Skip to content

Impiego industriale dei panelli proteici derivanti da semi oleaginosi

Informazioni tesi

  Autore: Alessio Bellato
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Agraria
  Corso: Biotecnologie Agro-industriali
  Relatore: Anna Maria Ranieri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 57

Il presente studio si pone l’obiettivo di condensare le attuali conoscenze relative al possibile impiego industriale dei panelli proteici (meal) derivanti da semi di piante oleaginose dopo essere stato effettuato il processo di estrazione dell'olio. Dapprima vengono presentate le specie vegetali maggiormente utilizzate a questi scopi indicandone le caratteristiche botaniche e gli impieghi passati ed attuali del prodotto che ne deriva. I panelli costituiti dal residuo ottenuto dopo il processo di estrazione dell’olio rappresentano una fonte importante di sostanze utili per diversi settori industriali da quello farmaceutico a quello alimentare. Le caratteristiche dei panelli sono determinate dalla loro composizione chimica; i meal contengono circa il 40% di proteine che costituiscono la parte più importante del prodotto conferendone ottime proprietà funzionali e nutrizionali. Le proteine contenute in alcuni meal, come quello derivante dai semi del lino, hanno dimostrato proprietà chimiche tali da lasciar ipotizzare un possibile impiego in campo farmaceutico come agente antinfiammatorio ed antitumorale, permettendo così anche di prevedere un loro impiego per la produzione di cibi funzionali.
Le caratteristiche nutrizionali degli isolati proteici derivanti dal meal sono dovute alla composizione amminoacidica; la presenza di amminoacidi essenziali tra cui quelli solforati e quelli ramificati, associata alla scarsità di amminoacidi aromatici conferisce ai panelli di semi oleaginosi ottime proprietà salutistiche e nutrizionali. Le proprietà dei meal sono influenzate anche dalla presenza di fibre alimentari che regolarizzano l’attività intestinale ma anche da composti fenolici quali i lignani che svolgono un attività antiossidante. La capacità antiossidante dei panelli è dovuta anche alla presenza di composti come carotenoidi e tocoferoli i quali intervengono nelle prevenzione di malattie croniche come il cancro o le malattie neurodegenerative. Un impiego importante nell’industria alimentare dei meal è determinato principalmente dalle proprietà funzionali delle proteine in esso contenute che hanno dimostrato capacità simili a quelle di agenti schiumogeni, gelificanti ed emulsionanti. Tali caratteristiche associate all’azione conservante con relativa attività antimicotica di alcune proteine, permettono di prevedere un possibile impiego di questo prodotto come additivo alimentare. Vengono considerati anche i fattori antinutrizionali rappresentanti maggiormente da glucosinolati ed esteri di acidi fenolici come l’acido clorogenico che rappresentano un limite nell’utilizzo del meal in campo alimentare. Sono confrontati inoltre le diverse modalità di processo relative all’estrazione dell’olio in quanto le proprietà dei meal ne sono direttamente influenzate: dal metodo dell’estrazione tradizionale a quello della spremitura a freddo e di estrazione con fluidi super critici attualmente impiegati. Infine saranno riportate le attuali applicazioni dei meal tra cui l’utilizzo come mangime animale, come fertilizzante agricolo e come fonte proteica per la produzione di biopolimeri.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 Capitolo 1 1. Introduzione La crescente richiesta di metaboliti di origine vegetale (quali proteine, fenoli, grassi, vitamine, fibre ecc) in campo alimentare e in altri settori , ha portato i ricercatori a esplorare nuove fonti naturali di sostanze industrialmente utili. Numerosi studi sono stati condotti con l’obiettivo di trovare una risorsa economicamente sostenibile di integratori alimentari a base proteica con caratteristiche salutistiche e funzionali. Negli ultimi anni la produzione di semi oleaginosi ha subito un notevole incremento con il conseguente aumento della produzione mondiale di olio di semi. Dopo il processo di estrazione, il materiale vegetale residuo può essere utilizzato come fonte di proteine e altre sostanze utili per varie tipologie di impiego. Produzione semi 08/09 09/10 10/11 11/12 Previsione ‘13 Semi di Soia 211.96 260.85 264.18 259.22 257.00 Semi di Colza 48.50 57.81 60.39 59.84 60.28 Semi di Girasole 33.25 31.63 32.82 37.21 38.94 Produzione Meal 08/09 09/10 10/11 11/12 Previsione ‘13 Meal Soia 151.93 165.24 174.24 180.94 180.60 Meal Colza 30.81 33.57 34.88 34.19 34.21 Meal Girasole 12.78 12.93 13.02 14.17 14.68 Uso Domestico 08/09 09/10 10/11 11/12 Previsione ‘13 Meal Soia 152.39 160.83 170.17 177.83 177.43 Meal Colza 30.81 33.48 34.61 33.72 33.74 Meal Girasole 12.10 12.50 12.42 13.15 13.86 Tabella 1 statistiche sulla produzione mondiale relativa ai semi oleaginosi. da: USDA (2012) Come mostrato in tabella-1 la produzione mondiale di olio di semi offre una mole di residuo vegetale la cui composizione chimica (tabella-2) permette di ipotizzare l’impiego di tale matrice in diversi ambiti tra cui quello alimentare. Attualmente la quasi totalità del meal prodotto viene destinata alla fertilizzazione del terreno ed in alcuni casi all’alimentazione animale. Tali impieghi non sfruttano al meglio le potenzialità di questo prodotto che potrebbe essere utilizzato per vari altri tipi impieghi, quale l’alimentazione umana, andando incontro alle richieste da parte dei consumatori che esigono sia qualità alimentare in particolare riguardo a salubrità e sicurezza, concetto che va oltre alla semplice soddisfazione del cliente stesso, ma punta piuttosto alla tutela della salute pubblica, sia trasparenza relativamente all’origine e a tutti gli step del processo che

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

proteine
girasole
colza
lino
semi oleaginosi
cartamo
panelli proteici
impieghi industriali
residuo semi oleaginosi
estrazione olio da semi oleaginosi
procedure estrattive
olio di semi

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi