Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Quando il gusto diventa protagonista: Cioccolatò e altri eventi

La tesi si divide in quattro capitoli:
- il primo tratta dell’alimentazione partendo dall'antichità fino ai giorni nostri
- il secondo tratta della storia del cioccolato dai Maya fino al XX secolo.
- il terzo capitolo è dedicato a Torino la capitale italiana del cioccolato
- nel quarto capitolo ho descritto le più famose fiere del cioccolato in Italia.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Ho deciso di scrivere questa tesi un sabato pomeriggio, passeggiando per le vie del centro di Torino. A marzo c’è stata la manifestazione “Cioccolatò” in piazza Vittorio Veneto e visitando i vari stand è come se mi fossi illuminata e ho pensato: ”perché non dedicare la mia dissertazione finale al cioccolato?”. Ne ho subito parlato con la mia relatrice che ha appoggiato la mia idea. E ora eccomi qui a parlare del cibo degli dèi amato, penso, dalla maggior parte delle persone, anche da John Tullius, con il suo aforisma “nove persone su dieci amano il cioccolato; la decima mente”. Adoro il cioccolato ma non mi sono mai documentata, non ho mai letto libri su questo argomento, non conoscevo la sua storia se non in maniera superficiale e tutto ciò mi ha spinto ad approfondire di più la mia passione per questo cibo. Essendo torinese, come è possibile sapere poco sul prodotto che ha reso Torino la capitale italiana del cioccolato? Una vera pecca. I miei obiettivi sono stati da un lato conoscere più da vicino questo alimento interessante per le sue origini storiche, per le sue le proprietà nutrienti e dall’altra attirare i golosi del cioccolato a leggere questa tesi e scoprire tutto sul loro dolce preferito. Si sa che è altamente calorico, circa 500 kcal ogni 100gr, ma contiene importanti sostanze psicoattive che aiutano a contrastare stati di ansietà e di depressione e inducono sensazioni di piacere, benessere fisico e psichico ed una aumentata capacità lavorativa. Nella storia, nella letteratura, nella medicina, o per piacere personale, il cioccolato ha rivestito un’importanza notevole ed è diffuso e ampiamente consumato nel mondo intero. Prima di trattare del cioccolato in particolare ho deciso di dedicare il primo capitolo all’alimentazione, alle abitudini alimentari degli uomini del passato e come queste siano cambiate con il passare del tempo, come ci si deve comportare a tavola e come viene accolto l’ospite in casa, trattato come un membro della famiglia. Tratterò inoltre del cibo come medicina, usato per proteggere dalle malattie e per ricostituire le forze, e della preferenza della cucina nostrana rispetto a quella straniera.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Monica Mogavero Contatta »

Composta da 99 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3136 click dal 25/09/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.