Skip to content

L'evoluzione del web 2.0: applicazioni ed usi per il marketing on-line

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Caretti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Interfacoltà C.I.M - Comunicazione multimediale
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Marco Porta
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 76

L’avvento delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e di Internet in particolare, sta rivoluzionando profondamente ogni aspetto della società. La rete è entrata sempre più negli usi e nei costumi della vita quotidiana cambiando radicalmente le abitudini e il modo di comunicare delle persone. Ciò è reso possibile grazie all’utilizzo delle varie piattaforme e tecnologie del web 2.0 che permettono la condivisione d’informazioni e la partecipazione di vari utenti collegati sparsi per il globo.Fin da quando è stata ideata, infatti, la rete Internet, è in continuo miglioramento ed espansione non avendo mai incontrato una vera e propria fase di stallo tecnologico. L’innovazione del web 2.0 fa parte di questa crescita, avendo messo il focus dell’attenzione non più sull’informazione stessa del singolo sito web (formato da documenti ipertestuali statici), ma sull’utente stesso che ha una maggiore interattività attraverso l’utilizzo di determinate applicazioni online, appartenenti alle tecnologie (lato client e lato server) del web dinamico.
La differenza fondamentale rispetto al web 1.0 è da ricercare nell’approccio con il quale i vari utenti utilizzano la rete: creando nuovi sistemi di utilizzo essi permettono all’utente di accedere a nuove modalità, passando dalla semplice consultazione (supportata dai vari motori di ricerca) alla realizzazione collaborazione di nuovi contenuti multimediali. Il grande successo ed il rapido sviluppo della rete sono dati dalla sua grande facilità di accesso, creazione e condivisione, grazie all’utilizzo di strumenti quali social network, motori di ricerca, email, database, Wikipedia, siti web di video sharing, c.m.s, blog, giochi online, nuove tecnologie riguardanti la realtà aumentata e il cloud computing.
Il web, che ha avuto origine agli inizi degli anni novanta al CERN di Ginevra da un gruppo di scienziati guidati da Tim Berners Lee, è definito come l’insieme di pagine e siti collegati fra loro (utilizzando la tecnologia degli ipertesti) in forma non lineare attraverso percorsi di navigazione personalizzabili da ogni utente; questo significa che la rete è articolata secondo il contenuto delle proprie pagine attraverso i canali sensoriali ed espressivi come testi, suoni, grafici ed immagini in movimento, suddivisi secondo i criteri dell’interattività-multimedialità. Grazie alle nuove tecnologie ci siamo trovati davanti ad un mutamento dei metodi di trasmissione dell’informazione: da una comunicazione verticale, da uno a molti (tipico dei tradizionali mass media), a una comunicazione reticolare da molti a molti che ha supportato la collaborazione tra i soggetti in modo da creare un’identità collettiva non più basata sulle vicinanze geografiche, ma sugli interessi comuni. Il web 2.0 ha portato enormi vantaggi anche per quanto riguarda l’aspetto economico e di business, principalmente sull’incontro in rete tra consumatori e aziende. L’evoluzione di Internet deve imporre alle imprese, che vogliono investire nel web marketing, delle profonde riflessioni su come adeguare e gestire le proprie campagne di comunicazione online e su come interagire con il mercato, impiegando quantità di budget in nuovi siti e in campagne di advertising per promuovere beni e/o servizi e per migliorare il proprio business.
Il web marketing, quindi, si può definire come l’insieme di strategie e tecniche per studiare il mercato e instaurare rapporti commerciali tramite l’uso della rete, cercando di capire come cambiano le relazioni tra le imprese e le persone grazie ad internet.
“I paradigmi tradizionali del marketing stanno saltando l’uno dopo l’altro. Consumatori raggruppati secondo rigide categorie socio-demografiche, passivi se non nel momento dell’acquisto, stanno lasciando il posto a consumatori più informati, più esigenti e connessi tra loro grazie alle nuove tecnologie. ” Questa nuova visione del potenziale consumatore offre degli spunti di riflessione su un nuovo modo di fare marketing, meno orientato sulla promozione vera e propria del prodotto ma dedicato maggiormente al contatto diretto con il cliente in modo da instaurare una relazione sempre meglio indirizzata verso i gusti e le richieste del cliente, investendo sul dialogo e sulla raccolta dei vari feedback (anche negativi).
