Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Calcolo di un edificio multipiano in zona sismica.

La tesi tratta il calcolo rigoroso di una porzione di edificio di civile abitazione situato in zona sismica mediante il metodo semi-probabilistico agli stati limite (ultimi e di esercizio). Oltre agli aspetti di calcolo/verifica come da normativa allora vigente, numerose sono le riflessioni sul calcolo non lineare e sull'analisi dinamica delle strutture, il tutto circoscritto sopratutto al campo delle strutture in cemento armato ordinario. Infine vengono approfonditi alcuni aspetti pratici (es: tracciatura dei diagrammi di interazione).

Mostra/Nascondi contenuto.
9 STRUTTURA IN ELEVAZIONE 1. CONSIDERAZIONI PRELIMINARI 1.1. DESCRIZIONE GENERALE DELL’OPERA L’edificio oggetto della presente, destinato ad uso di civile abitazione, sarà realizzato nell’area urbana di Venaria Reale ( TO ). Il fabbricato, illustrato dalle planimetrie allegate, è costituito da sei piani fuori terra, pre- senta una configurazione in pianta rettangolare, con asse di simmetria trasversale e non sono presenti giunti di dilatazione. La distribuzione planimetrica prevede al piano terre- no una tipologia a pilotis, nei piani superiori sono allocati gli alloggi dotati di balconi; l’ingresso principale al piano terreno conduce a scale realizzate con soletta rampante. L’edificio non è cantinato e presenta una copertura piana. La geometria della struttura si mantiene inalterata per tutti i piani. Le dimensioni del corpo centrale sono 32,8 x 13,2m in planimetria e un’altezza totale di 20,53 m, misurata tra il piano di fondazione è il punto più alto della copertura. I balconi presenti aggettano come corpi a sbalzo per 1,25m. Il volume totale fuori terra è pari a circa 8'889 m 3 . 32,8 13,2 X Y Dimensioni dell’edificio. La struttura d’elevazione è formata da telai in conglomerato cementizio armato ordinario gettati in opera, con elementi resistenti verticali formati da pilastri e pareti ed elementi resistenti orizzontali costituiti da travi e solai misti ( elementi in laterizio e cemento ) con soletta di completamento. La struttura di fondazione è della tipologia con travi alla winkler, consona alle caratteri- stiche meccaniche del terreno definite in base ai risultati delle indagini geognostiche. 1.2. SCHEMA STRUTTURALE Coerentemente con quanto prima scritto viene adottato uno schema strutturale nel quale la resistenza alle azioni verticali è affidata a telai spaziali costituiti da travi e pilastri in calcestruzzo armato disposti secondo un reticolo a maglie rettangolari simmetrico rispet- to all’esse trasversale, mentre la resistenza alle azioni orizzontali è affidata ai vani ascensore ed alle pareti di controvento. Quote in m

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Mirko Spagnotto Contatta »

Composta da 412 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2192 click dal 22/01/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.