Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le operazioni di M&A come strumento dicrescita e creazione del valore per l'impresa. Il caso Prysmian - Draka

La crescita e la creazione di valore sono, da sempre, fattori chiave per il successo di un’impresa e, in un mercato estremamente dinamico, come quello attuale, un requisito fondamentale per la sopravvivenza. Ciò crea un assiduo e progressivo processo di selezione naturale di stampo darwiniano che identifica continuamente i nuovi “adatti” ed i “non più adatti” ad operare nell’ambito competitivo, esaltando i primi e stroncando i secondi. Ma l’essere un “adatto” non è di per sé garanzia di successo eterno per l’impresa, in quanto, ben presto, questa entità in perenne divenire che è il mercato, porterà all’esaltazione di nuovi modelli comportamentali, organizzativi ed imprenditoriali che condurranno, attraverso un processo ciclico, alla proclamazione dei nuovi inadatti, cioè di coloro che non sono stati in grado di crescere, evolversi e generare valore. Diverse sono le modalità attraverso cui le imprese possono provvedere ad affrontare i nuovi scenari competitivi e diversi sono gli strumenti che sono stati creati dalla storia e dall’esperienza per cercare di affrontare e trarre vantaggio dalla complessa dinamicità del mercato, al fine di raggiungere quegli obiettivi fondamentali di sviluppo e creazione di valore. Partendo quindi da queste considerazioni, ci si focalizzerà nel corso di questo lavoro su uno di questi importanti strumenti, quello delle operazioni di M&A, cercando di valutare l’entità e l’efficacia del loro contributo sugli obiettivi di crescita e valore.
Nel corso del Capitolo 1 si andranno ad effettuare brevi considerazioni di carattere teorico sul processo di crescita aziendale, attuando una differenziazione tra un processo di tipo interno-organico ed un altro di tipo esterno, realizzabile attraverso, appunto, operazioni di acquisizione. Si andranno poi, in seguito, ad esaminare i pro ed i contro di entrambe le tipologie, evidenziando la loro adeguatezza in relazione a diversi contesti e situazioni di riferimento. Si entrerà poi nel cuore dell’indagine attraverso i capitoli successivi.
Nel Capitolo 2 l’attenzione si concentrerà sulle operazioni di M&A da un punto di vista generico e si percorreranno le fasi in cui si articola il processo di acquisizione, da quella del pre-accordo a quella del closing dell’operazione. Nel Capitolo 3, invece, saranno esaminate le metodologie di valutazione di
un’operazione di acquisizione e delle annesse sinergie da essa generate, al fine di valutare, in prima approssimazione, se l’operazione contribuirà ad accrescere il valore dell’impresa. Nel Capitolo 4 saranno, poi, trattati gli aspetti legati all’esecuzione pratica dell’ acquisition e si valuterà, quindi, l’attitudine dell’impresa a concretizzare in termini pratici il valore supposto in sede di valutazione strategica.
I Capitoli 5 e 6 si concentreranno infine su un caso pratico, quello dell’operazione di M&A tra il Gruppo italiano Prysmian e quello olandese Draka, allo scopo di verificare e dimostrare, in termini concreti, le ipotesi alla base del seguente elaborato. Si valuterà quindi l’operazione di acquisizione ed integrazione tra i due Gruppi nella sua interezza, ripercorrendone fasi, processi e finalità ed esaminandone aspetti tecnici e strategici, dal momento del pre-accordo a quello del post-merger, al fine di valutare, ad oggi, l’impatto generato, in termini di sviluppo e valore, dal nuovo Prysmian Group, costituitosi dall’unione delle due entità aziendali.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE La crescita e la creazione di valore sono, da sempre, fattori chiave per il successo di un’impresa e, in un mercato estremamente dinamico, come quello attuale, un requisito fondamentale per la sopravvivenza. Ciò crea un assiduo e progressivo processo di selezione naturale di stampo darwiniano che identifica continuamente i nuovi “adatti” ed i “non piø adatti” ad operare nell’ambito competitivo, esaltando i primi e stroncando i secondi. Ma l’essere un “adatto” non è di per sØ garanzia di successo eterno per l’impresa, in quanto, ben presto, questa entità in perenne divenire che è il mercato, porterà all’esaltazione di nuovi modelli comportamentali, organizzativi ed imprenditoriali che condurranno, attraverso un processo ciclico, alla proclamazione dei nuovi inadatti, cioè di coloro che non sono stati in grado di crescere, evolversi e generare valore. Diverse sono le modalità attraverso cui le imprese possono provvedere ad affrontare i nuovi scenari competitivi e diversi sono gli strumenti che sono stati creati dalla storia e dall’esperienza per cercare di affrontare e trarre vantaggio dalla complessa dinamicità del mercato, al fine di raggiungere quegli obiettivi fondamentali di sviluppo e creazione di valore. Partendo quindi da queste considerazioni, ci si focalizzerà nel corso di questo lavoro su uno di questi importanti strumenti, quello delle operazioni di M&A, cercando di valutare l’entità e l’efficacia del loro contributo sugli obiettivi di crescita e valore. Nel corso del Capitolo 1 si andranno ad effettuare brevi considerazioni di carattere teorico sul processo di crescita aziendale, attuando una differenziazione tra un processo di tipo interno-organico ed un altro di tipo esterno, realizzabile attraverso, appunto, operazioni di acquisizione. Si andranno poi, in seguito, ad esaminare i pro ed i contro di entrambe le tipologie, evidenziando la loro adeguatezza in relazione a diversi contesti e situazioni di riferimento. Si entrerà poi nel cuore dell’indagine attraverso i capitoli successivi. Nel Capitolo 2 l’attenzione si concentrerà sulle operazioni di M&A da un punto di vista generico e si percorreranno le fasi in cui si articola il processo di acquisizione, da quella del pre-accordo a quella del closing dell’operazione. Nel Capitolo 3, invece, saranno esaminate le metodologie di valutazione di un’operazione di acquisizione e delle annesse sinergie da essa generate, al fine di valutare, in prima approssimazione, se l’operazione contribuirà ad accrescere

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Rita Petillo Contatta »

Composta da 258 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9767 click dal 17/12/2012.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.