Dopo queste premesse diventa più semplice immaginarsi come il marketing online assuma un ruolo sempre più strategico con il web 2.0, attraverso l’uso e il controllo del social media (e dei relativi passaparola), dei blog aziendali, dei forum e dell’email marketing.
Obiettivo del presente lavoro è quello d’analizzare le peculiarità distintive di Internet, quale strumento di comunicazione per il Marketing, comprendendo come tali caratteristiche influiscano sull’attività di sviluppo dell’impresa online.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 1. Introduzione L’avvento delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e di Internet in particolare, sta rivoluzionando profondamente ogni aspetto della società. La rete è entrata sempre più negli usi e nei costumi della vita quotidiana cambiando radicalmente le abitudini e il modo di comunicare delle persone. Ciò è reso possibile grazie all’utilizzo delle varie piattaforme e tecnologie del web 2.0 che permettono la condivisione d’informazioni e la partecipazione di vari utenti collegati sparsi per il globo. Fin da quando è stata ideata, infatti, la rete Internet, è in continuo miglioramento ed espansione non avendo mai incontrato una vera e propria fase di stallo tecnologico. L’innovazione del web 2.0 fa parte di questa crescita, avendo messo il focus dell’attenzione non più sull’informazione stessa del singolo sito web (formato da documenti ipertestuali statici), ma sull’utente stesso che ha una maggiore interattività attraverso l’utilizzo di determinate applicazioni online, appartenenti alle tecnologie (lato client e lato server) del web dinamico . La differenza fondamentale rispetto al web 1.0 è da ricercare nell’approccio con il quale i vari utenti utilizzano la rete: creando nuovi sistemi di utilizzo essi permettono all’utente di accedere a nuove modalità, passando dalla semplice consultazione (supportata dai vari motori di ricerca) alla realizzazione collaborazione di nuovi contenuti multimediali. Il grande successo ed il rapido sviluppo della rete sono dati dalla sua grande facilità di accesso, creazione e condivisione, grazie all’utilizzo di strumenti quali social network , motori di ricerca , email, database ,Wikipedia, siti web di video sharing, c.m.s, blog, giochi online, nuove tecnologie riguardanti la realtà aumentata e il cloud computing. Il web, che ha avuto origine agli inizi degli anni novanta al CERN di Ginevra da un gruppo di scienziati guidati da Tim Berners Lee, è definito come l’insieme di pagine e siti collegati fra loro (utilizzando la tecnologia degli ipertesti) in forma non lineare attraverso percorsi di navigazione personalizzabili da ogni utente; questo significa che la rete è articolata secondo il contenuto delle proprie pagine attraverso i canali sensoriali ed espressivi come testi ,suoni ,grafici ed immagini in movimento, suddivisi secondo i criteri dell’interattività-multimedialità. Grazie alle nuove tecnologie ci siamo trovati davanti ad un mutamento dei metodi di trasmissione dell’informazione: da una comunicazione verticale, da uno a molti (tipico dei tradizionali mass media), a una comunicazione reticolare da molti a molti che ha supportato la collaborazione tra i soggetti in modo da creare un’identità collettiva non più basata sulle vicinanze geografiche, ma sugli interessi comuni. Il web 2.0 ha portato enormi vantaggi anche per quanto riguarda l’aspetto economico e di business, principalmente sull’incontro in rete tra consumatori e aziende. L’evoluzione di Internet deve imporre alle imprese, che vogliono investire nel web marketing, delle profonde riflessioni su come adeguare e gestire le proprie campagne di comunicazione online e su come interagire con il mercato, impiegando quantità di budget in nuovi siti e in campagne di advertising per promuovere beni e/o servizi e per migliorare il proprio business.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

internet
marketing
e-commerce
internet marketing
web marketing
business to business
business to consumer
brand marketing
web 2.0
mobile marketing
red bull
storia di internet
arpanet
social media marketing
applicazioni web 2.0
dysplay advertising
tesi web 2.0

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi