Skip to content

I libri dietro la quarta. Ruoli e forme della quarta di copertina

Informazioni tesi

  Autore: Fabio Mercanti
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Editoria e Scrittura
  Relatore: Nicola Antonio Attadio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 195

Dopo una introduzione sul paratesto, svolgo una indagine storica sul diffondersi dei contenuti di presentazione del libro che sono presenti con il libro stesso al momento dell'acquisto e quindi della quarta di copertina.
Il corpo centrale del lavoro è basato sull'editoria cartacea e sull'analisi della quarta di copertina da un punto di vista strutturalista attraverso lo studio delle diverse parti grafiche e contenutistiche che la compongono e le relazioni tra loro e con gli altri elementi paratestuali del libro. La quarta di copertina viene così messa in relazione ai principi del marketing mix (packaging, prodotto, punto vendita, comunicazione, prezzo) e al cliente della libreria fisica e al lettore.
La terza parte dell'elaborato si concentra sull'e-commerce librario e quindi sui contenuti di presentazione del libro nei siti delle librerie on-line e delle case editrici (quindi ove il libro può essere acquistato on-line). Mettendo in relazione questi contenuti con altri dell'ambiente virtuale e con l'utente-cliente e il lettore, alla luce delle possibilità del web 2.0.
L'ultima parte del lavoro è costituita dai risultati e dalla considerazioni opportune alla luce di una indagine che ho svolto somministrando un questionario a clienti di alcune librerie di varia e di catena sull'uso che questi fanno della quarta di copertina, del loro rapporto con questo ambiente comunicativo e dell'uso che fanno dei contenuti di presentazione libraria on-line.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Rigiri il libro tra le mani, scorri le frasi del retrocopertina, del risvolto, frasi generiche, che non dicono molto. Meglio così, non c’è un discorso che pretenda di sovrapporsi indiscretamente al discorso che il libro dovrà comunicare lui direttamente, a ciò che dovrei tu spremere dal libro, poco o tanto che sia. Certo, anche questo girare attorno al libro, leggerci intorno prima di leggerci dentro, fa parte del piacere del libro nuovo, ma come tutti i piaceri preliminari ha una sua durata ottimale se si vuole che serva a spingere verso il piacere piø consistente della consumazione dell’atto, cioè della lettura del libro 1 . La citazione tratta dal romanzo Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino, offre diversi spunti per intraprendere un lavoro incentrato sulla quarta di copertina. Il protagonista di questo primo capitolo del romanzo (che poi è il lettore stesso) ha già acquistato un libro (proprio lo stesso titolo di Calvino) e nell’intimità si relaziona a esso. Non a partire dal testo però, ma dal libro. Ovvero, quel rigirare il libro tra le mani e lo scorrere le frasi che ci sono scritte intorno, sono azioni individuali che vanno al di là della lettura del testo stesso («il discorso che il libro dovrà comunicare lui direttamente»), che in realtà è ciò che si è voluto acquistare 2 . Il protagonista compie queste azioni a casa sua o, secondo la narrazione, potrebbe farlo in ufficio o in qualsiasi altro luogo nel quale il lettore possa avere dei momenti da dedicare al suo libro. Suo, proprio perchØ lo ha acquistato (o gli è stato regalato o altro). In quest’ottica si è lontani dal luogo d’acquisto – il negozio – e la decisione e la successiva transazione economica sono già avvenute. D’altronde, il protagonista, è entrato in libreria per acquistare l’ultimo libro di Italo Calvino di cui aveva letto «su un giornale», individuandolo tra i tanti altri titoli “anonimi”. Ma questa è una eventualità che non corrisponde alla regola, poichØ le ragioni che portano un individuo ad acquistare un libro possono essere molteplici e in complesse relazioni tra loro. Nel 1979, anno di pubblicazione del romanzo, Calvino poteva ovviamente vantare una fama e un successo che lo portavano a immaginare quel suo lettore come un modesto aficionado. 1 Italo Calvino, Se una notte d’inverno un viaggiatore, Torino, Einaudi, 1979, pp. 8-9. 2 Anche nel caso di libri illustrati, si tratta pur sempre di immagini contestuali, e anch’essi hanno un apparato che li rende “libri”.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

e-commerce
editoria
marketing mix
marketing editoriale
paratesto
quarta di copertina
grafica editoriale
editoria digitale
risvolti o bandelle
libreria on-line
e-commerce librario
editoria 2.0
fascetta libro
blog letterari
copertina libro
cliente libreria

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi