Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Proposta di una tecnica adattiva di gestione delle risorse per reti cellulari UMTS/HSPA

Le attuali reti UMTS sono state potenziate mediante i protocolli High-Speed Downlink Packet Access (HSDPA), e High-Speed Uplink Packet Access (HSUPA) con una velocità massima teorica di scaricamento dati in download di 14,4 Mb/s e in upload di 7,2 Mb/s. Con il lancio di tariffe flat su tecnologia HSDPA, e con l'implementazione della tecnologia HSUPA (che migliore la velocità in upload), i servizi definiti "a banda larga mobile" possono essere considerati come alternativa alle connessioni ADSL fisse, e concorrenti delle future reti WiMAX.
High Speed Packet Access (HSPA) è una famiglia di già citati protocolli per la telefonia mobile che estendono e migliorano le prestazioni dell'UMTS. Include HSDPA per la trasmissione dati in downlink (verso l'utente) e HSUPA per la trasmissione dati in uplink (verso la rete).
I protocolli HSPA sono una evoluzione dell’UMTS che, in termini di prestazioni, apporta miglioramenti analoghe a quelle introdotte dall'EDGE sullo standard GPRS. Recentemente l'HSPA è stato ulteriormente migliorato, introducendo nuove versioni indicate come HSPA Evolution (HSPA+), ed in grado di offrire velocità di accesso fino a circa 50 Mbps.
In particolare in questa tesi è trattato il servizio Multimedia Broadcast Multicast Service (MBMS) per reti UMTS/HSPA.
In questo progetto è stato simulato un sistema cellulare con il supporto del canale di trasporto High-Speed Downlink Shared Channel (HS-DSCH) e attraverso l’ausilio di canali DCH (Dedicated Channel), attraverso l’ausilio di un simulatore implementato in C++.
Lo scopo delle simulazioni è stato quello di implementare una nuova tecnica di Radio Resource Managment con lo scopo di aumentare la capacità del canale HS-DSCH e di conseguenza avere un miglioramento generale del sistema in termini di numero massimo di utenti gestiti e di qualità del sistema (QoS) per reti cellulari UMTS\HSPA. Inoltre la tecnica proposta permetterà un risparmio in termini di potenza di trasmissione.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Universal Mobile Telecommunications System (UMTS) è la tecnologia di telefonia mobile di terza generazione (3G), successiva al GSM. Tale tecnologia impiega lo standard base W-CDMA come interfaccia di trasmissione, è compatibile con lo standard 3GPP e rappresenta la risposta europea al sistema ITU di telefonia cellulare 3G. L'UMTS è a volte lanciato sul mercato con la sigla 3GSM per mettere in evidenza la combinazione fra la tecnologia 3G e lo standard GSM. Il sistema UMTS supporta un transfer rate (letteralmente: tasso di trasferimento) massimo di 1920 kb/s. Le applicazioni tipiche attualmente implementate, usate ad esempio dalla reti UMTS in Italia, sono tre: voce, videoconferenza e trasmissione dati a pacchetto. Ad ognuno di questi tre servizi è assegnato uno specifico transfer rate: in particolare per la voce 12,2 kb/s, 64 kb/s per la videoconferenza e 384 kb/s per trasmissioni di tipo dati (scarico suonerie, accesso al portale, ecc.). Tuttavia da misure in campo in mobilità su reti a basso carico si sono raggiunti 300 kb/s. In ogni caso questo valore è decisamente superiore ai 14,4 kb/s di un singolo canale GSM con correzione di errore ed anche al transfer rate di un sistema a canali multipli in HS- DSCH. UMTS è quindi in grado di consentire per la prima volta l'accesso, a costi contenuti, di dispositivi mobili al World Wide Web di Internet. Le attuali reti UMTS sono state potenziate mediante i protocolli High-Speed Downlink Packet Access (HSDPA), e High-Speed Uplink Packet Access (HSUPA) con una velocità massima teorica di scaricamento dati in download di 14,4 Mb/s e in upload di 7,2 Mb/s. Con il lancio di tariffe flat su tecnologia HSDPA, e con l'implementazione della tecnologia HSUPA (che migliore la velocità in upload), i servizi definiti "a banda

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Antonino Orsino Contatta »

Composta da 98 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 173 click dal 10/07/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.