Skip to content

Gli strumenti del controllo di gestione: Il budget

Informazioni tesi

  Autore: Marco Sparacino
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Giuseppe Iuliano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 210

con un caso aziendale

Questi anni sono segnati da profonde crisi finanziarie ed oggi, come non mai, le organizzazioni economiche non possono permettersi di sprecare le proprie risorse disponibili che sono sempre più insufficienti, perciò la disciplina aziendale del “Controllo di gestione” assume un ruolo fondamentale nel management d’impresa, infatti la possiamo definire come un sistema operativo capace di orientare la gestione, con caratteri di efficacia e di efficienza, al conseguimento degli obiettivi fissati nella pianificazione operativa.
Nel primo capitolo sono stati spiegati tali concetti fondamentali; la tesi è dedicata principalmente alle piccole e medie imprese, che per numero, sono le principali realtà economiche del nostro paese e allo strumento da esse largamente utilizzato, il budget, che può rivelarsi una tecnica ideale per le realtà di modeste dimensioni le quali da sempre avvertono l’esigenza di utilizzare un sistema adatto alle loro semplici strutture organizzative in quanto lo strumento citato spesso risulta non difficile da applicare perché elaborabile in modelli agevoli, e riesce più di tutti ad essere, in maniera diretta, una metodologia che guida l’impresa nel perseguire quei capisaldi fondamentali, all’inizio citati, dell’efficacia e dell’efficienza, essendo la prima riferita agli obiettivi da perseguire e l’altra alle risorse da utilizzare; queste caratteristiche peculiari richiamano anche quella dell’economicità della gestione. Ma la pianificazione operativa non fa nient’altro che mettere in pratica ciò che viene stabilito in quella strategica per raggiungere i fini generali fissati dall’impresa: la prima si basa strettamente sulla seconda. In particolare l’approccio seguito nel lavoro è quello per cui la gestione operativa può venire realizzata attraverso dei piani operativi, o programmi di azione, che identificano attività, uomini e mezzi validi per l’ottenimento degli scopi complessivi d’impresa; inoltre, tra le diverse definizioni di budget individuate in dottrina, la più appropriata può essere quella definita in base ai piani suddetti.
Nel secondo capitolo si è poi esposto un modello articolato in budget settoriali o principali, formati da altri sotto - prospetti; tra i settoriali più importanti distinguiamo quello dell’area commerciale e della produzione e tra i sotto - prospetti il budget delle vendite, nel settoriale dell’ area commerciale, e il programma di produzione nel relativo budget principale.
Nel terzo capitolo si è illustrato un caso aziendale prendendo come esempio un impresa edile, abbastanza semplice, realizzato seguendo il modello del capitolo precedente e che contiene delle esemplificazioni per le sue finalità più che altro didattiche ma che, con i dovuti accorgimenti, ben si presta ad essere applicato a tutti i tipi di aziende di piccole e medie dimensioni.
Chiude la tesi il quarto capitolo con alcune considerazioni personali dell’autore sul budget inteso come strumento del controllo di gestione che si inserisce in un visione sistemica d’azienda integrato con tutti gli elementi che lo compongono, fortemente collegati tra loro.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE In questi ultimi anni segnati da profonde crisi finanziarie le organizzazioni economiche non possono permettersi di sprecare le risorse a disposizione anche perché queste sono sempre più esigue. Perciò, oggi più che mai, appare fondamentale il ruolo di quella disciplina aziendale che va sotto il nome di “Controllo di gestione ” inteso come un sistema operativo con la funzione di orientare la gestione, con caratteri di efficacia e di efficienza, al raggiungimento degli obiettivi fissati nella pianificazione operativa. La pianificazione operativa riporta quindi alla luce tali concetti fondamentali trattati nel primo capitolo, l’efficacia e l’efficienza, caratterizzanti la gestione aziendale. La prima consiste nel mettere in atto tutte quelle azioni opportune e necessarie affinchè la conduzione d’impresa raggiunga gli obiettivi voluti, mentre l’efficienza si riferisce alle risorse utilizzate nei processi produttivi: più sono le unità che si ottengono da un determinato input maggiore è l’efficienza della macchina o del processo. Questa tesi si rivolge principalmente alle Pmi (Piccole medie imprese) che sono la principale realtà economica del nostro paese; ciò si può dedurre dallo strumento del controllo di gestione scelto in questo lavoro: il budget, di largo utilizzo in queste realtà di modeste dimensioni in quanto tecnica non molto complessa nelle sue versioni più semplici. Una definizione di budget scelta tra le molteplici proposte è quella di essere un documento amministrativo che attraverso dei piani operativi, o programmi di azione, definisce gli obiettivi da raggiungere ed orienta le attività aziendali al conseguimento degli scopi stabiliti nella pianificazione operativa. È questa la linea seguita nella tesi, descritta sempre nel primo cap., cioè lo strumento budget, attraverso tali piani, indica uomini ed operazioni o procedure necessarie per raggiungere determinati risultati stabiliti nella pianificazione operativa che consiste in una serie di attività riferite ad un breve - medio periodo temporale, attinenti ad una coordinata efficace ed efficiente allocazione delle risorse, concetti già accennati all’inizio che richiamano anche l’altro importante dell’economicità della gestione; tramite questi piani il budget è di ausilio nel conseguire tali scopi. Ma la pianificazione operativa non può prescindere

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

budget
controllo di gestione
il controllo di gestione
il budget

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi