Skip to content

Peculiarità e Funzioni della Fotografia di Moda nello Spazio Comunicativo

Informazioni tesi

  Autore: Cinzia Contro
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Beni culturali
  Corso: Cultura e Tecnologia della Moda
  Relatore: Carlo Alberto Zotti Minici
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 76

L'analisi che ho condotto parte dall'esperienza personale, ovvero dalla partecipazione allo shooting fotografico per la rivista “VIORO Magazine” e “Good Morning Jewellery” con la fotografa di moda Nancy Fina, americana seppur italiana d'adozione. Questa opportunità mi è stata concessa grazie all'esperienza di stage, svolta da novembre a dicembre 2011 presso la redazione Pentastudio di Vicenza che si occupa della realizzazione dei magazine. Il servizio fotografico “It's a matter of feeling”3 si tenne il 30 novembre 2011 presso Erreci Studios di Milano. Incaricata di realizzare le foto del backstage ho aiutato nella scelta dei costumi e imparato come si organizza il “dietro le quinte” di un servizio fotografico.
Nella mia ricerca ho preso in considerazione gli aspetti maggiormente interessanti riscontrati nell'esperienza diretta, tema che sarà il filo conduttore di tutto l'elaborato.
Nella mia indagine mi soffermerò sia sugli aspetti pratici che teorici della fotografia di moda, intendendo riflettere sui tratti costitutivi e sulle peculiarità di tale tematica che ha nell'immagine stampata il suo prodotto finale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Il momento storico nel quale far partire il concetto di “fotografia di moda” è individuabile nell’ultimo decennio del XIX secolo, favorito dalla messa a punto del procedimento di fotoincisione che ha permesso di stampare su una stessa pagina foto e testo. Nel 1892 sulla rivista parigina “La Mode Pratique” apparve per la prima volta la riproduzione diretta di una fotografia. Alla base di questa svolta decisiva vi fu lo sviluppo tecnologico che svolse nel tempo un ruolo democratizzante: nei primi decenni del Novecento la fotografia era presente nelle testate indirizzate ad un pubblico d'elite mentre i cataloghi rivolti alla massa presentavano il disegno o la riproduzione manuale di tipo bozzettistico; solo alle classi più agiate era quindi concessa la possibilità di riflettersi e immedesimarsi nell'immagine. La moda si serve di strumenti di mediazione 1 che la fissano e proprio per questo ne sollecitano il cambiamento. Oggigiorno, il continuo divenire della moda pare eccessivo tanto che il ritmo delle stagioni sembra sempre più breve e incalzante. Nell'era dell'immagine la fotografia di moda funge da media-azione tecnologica perchØ non si limita a proporre qualcosa che esiste già, ma svolge per la moda un ruolo fondante e istitutivo. Si parla di media-azione perchØ la fotografia aiuta a comunicare la moda che trovandosi in una condizione di continua instabilità necessita di un ausilio che la fermi 2 . All’inizio del XXI secolo la tecnologia fotografica ha seguito un ritmo accelerato in ogni settore: questa rivoluzione che iniziò negli anni ’90 con la disponibilità dei primi programmi informatici come Photoshop per il trattamento delle immagini, non si è ancora fermata. L'analisi che ho condotto parte dall'esperienza personale, ovvero dalla partecipazione allo shooting fotografico per la rivista “VIORO Magazine” e “Good Morning Jewellery” con la fotografa di moda Nancy Fina, americana seppur italiana d'adozione. Questa opportunità mi è stata concessa grazie all'esperienza di stage, svolta da novembre a dicembre 2011 presso la redazione Pentastudio di Vicenza che si occupa della realizzazione dei magazine. Il servizio fotografico “It's a matter of feeling” 3 si tenne il 30 novembre 2011 presso Erreci Studios di Milano. Incaricata di realizzare le foto del backstage ho aiutato nella scelta dei costumi e imparato come si organizza il “dietro le quinte” di un servizio fotografico. 1 Accanto alla fotografia, occorre considerare la televisione, il cinema ed internet. 2 Riflessioni che partono dalla lettura del libro di Claudio Marra, Le ombre di un sogno. Storia e idee della fotografia di moda. Bruno Mondadori, 2009, da p. 39 a 42. 3 Traduzione non letteraria: “è una questione di feeling”.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

moda
comportamento
fotografia di moda
fotografia pubblicitaria
le riviste
effetto comportamento
fotografo/regista
fotografo e stylist
fotografia beauty
shooting fotografico
fotografia in movimento
set fotografico
team di lavoro
elaborazioni digitali
gli incarichi
post-produzione fotografica
moda che vive nella fotografia
fotografia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi