Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Indagine sull'evoluzione dei consumi delle famiglie italiane tramite lo studio dei numeri indice dei prezzi al consumo

Il presente lavoro si occupa di un importante parte della statistica economica, quale, il calcolo e l’analisi dei numeri indici. In particolar modo tramite i numeri indici vengono studiate grandezze economiche aggregate, come ad esempio l’inflazione, calcolata grazie allo studio delle variazioni dei numeri indici dei prezzi al consumo.
Andando per ordine esamineremo dapprima i numeri indici dandone definizione e finalità e studiandone le principali proprietà; in seguito ci concentreremo sullo studio degli indici dei prezzi al consumo elaborati dall’ISTAT (istituto nazionale di statistica) e ne esamineremo le finalità nonché le modalità di rilevazione e di calcolo.
Ci concentreremo, quindi, sulla misura delle variazioni relative, ossia espresse in termini percentuali, dei prezzi al consumo; le variazioni relative sono studiate sia in relazione al tempo che allo spazio ai fini dello studio dell’andamento e dell’evoluzione temporale e spaziale dei consumi italiani. In particolar modo esamineremo le variazioni temporali dei prezzi al consumo dagli anni 50’ ad oggi; per quanto riguarda invece le variazioni spaziali ci occuperemo solo di confronti sub-nazionali, ossia confronteremo l’andamento dei prezzi tra i diversi capoluoghi di provincia italiani.
Tramite lo studio delle variazioni percentuali cercheremo di spiegare l’andamento spaziale e temporale dei prezzi collegandolo, in prima istanza, ai fenomeni storici; in seguito cercheremo di approfondire i motivi e le ragioni dell’evoluzione degli stili di vita e di consumo delle famiglie italiane.
Altre fonti cui faremo riferimento sono, inoltre, l’indagine ISTAT sui consumi delle famiglie, che ci permetterà di studiare l’evoluzione della spesa media mensile delle stesse a partire dagli anni 70’ ad oggi, le stime sull’inflazione, nonché gli indici delle retribuzioni contrattuali e le relative variazioni percentuali dagli anni 80’ ad oggi.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 PREFAZIONE Il presente lavoro si occupa di un importante parte della statistica economica, quale, il calcolo e l’analisi dei numeri indici. In particolar modo tramite i numeri indici vengono studiate grandezze economiche aggregate, come ad esempio l’inflazione, calcolata grazie allo studio delle variazioni dei numeri indici dei prezzi al consumo. Andando per ordine esamineremo dapprima i numeri indici dandone definizione e finalità e studiandone le principali proprietà; in seguito ci concentreremo sullo studio degli indici dei prezzi al consumo elaborati dall’ISTAT (istituto nazionale di statistica) e ne esamineremo le finalità nonché le modalità di rilevazione e di calcolo. Ci concentreremo, quindi, sulla misura delle variazioni relative, ossia espresse in termini percentuali, dei prezzi al consumo; le variazioni relative sono studiate sia in relazione al tempo che allo spazio ai fini dello studio dell’andamento e dell’evoluzione temporale e spaziale dei consumi italiani. In particolar modo esamineremo le variazioni temporali dei prezzi al consumo dagli anni 50’ ad oggi; per quanto riguarda invece le variazioni spaziali ci occuperemo solo di confronti sub-nazionali, ossia confronteremo l’andamento dei prezzi tra i diversi capoluoghi di provincia italiani. Tramite lo studio delle variazioni percentuali cercheremo di spiegare l’andamento spaziale e temporale dei prezzi collegandolo, in prima istanza, ai fenomeni storici; in seguito cercheremo di approfondire i motivi e le ragioni dell’evoluzione degli stili di vita e di consumo delle famiglie italiane. Altre fonti cui faremo riferimento sono, inoltre, l’indagine ISTAT sui consumi delle famiglie, che ci permetterà di studiare l’evoluzione della spesa media mensile delle stesse a partire dagli anni 70’ ad oggi, le stime sull’inflazione, nonché gli indici delle retribuzioni contrattuali e le relative variazioni percentuali dagli anni 80’ ad oggi.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Erika Guastella Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1606 click dal 22/01/2013.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.