Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli equilibri nelle aziende turistiche: il caso delle imprese ricettive-alberghiere e dei tour operators

Il lavoro che si va a delineare riguarda gli equilibri aziendali, i quali da semplici e basilari argomenti accademici dell’economia aziendale e della ragioneria trovano sempre più concreta applicazione nelle analisi di bilancio delle imprese poiché danno una visione veritiera, misurabile e completa della situazione economica, patrimoniale e finanziaria di ciascuna azienda oggetto dell’indagine.
Obiettivo principale del lavoro è la verifica, la misurazione e il controllo della economicità, principalmente, delle aziende prese in esame e successivamente la raffigurazione della struttura patrimoniale di ognuna che è utile ai fini della verifica di una corretta contrapposizione, quantitativa e qualitativa, delle poste patrimoniali.
Verranno, dunque, svolte delle analisi prettamente quantitative e per ogni tipologia di impresa turistica, tra cui il caso di quella alberghiera e il caso del tour operator, si denoteranno le eventuali differenze ed analogie esistenti tra i due tipi opposti di attività aziendale, ma che nell’insieme formano buona parte dell’offerta del settore turistico.
La tematica degli equilibri aziendali è oggetto di studio delle scienze economiche aziendali, in particolare dell’economia aziendale e della ragioneria, e la maggioranza dei testi e degli autori in tale materia affrontano lo studio del concetto di azienda partendo dal significato socio-economico del sistema azienda, il quale viene scomposto in diversi subsistemi.
Nella prima parte del lavoro si è scelto di richiamare i concetti fondamentali sulla tematica servendosi degli studi fatti in materia da diversi autori. I testi di riferimento sono quelli specializzati nello studio dell’economia aziendale, della ragioneria, la scienza che raccoglie numerosi dati economici aziendali e affronta le misurazioni quantitative delle attività svolte dell’azienda.
Il riferimento bibliografico è rivolto anche alla disciplina della finanza aziendale, scienza accademica che studia l’origine e la destinazione delle risorse finanziarie apportate nell’impresa e il successivo effetto economico e patrimoniale che si perviene dalla gestione aziendale.
Nella seconda parte del lavoro, riferibile sostanzialmente al terzo capitolo, si affronta lo studio delle due tipologie di imprese turistiche applicando concretamente tutti gli approcci teorici delineati nei due precedenti capitoli.
La metodologia adottata nel terzo capitolo è stata quella della consultazione, dapprima, e poi dell’adattamento, dell’analisi e delle misurazioni ottenibili dai bilanci di esercizio delle imprese oggetto dello studio.
Il lavoro si basa su solide teorie e studi già svolti in materie economiche aziendali, ma gli stessi principi spiegati teoricamente vengono poi applicati in maniera concreta ad alcuni casi aziendali. È importante, allora, che i risultati del lavoro vengano suffragati dai principi teorici che sono il punto di partenza della presente tematica.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Il lavoro che si va a delineare riguarda gli equilibri aziendali, i quali da semplici e basilari argomenti accademici dell’economia aziendale e della ragioneria trovano sempre più concreta applicazione nelle analisi di bilancio delle imprese poiché danno una visione veritiera, misurabile e completa della situazione economica, patrimoniale e finanziaria di ciascuna azienda oggetto dell’indagine. Obiettivo principale del lavoro è la verifica, la misurazione e il controllo della economicità, principalmente, delle aziende prese in esame e successivamente la raffigurazione della struttura patrimoniale di ognuna che è utile ai fini della verifica di una corretta contrapposizione, quantitativa e qualitativa, delle poste patrimoniali. Verranno, dunque, svolte delle analisi prettamente quantitative e per ogni tipologia di impresa turistica, tra cui il caso di quella alberghiera e il caso del tour operator, si denoteranno le eventuali differenze ed analogie esistenti tra i due tipi opposti di attività aziendale, ma che nell’insieme formano buona parte dell’offerta del settore turistico. La tematica degli equilibri aziendali è oggetto di studio delle scienze economiche aziendali, in particolare dell’economia aziendale e della ragioneria, e la maggioranza dei testi e degli autori in tale materia affrontano lo studio del concetto di azienda partendo dal significato socio-economico del sistema azienda, il quale viene scomposto in diversi subsistemi. Nella prima parte del lavoro si è scelto di richiamare i concetti fondamentali sulla tematica servendosi degli studi fatti in materia da diversi autori. I testi di riferimento sono quelli specializzati nello studio dell’economia aziendale, della ragioneria, la scienza che raccoglie numerosi dati economici aziendali e affronta le misurazioni quantitative delle attività svolte dell’azienda.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Valerio De Gruttola Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1218 click dal 11/12/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.