Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Congettura di Vaught per le algebre di Boole e le MV-algebre

La congettura di Vaught è una congettura base di Teoria dei Modelli introdotta originariamente da Robert Lawson Vaught nel 1961. Afferma che il numero di modelli contabili e non isomorfi di una teoria del primo ordine completa di un linguaggio contabile è finito o Aleph-0 o 2 alla Aleph-0. Michael Morley ha dimostrato che la congettura è vera se vale l’ipotesi del continuo. Per il caso rimanente Knight ha annunciato un controesempio alla congettura, ma la sua dimostrazione è talmente complicata che non è stata ancora accettata dalla comunità matematica. Esponiamo i risultati che finora sono stati ottenuti sulla Congettura di Vaught per le algebre di Boole e le MV-algebre.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 I N T R O D U Z I O N E La congettura di Vaught è una congettura base di Teoria dei Modelli introdotta originariamente da Robert Lawson Vaught nel 1961. Afferma che il numero di modelli contabili e non isomorfi di una teoria del primo ordine completa di un linguaggio contabile è finito [email protected] 0 o 2 @ 0 . Michael Morley ha dimostrato che il numero di modelli numerabili è finito [email protected] 0 [email protected] 1 o 2 @ 0 , il che risolve la con- gettura eccetto il caso [email protected] 1 modelli quando non vale l’ipotesi del continuo. Notiamo che l’ipotesi del continuo afferma che @ 1 = 2 @ 0 e quindi la congettura sotto questa ipotesi è vera. Per questo caso rimanente Knight ha annunciato un controesempio alla congettura, ma la sua dimostrazione è talmente complicata che non è stata ancora accettata dalla comunità matematica. Esponiamo i risultati che finora sono stati ottenuti sulla Con- gettura di Vaught per le algebre di Boole e le MV-algebre. La tesi si articola in un’introduzione più quattro capitoli: due sono dedicati allo studio delle algebre di Boole e delle MV- algebre, e i restanti alla Congettura di Vaught per le teorie di queste strutture. Nel secondo Capitolo definiamo le algebre di Boole come strutture algebriche, ovvero come insiemi su cui sono definite delle operazioni e per cui valgono certe proprietà; ciò permette di considerarle strutture di un linguaggio del primo ordine. Elenchiamo alcuni esempi di algebre Booleane tra cui l’algebra 2 e l’algebra di Lindenbaum-Tarski. L’algebra2 è caratterizzata da due soli elementi (l’insiemef0, 1g 1

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Stefania Boffa Contatta »

Composta da 77 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 258 click dal 11/01/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.