Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Isolamento di una nuova malico deidrogenasi da semi di Ceratonia siliqua L. con possibili impieghi in campo biotecnologico

Base di partenza del mio lavoro di tesi sperimentale è stato quello di verificare, da un iniziale omogenato di semi (5 g) di Ceratonia siliqua L., la presenza di:
- attività polinucleotide adenosin glicosidasica;
- attività inibente la tripsina;
- capacità di agglutinare i globuli rossi umani;
- attività perossidasica (POD).

Saggi preliminari qualitativi hanno mostrato che vi era una risposta positiva per i vari saggi messi a punto.
In seguito, un maggior quantitativo di omogenato di semi (50 g), è stato sottoposto a metodi di separazione sia tramite classici procedimenti cromatografici (scambio cationico, gel filtrazione), che cromatografia per affinità su Blue-Sepharose.
Entrambi gli approcci hanno previsto un’iniziale precipitazione dell’estratto con Solfato di ammonio (al 40 e 100 %), dato l’elevato contenuto di glucidi complessi.
L’isolamento dell’attività APGasica, rilevatasi all’inizio più elevata, è stata quella seguita con maggior attenzione poiché spesso è associata all’attività delle proteine inattivanti i ribosomi.
La proteina che sembrava legata a questa attività aveva un peso di circa 36 kDa. La determinazione della sequenza N-terminale, però, ha fatto emergere che tale proteina è una Malico deidrogenasi, mediante studi di similitudine.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 Introduzione

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Clelia Muccio Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 463 click dal 09/01/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.