Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La trasposizione linguistica e culturale attraverso prodotti audiovisivi - Doppiaggio e critica sociale in un'opera postmoderna: I Simpson.

La tesi, dal titolo La trasposizione linguistica e culturale attraverso prodotti audiovisivi – Doppiaggio e critica sociale in un’opera postmoderna: I Simpson, è suddivisa in tre parti che riguardano:

- Il doppiaggio di opere audiovisive.

- La cultura americana e la critica sociale viste attraverso la tv postmoderna, in particolare attraverso la serie animata I Simpson.

- L'analisi del doppiaggio ne I Simpson - Il film.

Nel primo capitolo, dedicato al doppiaggio, viene presentata la storia del doppiaggio nel mondo e in Italia, con particolare riferimento alla diffusione di un italiano standard attraverso i mezzi di comunicazione audiovisivi, su tutti il cinema e la televisione. Un linguaggio che presenta caratteristiche ben precise e che, nonostante fosse nato per ragioni prettamente commerciali, è arrivato ad influenzare il parlato comune. Inoltre vengono presentati i mestieri che ruotano intorno alla sala di doppiaggio e le problematiche che un adattatore/dialoghista si può trovare ad affrontare nella traduzione di elementi propri di una cultura estranea.

Il secondo capitolo è dedicato a una serie animata televisiva, I Simpson, che grazie alla sua spinta innovativa è divenuta uno dei simboli della televisione dell'era postmoderna, un'era dominata da incertezze e ambiguità. Nella prima parte del capitolo viene affrontato il dibattito sulle caratteristiche e la diffusione del postmoderno nella cultura contemporanea; ciò si lega alla nascita della sitcom animata I Simpson, evoluzione postmoderna del cartoon: nella seconda parte del capitolo, viene affrontata la rappresentazione stereotipata della famiglia media e della società americana viste attraverso gli occhi dei creatori della serie tv. Inoltre viene introdotto il discorso sul linguaggio innovativo utilizzato nella sitcom.

Il terzo ed ultimo capitolo lega i due capitoli precedenti ed è dedicato all'analisi del doppiaggio de I Simpson, attraverso il confronto tra alcuni dialoghi nella versione originale ed italiana tratti da I Simpson - Il film, trasposizione cinematografica della serie tv. In particolare vengono sottolineate le difficoltà che si possono incontrare nella traduzione di elementi comici, ironici o culturospecifici e gli stratagemmi adottati per superarle

Mostra/Nascondi contenuto.
7 SOMMARIO La tesi, dal titolo La trasposizione linguistica e culturale attraverso prodotti audiovisivi – Doppiaggio e critica sociale in un’opera postmoderna: I Simpson, è suddivisa in tre parti che riguardano:  Il doppiaggio di opere audiovisive.  La cultura americana e la critica sociale viste attraverso la tv postmoderna, in particolare attraverso la serie animata I Simpson.  L'analisi del doppiaggio ne I Simpson - Il film. Nel primo capitolo, dedicato al doppiaggio, viene presentata la storia del doppiaggio nel mondo e in Italia, con particolare riferimento alla diffusione di un italiano standard attraverso i mezzi di comunicazione audiovisivi, su tutti il cinema e la televisione. Un linguaggio che presenta caratteristiche ben precise e che, nonostante fosse nato per ragioni prettamente commerciali, è arrivato ad influenzare il parlato comune. Inoltre vengono presentati i mestieri che ruotano intorno alla sala di doppiaggio e le problematiche che un adattatore/dialoghista si può trovare ad affrontare nella traduzione di elementi propri di una cultura estranea. Il secondo capitolo è dedicato a una serie animata televisiva, I Simpson, che grazie alla sua spinta innovativa è divenuta uno dei simboli della televisione dell'era postmoderna, un'era dominata da incertezze e ambiguità. Nella prima parte del capitolo viene affrontato il dibattito sulle caratteristiche e la diffusione del postmoderno nella cultura contemporanea; ciò si lega alla nascita della sitcom animata I Simpson, evoluzione postmoderna del cartoon: nella seconda parte del capitolo, viene affrontata la rappresentazione stereotipata della famiglia media e della società americana viste attraverso gli occhi dei creatori della serie tv. Inoltre viene introdotto il discorso sul linguaggio innovativo utilizzato nella sitcom. Il terzo ed ultimo capitolo lega i due capitoli precedenti ed è dedicato all'analisi del doppiaggio de I Simpson, attraverso il confronto tra alcuni dialoghi nella versione originale ed italiana tratti da I Simpson - Il film, trasposizione cinematografica della serie tv. In particolare vengono sottolineate le difficoltà che si possono incontrare nella traduzione di elementi comici, ironici o culturospecifici e gli stratagemmi adottati per superarle.

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Jacopo Pigoni Contatta »

Composta da 89 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6374 click dal 28/09/2012.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.