbologia, una nuova modalità di presentazione di un oggetto per un’azienda ancorata storicamente su solide basi, un nuovo modo di rivalutare un prodotto ed elevarlo grazie ad una nuova proposizione al pubblico.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
metamòrfosi: s. f. [dal greco metamòrphðsis = trasformazione] 1. Trasformazione di un essere o di un oggetto in un altro di natura diversa, come elemento tipico di racconti mitologici o di fantasia, spesso consacrati in opere letterarie, specialmente del mondo classico. [Devoto-Oli, Dizionario della Lingua Italiana, Le Monnier] morphing: abbreviazione di metamorphosing è il procedimento di dissolvenza mediante il quale un’immagine si trasforma gradualmente in un’altra; un’effetto speciale di distorsione di immagini in movimento che si ottiene con il c omput er tr a f ot ogr ammi o tr a oggetti tridimensionali in ambit o cinema t ogr afic o e inf orma tic o . [Mariella Lorusso, da If I were in your Mocassins, in ZoneModa Journal n°1] <Diversamente dalla disconnessione del collage che ha caratterizzato gran parte di questo secolo, il “morphing” è il dispositivo più recente. Laddove il collage semplicemente giustappone materiali da contesti diversi, il “morphing” agisce su di essi, attraversandoli e miscelandoli. Fedeli alle tecnologie delle loro rispettive epoche, il collage è mecca- nic o , men tr e il “ morphing ” è alchemic o . La sfinge , il lupo mannar o , il gar gouille ed il grif one sono le masc ott e di quest o tempo. Il “morphing” ha un carattere genetico, non chirurgico; più simile all’ibridazione genetica che al trapianto. Se il collage ha enfatizzato le differenze ricontestualizzando il familiare, l’operazione di “morphing” confonde lo sconosciu- to in modi che illuminano somiglianze inattese.> [Marcos Novak, voce Morphing, in The Metapolis Dictionary of Advanced Architecture] 8 INTRO

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

progetto
moda
ovidio
deformazione
identità
animale
metamorfosi
calzature
prototipi
ibridazione
sfilata
collezione
contrasti
piedi
etro
accessori scenografici
aniuomini
zoomorfo
ispirazioni storiche
rivisitazione stilistica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi