Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Teorie psicologiche ingenue sull'agorafobia nei forum on-line

Questo lavoro è un’indagine di tipo osservativo-esplorativo focalizzata sulle Teorie psicologiche ingenue relative all’agorafobia, quali emergono dalle discussioni spontanee tra persone con questo disturbo nei forum on-line.
La cornice teorica di partenza è costituita dal Modello relativo alle teorie psicologiche ingenue sulla sofferenza psichica proposto da R. Lorenzini e S. Sassaroli.
Sulla base di questo quadro teorico di partenza, gli obiettivi del lavoro sono stati due:
- esaminare fino a che punto il modello di partenza trovasse riscontro nel materiale qualitativo rilevabile nei forum on-line
- proporre, se necessario, un’adeguata integrazione del modello di partenza con ulteriori categorie concettuali
Questi obiettivi specifici costituiscono il mezzo attraverso il quale ho cercato di soddisfare i due scopi più generali di questo lavoro:
- fornire uno spunto per eventuali analisi successive e per l’eventuale costruzione di questionari e interviste standardizzati
- esaminare fino a che punto le discussioni spontanee nei forum on-line possano essere considerate come fonti di dati utili sia per lo studio delle teorie psicologiche ingenue sui disturbi psicologici, sia per la generazione di ipotesi da testare in veri e propri studi sperimentali su specifici disturbi psicologici.
Il lavoro si è basato sull’osservazione e la successiva analisi qualitativa dei dati rilevati da due forum on-line, per un totale di 548 pagine di interventi e scambi tra 77 soggetti partecipanti. Gli interventi e gli scambi esaminati coprono un arco di tempo che va dall’agosto 2004 al dicembre 2011.
L’osservazione dei dati qualitativi ha reso possibile giungere ad alcune conclusioni, in relazione agli obiettivi sopra indicati:
- Il Modello di R. Lorenzini e S. Sassaroli per l’esame delle teorie psicologiche ingenue relative alla sofferenza trovano riscontro nel materiale qualitativo dei forum solo fino ad un certo punto
- Sulla base dell’esplorazione dei dati qualitativi è stato possibile integrare il modello di partenza con alcune dimensioni aggiuntive, per alcune delle quali la cornice teorica è stata fornita da altri tre modelli riguardanti le teorie ingenue sulla sofferenza psichica
- Tre ulteriori dimensioni, individuabili nei forum, sono apparse cruciali ai fini dell’esplorazione delle teorie ingenue dei soggetti con agorafobia.
E’ stato così possibile proporre un “modello integrato” in parte nuovo, costituito da un insieme di dimensioni utili per esplorare le teorie ingenue di un paziente con agorafobia riguardo la propria sofferenza.
Il “modello integrato” proposto permette, a sua volta, di giungere ad alcune osservazioni relative agli scopi più generali di questo lavoro:
- Le dimensioni aggiuntive emerse dai dati rilevabili nei forum possono fornire uno spunto per analisi successive (es. correlazioni tra le dimensioni stesse)
- Sulla base del modello proposto è possibile pensare alla costruzione e validazione di questionari e interviste standardizzati, utili per la rilevazione delle teorie ingenue del paziente con agorafobia
Quale conclusione dello scopo ancor più generale di questo lavoro si può infine sostenere che i forum on-line possono senz’altro essere considerati come utili fonti di dati qualitativi per la ricerca sulle teorie psicologiche ingenue.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Questa tesi nasce dall’interesse ad approfondire la tematica dell’agorafobia e allo stesso tempo dall’esigenza di andare al di là di un lavoro meramente compilativo, considerato che su questo disturbo è già stato scritto moltissimo. Sulla base di queste due finalità, il mio lavoro si è concentrato su un ambito che negli ultimi anni si sta progressivamente diffondendo: quello dei forum on-line dedicati a specifiche problematiche. Più precisamente, mi sono focalizzata sulle Teorie psicologiche ingenue relative all’agorafobia, quali emergono dalle discussioni spontanee tra persone con questo disturbo nei forum on-line. L’Agorafobia è un disturbo i cui criteri diagnostici, secondo il DSM-IV, sono: - Ansia relativa al trovarsi in luoghi o situazioni dai quali sarebbe difficile (o imbarazzante) allontanarsi o nei quali potrebbe non essere disponibile aiuto nel caso di un Attacco di Panico inaspettato o sensibile alla situazione o di sintomi tipo panico. I timori agorafobici riguardano tipicamente situazioni caratteristiche che includono essere fuori casa da soli; essere in mezzo alla folla o in coda; essere su un ponte e il viaggiare in autobus, treno o automobile. - Le situazioni vengono evitate (per es., gli spostamenti vengono ridotti) oppure sopportate con molto disagio o con l’ansia di avere un Attacco di Panico o sintomi tipo panico, o viene richiesta la presenza di un compagno. - L’ansia o l’evitamento fobico non sono meglio giustificabili da un disturbo mentale di altro tipo, come Fobia Sociale, Fobia Specifica,

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Psicologia

Autore: Giovanna Bolaffio Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 998 click dal 05/11/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.